Category Archives: Senza categoria

Come rimuovere la polvere per sempre!

come rimuovere la polvere per sempre
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Odio la polvere.

La odio con tutta me stessa.

Da anni cerco un rimedio infallibile senza grandi risultati.

Le ho provate tutte finora.
Prima i metodi tradizionali, scopa e paletta, piumini, panni cattura-polvere e microfibra di tutte le trame possibili e immaginabili.

Poi ho cercato aiuto in aspirapolveri più o meno ingombranti, più o meno potenti.

Sì, miglioramenti ne ho avuti ma, ahimè, comincio a starnutire, mi prude il naso e quando le faccende si protraggono un po’ di più mi lacrimano gli occhi.

Senza contare i sacchetti da sostituire, il filo da arrotolare, la pesantezza e la fatica, che ci vorrebbe la forza di cento braccia per aspirare tutti i pavimenti della casa.

Poi ho scoperto LUI.

Leggero, pratico e maneggevole.
Soprattutto senza filo.

Troppa umidità in casa: da dove arriva?

troppa umidita
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Occuparsi della casa è un’attività impegnativa e complessa, dalle molteplici sfaccettature.

Per poter vivere in un ambiente sano, confortevole e funzionale, occorre tener conto di molti aspetti, ed è possibile che, proprio per le tante cose delle quali dobbiamo occuparci, qualcosa ci sfugga di mano.

Questa mancanza di attenzione, magari non intenzionale, può avere conseguenze più o meno gravi, che dipendono da cosa trascuriamo.

Un aspetto che non è assolutamente da sottovalutare è l’umidità presente all’interno della nostra abitazione. Se perdiamo il controllo di questo fattore, dovremo confrontarci con problematiche che possono diventare molto serie e che riguardano anche la nostra salute.

E la mamma tramontò.

la mamma tramonta
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Chi mi conosce e mi segue da tempo sa che la caratteristica principale del mio sito web, togliendo le faccende domestiche, è l’ironia.

Anzi, meglio ancora l’auto ironia.

Mi piace scrivere, mi piace confrontarmi con le molteplici realtà “casalinghe”. Mi piace scherzare sull’annosa questione e diatriba tra Casalinga Vs Donna in Carriera.

Eppure, periodicamente, la polemica sul “lavoro domestico” esce fuori.

Approfitto di questa news diffusa a macchia d’olio sui social per puntualizzare quello che per me è ovvio ma che per molti non lo è affatto.

Ecco perché non sono (e non sarò mai!) una food blogger

pisellini-e-gamberi
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Con queste due ricette, ho partecipato tempo fa ad un concorso Bonduelle*.

Vabbè non ho vinto e “da grande” non sarò una food blogger, ma mi sono divertita così tanto che oggi voglio condividere con voi questa mia esperienza!

Vi propongo queste due ricette simili nei contenuti ma diverse nella presentazione che si prestano benissimo, visti gli ingredienti, la sera della Vigilia di Natale.

Il concorso prevedeva una lista di ingredienti fra cui i piselli dolci Bonduelle (obbligatori!). Dovevo poi scegliere dalla lista altri 6 o 7 ingredienti, compreso uno a piacere.

Ho passato un pomeriggio ad inventare, sperimentare e fotografare.

Inutile dire che dopo aver provato l’ebbrezza di posizionare delicatamente la fogliolina di menta sulla purea di piselli pregando che non affondi per il tempo necessario a scattare la foto, ho finalmente capito che l’esperienza quasi trentennale di cucinare panzerotti e pasta al tonno non basta per fare di me una food blogger!

Ci vuole costanza (provare e riprovare), coraggio (ossia mangiare le prove riuscite male), arguzia (riciclare gli scarti proponendoli come un pranzetto gustoso ai familiari), rapidità (nell’impiattare e scattare la foto immediatamente dopo con le mani unte e infarinate), agilità e destrezza (arrampicandomi sulle credenze restando in bilico su un piede solo perché gli scatti dall’alto, si sa, sono più Tumblr  ), inventiva (sostituendo gli ingredienti che non si hanno in casa) e tanta tanta tanta creatività!

Ecco, di tutte queste cose, l’unica che non mi manca è la creatività! 😀

Torniamo alle nostre due ricette, ecco la prima proposta!

1^ Ricetta: Vellutata di piselli e patate con gamberi croccanti

Ingredienti utilizzati: piselli e gamberi
Piselli dolci  250 gr, 1 patata media, 6 gamberi sgusciati, 2 cucchiai di yogurt greco, granella di mandorle, mezzo avocado, 1 cucchiaio di miele, foglie di menta.

Procedimento di preparazione:
In una casseruola bollire la patata tagliata a cubetti.

Aggiungerla ai piselli sgocciolati, coprire con il brodo vegetale e cuocere per 10 min.

A fine cottura, frullare per ottenere un composto vellutato.

Scottare i gamberi con un filo d’olio 2 min., poi farli caramellare aggiungendo un cucchiaio di miele.

Passarli nella granella di mandorle precedentemente tostata.

In un piatto versare la vellutata di piselli, qualche cucchiaio di yogurt greco e l’avocado a cubetti.

Guarnire con foglie di menta

2^ Ricetta: Spiedini di gamberi su vellutata di piselli e yogurt

piselli-e-gamberiIngredienti utilizzati:
Piselli dolci  250 gr, 10 gamberi sgusciati, 1 patata media, 2 cucchiai di yogurt greco, granella di mandorle, 1 cucchiaio di miele, foglie di menta.

Procedimento di preparazione:
In un tegame dorare i gamberi sgusciati con poco olio girandoli su ambo i lati.

A fine cottura spegnere la fiamma e aggiungere un cucchiaio di miele.

In ultimo passare i gamberi nella granella di mandorle tostate facendole aderire bene.

Preparare la mousse frullando i piselli e una patata precedentemente bollita.

Aggiungere brodo vegetale fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Preparare gli spiedini di gamberi da accompagnare alla mousse già guarnita con yogurt e foglie di menta.

*Qui nella Gallery troverete tutte le ricette che hanno partecipato al concorso, comprese queste mie che vi ho appena descritto!

Mi direte quale delle due vi piace di più?

food blogger

CasaKebo il diario delle spese di casa

casakebo
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

“Gli unici soldi che possiedi sono quelli che puoi spendere!”

Recita così un proverbio che condivido pienamente! Quindi fermiamoci ad analizzare quello che spendiamo durante l’anno per sapere di quanti soldi possiamo disporre.

Ricorderete sicuramente il famoso metodo giapponese, ne abbiamo parlato qui: Kakebo per risparmiare e gestire le finanze di casa.

Su Amazon lo trovate in vendita anche quest’anno –>>  Kakebo 2016

Io però l’ho ripreso e modificato in modo da realizzare un prospetto in formato A4 stampabile CasaKebo il Diario, che si adatta perfettamente al nostro #ControlJournal e che soprattutto fosse universale, durevole e soprattutto gratis. Le date infatti le ho lasciate volutamente in bianco così da poter stampare di volta in volta i prospetti per ogni mese, che poi potremo utilizzare anche per i prossimi anni.

Casakebo

n.  8.217 download effettuati

Istruzioni

Stampare 12 copie di questo prospetto, uno per ogni mese. Infine una copia del prospetto di riepilogo.
Scrivere il mese e le date su ogni foglio. Le date sono state lasciate volontariamente in bianco per poter utilizzare lo stesso prospetto tutti gli anni.
Compilare le spese fisse di cui si conosce già la scadenza e l’importo. Ad esempio, il mutuo, l’assicurazione, il bollo auto ecc
Scrivere a matita le spese variabili del mese di cui si può prevedere la cifra in base al bilancio dello scorso anno (ad esempio le utenze, il condominio, ecc)
– Scrivere nel mese i compleanni e le ricorrenze di cui dovremo tenere conto.
– Nel nostro #ControlJournal questo prospetto può essere inserito alternandolo a CASA DOP.
casakebo il diario– Per le spese variabili da annotare utilizzare questa facile legenda a cui potrete aggiungere altre spese non considerate:

  • ALI Alimentari
  • DET detersivi e detergenti
  • CAR abbigliamento
  • REG regali
  • ABB carburante
  • HOB hobby, libri, cinema, riviste, pittura, maglia, ecc
  • BAR bar e ristoranti
  • VAR varie ed eventuali
  • STU Scuola, università

– Alla fine dell’anno riportare sul prospetto di riepilogo i totali di tutte le voci inserite mensilmente!
– Ora analizzate le voci di spesa e cercate di far tesoro di tutte le informazioni. In questo modo sarete più consapevoli delle vostre capacità di Risparmio!
– Enjoy yourself!