Tagliare i capelli a casa. Si risparmia davvero?

In tempi di crisi, può essere un buon compromesso per risparmiare un po’ sulle spese familiari rinunciare al parrucchiere di fiducia.

Se con la colorazione e la piega può sembrare semplice, però, sono molte le donne e gli uomini che non si sentono affatto a proprio agio con l’idea di tagliarsi i capelli da soli: oltre tutto, si può dire davvero che si risparmia?

In questo articolo vediamo cosa occorre per potersi tagliare i capelli a casa, valutando se la spesa per accessori può davvero valere i soldi che si risparmiano rinunciando al parrucchiere.

Tagliare i capelli a casa: cosa occorre?

Il vero problema quando si prende la decisione di tagliarsi i capelli a casa è quello di valutare l’acquisto di strumenti necessari per poter far fronte alle più diverse esigenze, proprie e degli altri familiari.

Da questo punto di vista, però, si può dire che l’investimento per l’acquisto di alcuni strumenti imprescindibili – se fatto con intelligenza e scegliendo modelli di ottima qualità come queste forbici da parrucchiera – rappresenti una spesa una tantum, che potrà essere ammortizzato semplicemente risparmiando una o due volte di andare dal proprio vecchio hair stylist.

Ma vediamo, in dettaglio, quali sono gli “attrezzi del mestiere” davvero imprescindibili per poter tagliare i capelli a casa.

  1. Forbici da parrucchiere
    Strano ma vero, la prima cosa da acquistare per tagliarsi i capelli da soli a casa è un buon set di forbici professionali, simili per qualità e funzionalità a quelle normalmente utilizzate dai parrucchieri. Questi strumenti, infatti, sono imprescindibili per poter eseguire il taglio voluto, ovviamente a seconda del grado di esperienza che si raggiunge e della tipologia di acconciatura che si vuole realizzare. Gli uomini potrebbero accontentarsi di un tagliacapelli, ma dovendo al contempo rinunciare alla possibilità di definire e scalare i capelli: ecco perché, si tratta di un costo irrinunciabile e che, tuttavia, può essere tranquillamente ammortizzato eliminando la spesa del parrucchiere.
  2. Spazzole
    Anche le spazzole sono fondamentali per poter ottenere le più diverse acconciature, per stirare i capelli o per asciugarli in modo professionale. Un set di spazzole di buona qualità può arrivare a costare abbastanza e occorre quanto meno sceglierne due o tre tipi: ma anche qui vale il discorso visto per le forbici e sarà possibile rientrare della spesa in men che non si dica.
  3. Un phon professionale
    Esistono moltissimi phon di ottima qualità e scegliere il migliore non è proprio facile, dal momento che sono diverse le caratteristiche da valutare. Tuttavia, è bene prestare attenzione principalmente alla potenza, perché è questa che può eventualmente mettere a rischio la salute dei capelli in fase di asciugatura. Dunque, si potrebbe scegliere un asciuga capelli di stampo non eccezionale, purché non si tratti di un modello scadente: in questo modo si potrà eventualmente abbassare ulteriormente la soglia delle spese cui dover far fronte per poter tagliare i capelli a casa e risparmiare ancora di più.
  4. Set per colorare i capelli
    Se sorge la necessità di doversi tingere i capelli le alternative sono due: o si comprano prodotti appositi (disponibili anche al supermercato) oppure si punta verso soluzioni strettamente naturali. Da questo secondo punto di vista, sono molte le erbe tintorie come l’henné, l’indigo e altre, che peraltro potranno essere utilizzate in mille modi diversi per ottenere i colori necessari. Inoltre, si tratta di composti decisamente più economici rispetto a quelli chimici, anche se occorre fare prima un po’ di pratica per riuscire ad ottenere la tinta effettivamente desiderata.
  5. Clearclip e pinze
    Quando ci si taglia i capelli è fondamentale utilizzare delle pinze (come il clearclip) che permettono di tenere fermi i capelli nella posizione che si vuole, così da poterli tagliare senza il rischio che si muovano. Altro vantaggio è l’estrema versatilità di questi strumenti, che potranno essere impiegati nei modi più vari per poter fare tutti i tagli possibili e immaginabili per donne, uomini e bambini. In alternativa alle clearclip professionali (che hanno comunque un certo costo) si può puntare alle più differenti soluzioni fatte in casa, come ad esempio le pinze di plastica per la chiusura dei sacchetti alimentari, che hanno un costo decisamente irrisorio e permettono, bene o male, di ottenere lo stesso risultato di una pinza professionale da parrucchieri.
tagliare i capelli a casa
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

buzzoole code