fbpx

Tag Archives: supermercato

Meno tempo al Supermercato, più risparmio!

meno tempo al supermercato
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Avete mai calcolato il tempo impiegato settimanalmente per fare la spesa? Non lo fate o scoprirete di come a volte si giri a vuoto perdendo tempo e tornando a casa stanchi e con la spesa mai completa fino in fondo.

A parte i consigli più ovvi, come portare con sé la lista della spesa, ce ne sono alcuni che pur sembrando banali vi potranno far risparmiare tempo e denaro!

Prima di uscire di casa.

Sarebbe utile posizionare una lista della spesa sull’anta del frigorifero o all’interno della nostra dispensa. Ogni qual volta andremo ad utilizzare un prodotto dovremo avere l’accortezza di trascrivere quel prodotto nella nostra lista.

Ancora più funzionale sarà utilizzare la nostra Lista della Spesa suddivisa in Reparti.

Sappiamo infatti che in un comune supermercato troveremo sempre all’entrata il reparto di frutta e verdura, a seguire il banco frigo, la pescheria, norcineria (se presenti), e poi scatolame (pasta, piselli, olio, tonno, ecc), e ancora bibite e liquori, per poi continuare con i prodotti per la pulizia della persona e della casa. In ultimo troveremo la cartoleria e i surgelati, nonché bibite e giornali.

Per questo motivo se ben compilata già da casa la nostra lista potrà aiutarci nella spesa ed evitare di dover perdere tempo correndo da un reparto all’altro del Supermercato.

Arrivati al Supermercato.lui-al-supermercato

Cercate un parcheggio vicino all’entrata ma soprattutto vicino ai carrelli così da non dover girare inutilmente.

Tenete sempre a portata di mano la monetina ed eviterete, così, di frugare nella borsa per ore. Sapete che la monetina da 10 delle vecchie lire è compatibile con i carrelli di tutti i supermercati? Se ne avete ancora da parte, tenetene sempre una nel portamonete.

Munirsi di una borsa-carrello, facile da svuotare quando andremo alla cassa, ancora più semplice da riempire man mano che la cassiera passerà i prodotti. Con questo piccolo (apparentemente insignificante) accorgimento risparmieremo i soldi degli anti-ecologici sacchetti di plastica e ottimizzeremo ancor di più il nostro tempo!

Una volta dentro il supermercato evitiamo di girarlo in lungo e in largo ma atteniamoci rigorosamente alla nostra lista.

Arrivati in cassa, suddividete la spesa sul nastro nell’ordine indicato nella nostra lista: i surgelati tutti nella stessa busta, idem per i prodotti freschi e poi ancora i detersivi, la frutta ecc
Non potete immaginare quanto tempo andremo a risparmiare una volta tornati a casa per riporre i prodotti acquistati.

Tornati a casa.

Il nostro lavoro non è ancora terminato: una volta rientrati posizionate i sacchetti vicino gli sportelli preposti. Ad esempio, vicino al frigorifero andremo a mettere i sacchetti dei surgelati e quelli del “fresco”. Evitate così le continue aperture di frigorifero e surgelatore in modo da risparmiare anche sulla bolletta dell’energia elettrica. I prodotti per la cura del nostro corpo andranno vicino la doccia, i detersivi per la casa vicino al sotto lavello.

In questo modo, con poche piccole accortezze prima, durante e dopo la spesa, guadagneremo minuti preziosi che potremo utilizzare solo per noi.

Avete già pensato a come potreste sfruttare per voi il tempo risparmiato?

Con SpeedyAmici Auchan la spesa è più diverente!

SpeedyAmici-Auchan
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vi sarà capitato ultimamente di andare a far la spesa da Auchan?

E vi siete chiesti come si fa ad avere in regalo uno dei fantastici cuscini SpeedyAmici di Cars 3?

Si tratta di otto coloratissimi cuscini ispirati al film d’animazione più amato del momento!

Non so voi ma io credo che in casa mia starebbero proprio bene! Tutti e otto quanti sono!

Mack, Cricchetto, Cruz Ramirez, Jackson Storm, Saetta McQueen… Insomma non manca proprio nessuno all’appello!

Se avete dei bimbi piccoli, o dei bimbi grandi che son cresciuti insieme a Saetta McQueen, non fate mancare loro questa fantastica opportunità! In fondo la spesa dovete farla comunque no?

Di misure e fattezze diverse (a forma di cuore, di fiore, di bandiera, di contachilometri o cilindrico, quadrato, ecc) tutti i cuscini hanno però in comune un simpatico portachiavi e una comoda tasca richiudibile con la zip, e solo il cuscino di “Saetta McQueen” dalla forma rotonda (diametro 35 cm) ha una tasca posteriore porta tablet.

Naturalmente ancor prima di sapere che bastavano solo 20 bollini + 3,90 euro, io avevo già guadagnato ben 9 SpeedyCard con bollino! Me ne mancano solo 11 per avere il mio primo cuscino!

Ricevere le SpeedyCard, infatti, è molto semplice:

  • Presso i punti di vendita aderenti all’iniziativa e che espongono il materiale pubblicitario, ogni 15€ di spesa e multipli (scontrino unico), ricevi 1 SpeedyCard con bollino.
  • Completa la tessera con i 20 bollini richiesti aggiungendo un contributo di 3,90€.
  • Potrai infine richiedere uno dei fantastici SpeedyAmici, i cuscini di CARS 3, esclusivamente presentando LaTua!Card o la carta You&Eni.
  • La promozione, attenzione, è valida dal 4 Settembre al 19 Novembre 2017, e il termine ultimo per la consegna delle tessere è il 10 Dicembre 2017. Ogni tessera, naturalmente, vale per il ritiro di un solo premio.
  • Se pensi di non fare in tempo a fare la spesa necessaria a completare la tessera, devi sapere che puoi accelerare la raccolta semplicemente acquistando i prodotti sponsor, segnalati all’interno dei punti vendita. Per ogni prodotto sponsor acquistato otterrai una SpeedyCard extra!

Dovrò proprio tornare da Auchan quanto prima, gli SpeedyAmici saranno miei a tutti i costi!

Scarica l’app SpeedyCup, inquadra il codice e sfida i tuoi amici!!!
#AuchanItalia #CARS3IT #SPEEDYAMICI

SpeedyAmici-Auchan

 
Buzzoole

Lei e Lui al supermercato, similitudini e differenze

Lui al supermercato
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Non è un caso che quando andiamo al supermercato e ci soffermiamo a guardarci intorno gli uomini e le donne hanno un metodo tutto loro per fare la spesa.

La spesa di Lei

Senza dubbio è pianificata già da qualche giorno.

Studiata a tavolino con volantini delle offerte da una parte, planner menu settimanale dall’altra, buoni sconto ritagliati e app per il conteggio delle calorie se occorre tornare in forma dopo le feste o un weekend particolarmente “sostanzioso”.

In borsa il gettone per il carrello che poi non si troverà mai, perché quella di lei non è una borsa ma un buco nero nello spazio.

Le shopping bag di ogni forgia e colore saranno sistemate, piegate e ordinate per bene, ma puntualmente verranno dimenticate in auto o a casa.lei-al-supermercato

Nessuna paura, alla cassa, prontissime ne acquisteremo una nuova, quella a fiori che fa tanto primavera in questo periodo, così ne avremo una per ogni stagione o ricorrenza dell’anno.

Lei conosce tutti i trucchi per procedere a passo di marcia, infatti ancor prima di iniziare andrà spedita al banco del fresco per prendere il numero elimina code.

Studierà con ossessiva attenzione ogni etichetta, luogo di produzione/provenienza, calorie, ingredienti per qualsiasi prodotto da acquistare.

Una volta arrivata alla cassa, nell’attesa, Lei rivolgerà la sua attenzione ai carrelli vicini con conseguente incontenibile curiosità. Ne deriverà una interminabile conversazione su “perché nelle seppie ripiene ci va il pangrattato?” e via dicendo…

Se la cassiera sarà in vena di chiacchiere, la conversazione potrà prolungarsi oltre l’orario di chiusura del supermercato!

E quando invece va Lui a far la spesa?

La spesa che fa lui non è pianificata né da una settimana né da un’ora, semplicemente prende la lista che Lei si raccomanderà di non perdere.

Al parcheggio del supermercato, l’unica sua preoccupazione sarà trovare un posto “sicuro” e lontano almeno un miglio dall’entrata (n.d.r. sono certa che questa cosa avrà un significato scientifico, ma per me, dopo tanti anni, resta un mistero!)

lui-al-supermercatoIl gettone non servirà, e le shopping bag nemmeno. Troppo femminili, con tutti quei fiori e i colori vivaci. Userà invece le bag di carta o di plastica riciclata che si biodegraderanno prima di arrivare all’auto.

Lui procederà con gli acquisti nell’ordine esatto in cui li vedrà scritti in elenco, …

…quindi guai a mettere prima l’acqua e poi la frutta, potremmo aver bisogno di rintracciarlo col GPS quando ormai non vedendolo tornare sarà notte inoltrata.

Al banco del fresco arriverà esattamente dopo aver acquistato tutti i prodotti indicati prima in elenco. E farà diligentemente la fila anche dovesse volerci tutta la mattina.

Le etichette Lui nemmeno le guarda. Semplicemente dovrà identificare marca, confezione, tipo e prezzo e se il prodotto si dovesse discostare anche solo di una virgola, il cellulare sarà la sua (e la nostra!) unica salvezza. PS Mi chiedo come facevano i nostri mariti quando ancora il cellulare non era stato inventato…

Arrivato alla cassa, sceglierà la fila “solo uomini” così da non dover intrattenere alcuna conversazione con chicchessia.

Da parte mia il problema non si pone, la spesa si fa insieme!!!

La spesa di Natale, 1.000 buoni motivi per passare all’Esselunga

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Mancano pochi giorni ormai al Natale e ancora mi giro intorno cercando di non entrare nel panico per le tante cose da fare e a cui pensare.

Tra queste sicuramente la spesa è quella che mi porterà via più tempo e forze.

La lista della spesa, divisa in reparti come ogni casalinga che si rispetti sa fare, è già pronta da giorni, così anche il menu della Vigilia e quello del Natale.

Fino a ieri mi sarebbe venuto lo sconforto al pensiero di dover uscire con il traffico, la gente che impazza per la strada a tutte le ore, le miriadi di offerte provenienti da ogni dove, la stanchezza nella testa e nelle gambe per le lunghe e stressanti giornate già trascorse.

Datemi la forza, datemi la pazienza e per favore datemi un buon motivo per uscire a far la spesa!

Mille.

Oggi ti darò mille buoni motivi per andare a fare la spesa di Natale all’Esselunga!!

Basti pensare che presentando alle casse la tua Carta Fìdaty, ogni 30 euro di spesa o 50 Punti Fragola, riceverai una cartolina “Apri e Vinci” per scoprire subito se hai vinto uno dei superpremi che potrai ritirare immediatamente al Punto Fìdaty del negozio.

Non bisogna spedire nulla, non è necessario aspettare giorni o settimane per conoscere l’esito del concorso, tutto è immediato e facile da inoltrare.

Ti starai chiedendo se con migliaia di persone che ogni giorno fanno la spesa ad Esselunga, sia così facile vincere?
Ebbene sì, in palio ci sono non uno, non dieci, non cento, ma MILLE iPhone7 ogni giorno! Senza contare poi i numerosi superpremi come 96.000 Magnum di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Val d’Oca, 96.000 Buoni spesa da 30 euro e 4.800 iPod shuffle semplicemente scaricando l’APP Esselunga*.

Sei ancora scettico? Pensi che sia una trovata pubblicitaria e che non potrà mai capitare a te una fortuna simile?

Anche loro la pensavano come te, poi hanno fatto la spesa ad Esselunga!! I numeri parlano da soli:

  • 15.714 iPhone 7 da 32 GB vinti fino ad ora;
  • 57.115 Magnum di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Val d’Oca vinte finora;
  • 50.879 Buoni spesa da 30 euro vinti finora;
  • 2.502 iPod shuffle da 2GB vinti finora;

Affrettati, hai tempo solo fino al 24 dicembre per provare a vincere.

*ricordati di scegliere il negozio dove vuoi ritirare il tuo regalo. Dopo soli 3 giorni, potrai ritirarlo al Punto Fìdaty.

Se vuoi conoscere tutti i dettagli per la partecipazione, i premi in palio e le testimonianze dei vincitori vai sul sito ufficiale.

1000 buoni motivi Esselunga

Facile e comoda la spesa con la nuova tecnologia Contactless

contactless
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Una casalinga moderna utilizza tecnologie sempre nuove per fare la spesa, soprattutto se queste l’aiutano a ottimizzare i tempi nei supermercati in tutta sicurezza.

Quante volte mi è capitato nell’ultimo anno di dimenticare la carta di credito al supermercato solo perché troppo indaffarata a mettere la spesa nei sacchetti, a dividere i prodotti freschi dallo scatolame e la frutta dai detergenti? Un paio di volte sicuro!

Rientrata a casa mi sono accorta che consegnare la carta di credito alla cassiera, digitare il codice PIN, con le mani impegnate a non far scongelare i surgelati, lo scontrino e i sacchetti biodegradabili (per fortuna utilizzo la mia fantastica shopper in stoffa de La Casalinga Ideale) per poi dimenticare totalmente di riprendere la carta di credito è questione di un attimo.
Può sembrare cosa di poco conto, ma vi assicuro che è un’enorme seccatura dover tornare al punto vendita.

Se si è fortunati, e se ce ne accorgiamo subito, la carta viene restituita immediatamente, altrimenti bisogna confermare la propria identità al gestore del negozio, che ovviamente deve prendersi la responsabilità di restituirci la nostra carta “dimenticata”.

Per me che sono abituata ad usare la carta di credito o il bancomat anche per le piccole spese, sento la necessità di un metodo di pagamento veloce, pratico e soprattutto sicuro.
Per fortuna da qualche mese a questa parte la mia nuova carta di credito è supportata dalla tecnologia Contactless. Non avevo subito compreso quanto aiuto potessi ricevere da una semplice carta. Ora invece non ne posso più fare a meno: la utilizzo al supermercato, nei grandi magazzini, e anche all’ufficio postale. Praticamente non porto più con me i contanti!
Se vado al tabacchi o in frutteria non devo nemmeno digitare il PIN.

Pian piano tutti gli esercizi commerciali si stanno adeguando a questa tecnologia e finora non ho riscontrato alcun tipo di problema. Anzi, ho risolto il problema di “dimenticare” la carta dopo aver effettuato il pagamento, con enorme risparmio di tempo e ansia! Infatti durante l’operazione di pagamento la carta resta nelle mie mani, dall’inizio alla fine.

contactless

Ecco pochi semplici punti per spiegare e facilitare l’utilizzo della tecnologia Contactless:

1) Nessun pagamento può essere effettuato se il POS non viene attivato (dalla cassiera, per esempio);
2) La carta funziona solo se avvicinata al POS a meno di 4 centimetri di distanza (impossibile pagare con la carta ancora in borsa!);
3) Non esiste alcun rischio di doppio addebito: anche se si sfiora più di una volta il lettore con la carta, la transazione è effettuata una sola volta. Inoltre, ogni transazione Contactless genera un unico crittogramma di sicurezza;
4) Per transazioni Contactless con importi superiori a 25€, in Italia è richiesto l’uso del codice PIN o della firma, ma la carta rimane sempre nelle mani del suo legittimo possessore, che ha sempre il controllo dell’operazione di pagamento.
5) In caso di frodi, siamo sempre rimborsati dalla nostra banca.

Pochi semplici passaggi per pagare in tutta tranquillità e sicurezza. Comodo no?

Buzzoole

16 mosse strategiche per risparmiare sulla spesa

come risparmiare sulla spesa
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

1. Decidere (e rispettare) un budget di spesa!
Sembrerebbe ovvio, ma non lo è. Si inizia proprio da qui. Fai un rapido calcolo di quanto speso nelle ultime settimane. Imposta un budget iniziale che cercherai di abbassare nel corso del tempo, ossia quando riuscirai a risparmiare con i piccoli suggerimenti a seguire.

2. Mettere da parte la cifra (budget) in contanti, in anticipo.
E ‘molto facile, infatti, andare fuori budget quando si utilizza una carta di credito o il pos. Sapere invece già dall’inizio quanto si può spendere è un deterrente per acquisti superflui.

3. Il budget previsto non tratta solo i generi alimentari.
Dividi il mese in settimane e suddividi i contanti in modo da tenere sotto controllo eventuali resti o differenze. Se pensi tu non riesca a limitarti, porta con te solo i contanti di quella settimana, altrimenti saresti tentata a spendere di più. Metti sempre in preventivo eventuali spese minime giornaliere come il latte, il pane, e la frutta.

4. Diradare le uscite per la spesa.
Se siete solite uscire due volte alla settimana per la spesa, organizzatevi per uscire una sola volta. Oppure se fate la spesa una volta a settimana provate a programmare la prossima spesa a non prima di 10 giorni.

5. Planner Menu per una spesa mirata.
Questo è un classico suggerimento ma sempre molto pratico e funzionale. Stilate ogni settimana un menu e rispettatelo. Nel web potrete trovare diversi stampabili, ovviamente vi consiglio quello de La Casalinga Ideale 😉

Download

n. 16.988 download effettuati

6. Monitorare sempre le offerte in corso e i volantini.
Il risparmio è assicurato se riuscirete ad acquistare solo i prodotti in offerta. L’aiuto può arrivare dai volantini e se lavorate durante il giorno dalle promozioni consultabili on line. La spesa online ancora non prende piede dappertutto ma in alcune zone d’Italia già sta funzionando.come risparmiare sulla spesa

7. Hai fame? Resta a casa!
E’ risaputo che andando al supermercato mentre si è affamati si spende molto di più. Si tende ad acquistare anche prodotti che abitualmente con usiamo. Quindi abbiate l’accortezza di uscire a far spesa dopo aver mangiato 😉

8. Offerte di fine giornata.
Alcuni negozi poco prima dell’orario di chiusura offrono i prodotti a prezzi davvero competitivi. Soprattutto se trattano pane, pesce, frutta, e gastronomia.

9. Occhio alla scadenza.
Alcuni prodotti vengono scontati poichè vicini alla scadenza. Si può risparmiare acquistandoli e consumandoli in giornata.

10. La stagione conviene sempre.
Evitare di acquistare frutta e verdura fuori stagione. In questo modo potremo assicurarci anche una sana alimentazione varia e genuina.

11. Prezzo al chilo!
Verificare sempre il prezzo al chilo (o al litro). Spesso le confezioni e i packaging nascondono quantità di prodotto davvero esigue.

12. #ioleggoletichetta
Siete iscritti al sito Io Leggo l’Etichetta? No? Allora fatelo e vi accorgerete di quanto risparmio ancora avete da fare. Su una spesa media di 60 prodotti settimanali potete risparmiare fino a 120 euro al mese. A fine anno avrete recuperato oltre 1400 euro.

13. Utilizzate i coupon.
Prima di spaventarti, ti dico subito che non dovrai diventare couponer-compulsiva. Cerca solo i prodotti a cui tieni, le marche che preferisci e tieni con te solo i coupon dei negozi che frequenti di solito. Vietato acquistare lampadine e lucido da scarpe se non ne abbiamo bisogno (anche se lo sconto è notevole!) e vietato attraversare la città per recuperare una bottiglia di passata in offerta poiché il nostro tempo è molto più prezioso di qualsiasi promozione in corso.

14. Utilizza le App
A parte le fantastiche app per avere con sè sempre aggiornate le Liste della Spesa, vi consiglio  Pazzi per le Offerte  per risparmiare fino al 50% sulla tua spesa e accumulare crediti.

15. Cucina con gli avanzi.
Una volta alla settimana programma una cena svuota-frigo.  Ti farà risparmiare sulla spesa e ti permetterà di cucinare gli avanzi ed evitare gli sprechi.

16. Impara l’arte dell’auto produzione.
Comincia dalle piccole cose, marmellata, conserva, o liquore al limoncello. Per poi continuare con il pane, la pasta fatta in casa…o ancora struccanti e detergenti per la casa realizzati in casa con prodotti economici ed ecologici come sgrassatore, anticalcare, tabs per lavastoviglie ecc

Volete condividere con noi altri piccoli trucchi “risparmiosi”? Commentate e saranno riportati in questo articolo! Grazie

I carrelli della spesa, attenzione all’igiene

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

carrelli della spesaQuando andiamo al supermercato,…

…e mettiamo i prodotti nel nostro carrello della spesa (sì…proprio lui,…quello con la ruota scarsa che se ne va a zonzo malgrado la nostra guida!!)vi siete mai chiesti se i cibi verranno a contatto con sporcizia e batteri “invisibili”?

Secondo uno studio, i carrelli della spesa danno rifugio a numerosissimi batteri, persino alla specie presente sulle tavolette dei Wc. (bleaaa!!)

Pensate che mentre noi mettiamo dentro un cespo di insalata, nello stesso punto, poco prima, un ragazzino scalpitante ha poggiato il suo “didietro”. Le insalate non lavate, i salumi non spellati, e le mani stesse che passano da un carrello all’altro alimentano questo problema.

Pertanto, abbiate l’accortezza di utilizzare le salviettine disinfettanti quando si guida il carrello al supermercato e soprattutto ai nostri bambini, seduti davanti, non fate mai poggiare loro le labbra…

Lista della Spesa (suddivisa in reparti!)

lista-della-spesa-reparti
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Annotare sempre una lista di cose da acquistare per evitare di tornare a casa con tutto ciò che NON occorre.

Utilissima potrebbe essere una lavagnetta da tenere a portata di mano in cucina, magari realizzata da voi!

Oppure utilizzare questa pratica Lista della Spesa (divisa in reparti!) da appendere al frigorifero e aggiornare man mano che terminiamo i nostri prodotti…ricordate poi di portarla con voi al supermercato!

…anche i vostri mariti ve ne saranno grati se, in questo modo, non dovranno correre da un reparto all’altro del supermercato!!! 😀

 

La Lista della Spesa divisa in reparti, in formato (pdf) A4

Download 

Ringrazio i 11.867 utenti che hanno già effettuato il download

Ti ricordo che, con l’iscrizione alla nostra Newsletter potrai accedere anche alla sezione #ControlJournal, sempre in continuo aggiornamento, dove potrai trovare tutti i download, le risorse gratuite, i planner, gli stampabili, e i prospetti utili alla gestione familiare!

Per ringraziarti della fiducia accordata potrai inoltre ottenere il Diploma di Casalinga Ideale in formato A4 pdf stampabile e personalizzabile con il tuo nome!

>>> Iscriviti Subito! <<<

 

buzzoole code