fbpx

Tag Archives: arredo

Rubinetti bagno sotto la finestra? Oggi è possibile!

rubinetti_bagno_reclinabili
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Già in uso nelle cucine più moderne, i rubinetti reclinabili trovano casa anche nell’arredamento bagno.

Oggi giorno le sale da bagno sono sempre più piccole e il tempo trascorso in esse invece è sempre maggiore. A chi non piace tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro e farsi una bella doccia fresca e rigenerante? Oppure nelle fredde giornate invernali perché non immergersi in una vasca free-standing?

Lo spazio, però, risulta sempre molto contenuto e quindi incastrare tutti i vari componenti del bagno è sempre molto difficile, più difficile ancora se il bagno ha una finestra molto grossa.
Per massimizzare gli spazi e utilizzare tutte le pareti del bagno è possibile o includere la finestra nella doccia oppure posizionare il lavandino sotto la stessa guadagnando così centimetri preziosi.

La domanda che può venire spontanea è come fare ad aprire la finestra avendo un rubinetto davanti?

Il problema è presto che risolto, infatti, si possono trovare rubinetti bagno reclinabili e una volta che si decide di aprire la finestra, si spingono verso il basso, permettendo l’apertura della stessa senza problemi. Un’idea grandiosa vero? Questo concetto viene utilizzato moltissimo nelle cucine moderne, poiché permette di poter sfruttare gli spazi e non lasciare angoli inutilizzati.

Di solito la specchiera posta sopra il lavello è un must in ogni casa italiana, ma come in questo caso, bisogna pensare ad un diverso posizionamento all’interno dell’arredamento bagno.
Gli angoli dove posizionare una specchiera o uno specchio intero sono infiniti: dietro la porta, sulla parte esterna del mobile o, se la vostra creatività non ha limiti e c’è la possibilità di trovare uno specchio a due facce con una cornice vintage, si può decidere di appenderlo con delle corde al soffitto e posizionarlo nei pressi del lavello.

Giocare con l’arredamento del vostro bagno è molto importante al fine di creare un ambiente personalizzato e unico.

L’atmosfera che si genera sarà di un benessere a 360° studiato e pensato appositamente per soddisfare le esigenze dei padroni di casa.

rubinetti_bagno_reclinabili

 

Come procedere con la ristrutturazione bagno in caso di piccole dimensioni?

ristrutturazione bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Quando si pensa a rimodernare una casa la prima cosa che ci viene in mente è la ristrutturazione bagno.

Questa stanza infatti risulta essere una delle più scelte per essere svecchiata. Le soluzioni sono svariate e si può partire dalle più invasive alle più blande.

Nel primo caso la stanza verrà demolita per poi essere ristrutturata tenendo conto di tutte quelle modifiche che il proprietario vorrà inserire; mentre nel secondo caso si possono usare quelle piccole accortezze che non erano presenti in precedenza.

Per procedere con una ristrutturazione bagno bisogna per prima cosa avere bene in mente quali siano gli interventi da effettuare e quindi valutare insieme ad una persona esperta che si occuperà dei lavori il da farsi. È molto importante tenere traccia delle tubature e quindi capire anche dove installare i sanitari in base alle allacciature dell’acqua già presenti.

Se si è alle prese con una ristrutturazione bagno di una stanza di piccole dimensioni, cercare di fare stare tutto è davvero un’impresa molto difficile, ma ci si può riuscire! Oggi giorno infatti esistono soluzioni salvaspazio che potranno renderti molto più facile la vita.

In un bagno di piccole dimensioni uno dei problemi che può presentarsi è l’installazione del bidet, che per nostra cultura, siamo abituati ad avere. Esso infatti risulta un elemento che in ambienti piccoli non può essere installato, ma grazie a moderne tecnologie è possibile attraverso un doccino posizionato sul wc sfruttare di questo tipo agevolazione e quindi avere un bidet anche in un piccolo spazio.

In uno spazio ristretto sicuramente verrà preferita la doccia alla vasca in quanto considerata meno ingombrante e più funzionale, soprattutto in un mondo come quello in cui ci troviamo dove si è sempre in movimento e il tempo è veramente considerato come oro!

Nel caso di una sala da bagno di dimensioni quadrate, posizionare la doccia davanti al gruppo dei sanitari in modo da tenere un posto laterale dove poter appendere asciugamani, accappatoio e posizionare il resto dell’arredo bagno.

Nel caso invece che il bagno sia stretto e lungo si possono optare soluzioni diverse a quelle della classica doccia, infatti quest’ultime, con il tempo, hanno assunto misure differenti fino ad arrivare a realizzare docce lunghe e strette da poter installare anche in un bagno piccolo ma lungo.

Per quanto riguarda invece i mobili bagno, sul mercato ce ne sono di ogni tipo e misura, quindi in base allo spazio rimasto a disposizione si cerca di ottimizzarlo al meglio.

Questo permetterà di muoversi facilmente senza dover rinunciare alle comodità!

ristrutturazione bagno

E dopo il cambio di stagione, il giusto riposo!!!

poltrona-pouf-avalon
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Negli ultimi tempi il clima è stato assai bizzarro, così come il mio umore.

Metti il piumone, togli il piumone, via le coperte e le trapunte, i maglioni di lana e i cappotti riposti ordinatamente nell’armadio.

Ma non è caldo abbastanza per le canotte e i vestiti leggeri, e allora riprendi le maglie di cotone, le sciarpe leggere e le scarpe comode per il tempo ancora incerto.

Tutto questo si traduce in stanchezza, spossatezza e affaticamento, quella sensazione che già dal mattino appena sveglia ti toglie tutte le energie e non ti fa affrontare la giornata come vorresti.

Allora che si fa? Semplice, ci si concede un giorno (o più!) di meritato riposo.

Per riposo non intendo uscire a far shopping o gite fuori porta che aggiungerebbero altra stanchezza alla stanchezza che c’è già!

Il relax che piace a me è a casa! Con la mia famiglia, davanti un bel film o leggendo qualche pagina di quel libro rimasto impolverato già da troppo tempo sul comodino.

A volte mi dedico ad un po’ di giardinaggio sul balcone, niente di eccezionale, piante aromatiche e fiori di stagione, altre volte mi cimento in cucina e preparo una torta di mele per profumare tutta la casa. Insomma mi piace creare quell’atmosfera “familiare & casalinga” per rilassarmi un po’, e la mia casa si presta molto a queste attenzioni.

poltrona-pouf-avalon

In fondo ho impiegato anni ad arredarla come più mi piaceva, con i colori vivaci e gli accessori giusti. I quadri, l’illuminazione,

ogni particolare è stato studiato per ottenere soddisfazione, funzionalità, praticità e comodità.

Nulla è stato lasciato al caso. A volte le cose belle non sono pratiche e viceversa. Così ho scelto con cura ogni dettaglio, perché la mia casa fosse, allo stesso tempo, deliziosa e pratica, funzionale ma che non si discostasse dai miei gusti.

Le tende, ad esempio, che rilasciano quella tonalità di luce attraverso la trasparenza, o il divano grande, comodo e accogliente, e ancora un tappeto colorato che dona vivacità a tutto l’ambiente.

Poi ci sono alcuni accessori che rendono la casa divertente, rilassante, originale e oltremodo comoda! Parlo della poltrona sacco rossa che abbiamo posizionato in salotto.

Sì perché, dovete sapere, che da quando l’abbiamo in casa litighiamo per chi debba sedersi sulla poltrona pouf Avalon!

Grande, comoda, colorata, si modella a piacimento!

Io l’ho scelta di colore rosso. Mi piace che si accosti ai colori caldi del salotto, tuttavia si sposta facilmente da una stanza all’altra della casa e la sera d’estate posizioniamo la nostra poltrona pouf anche in terrazza per prendere un po’ di fresco. Si adatta ad ogni tipo di arredamento e soprattutto piace a grandi e piccini!

Ai ragazzi infatti piace tanto e la usano per giocare alla consolle con i videogiochi. Malgrado i movimenti bruschi e la poca attenzione che gli adolescenti dimostrano il tessuto della poltrona pouf risulta essere molto resistente agli urti e agli strappi.

Il tessuto, traspirante, non si restringe e non si sgualcisce. E’ lavabile anche se si sporca molto difficilmente e se si macchia basta passare un panno inumidito semplicemente con acqua e sapone neutro.

Lo dico adesso e mai più, in casa ce ne vorrebbero almeno due! 😀

Sono proprio contenta di aver scoperto Modaedesign.com, il negozio online per l’arredamento e l’illuminazione per la casa.

poltrona-pouf-avalon

Come riconoscere la qualità delle finiture del nuovo arredamento bagno!

design bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Siete alla ricerca di un nuovo mobile per dare una rinfrescata all’arredamento della stanza da bagno?

Se la vostra scelta ricadrà su un mobile laccato, come fare a capire se si tratta di una laccatura di qualità o economica?

Per capire se si tratta di un mobile di design bagno di pregio oppure di un struttura economica non bisogna essere esperti mobilieri, ma per osservare se una laccatura è fatta bene oppure no, bisogna sapere cosa e dove guardare.

Per quanto riguarda i mobili del bagno, possiamo prendere in considerazione 3 tipi di laccatura:

Laccatura di qualità elevata

Partendo dalla qualità più elevata, si parla di laccatura poliestere e/o poliuretanica: è la laccatura migliore in commercio, quella che rende il mobile davvero un pezzo unico e pregiato, priva di qualsiasi imperfezione.

A differenza degli altri tipi di laccatura, non si ha la presenza né di buchetti né di piccoli puntini che potrebbero fuoriuscire dalla superficie, ma risulta piatta, completamente liscia. Al tatto riconoscerete facilmente un certo spessore ed una certa robustezza sinonimo di un design bagno assolutamente elevato.

Laccatura medio-economicadesign bagno

Riducendo leggermente la qualità possiamo trovare la laccatura spazzolata, meno pregiata della prima, ma comunque buona. Anche per questo tipo di mobili, i difetti dovuti al deposito di polvere sono pressoché assenti. Questo grazie al trattamento di spazzolatura che si esegue alla fine delle verniciatura.

L’unico difetto, se così si può chiamare, è quella parte ondulata che si nota osservando la superficie di lato, molto meno evidente rispetto ad un mobile più economico. Questo effetto resta ben visibile ad un occhio esperto.

Laccatura molto economica

L’ultimo tipo che segnaliamo è la laccatura con il metodo diretto, la più economica di quelle descritte sopra e sinonimo di un design bagno mediocre e molto standardizzato.
La superficie dei mobili trattati con questo tipo di lavorazione, rimane grezza e lo strato di lacca viene applicato direttamente sul supporto.
Per riconoscere questo metodo, basterà guardare frontalmente e con molta attenzione la superficie e noterete la presenza di piccoli puntini sparsi che fuoriescono e formano dei piccoli buchetti nello strato di lacca. Quest’ultima risulta essere poco spessa e non spazzolata, quindi se vi posizionate anche lateralmente, noterete una leggera superficie ondulata riconoscibile inoltre al tatto.

Cosa ne pensate? Facile no. Ora provateci voi!

Avete comprato un mobile dal design bagno di qualità o pensate di averlo preso come tale? Mettetevi davanti e osservatelo bene, fate attenzione alla laccatura e passate una mano per verificare l’integrità della superficie, potrete notare come è facile distinguerne la fattura.

Diffidate delle imitazioni! Recatevi in centri arredo bagno specializzati e scegliete il vostro mobile bagno di qualità.

design bagno

Arredamento bagno: per un 2017 da star!

arredamento bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Per essere sempre al top, anche in questo 2017, ecco alcuni consigli che ti aiuteranno, come fonte di ispirazione, ad arredare la sala da bagno dei tuoi sogni.

Create da designer di fama internazionale o frutto di creatività personale, queste stanze, hanno sempre quel tocco originale capace di attirare l’attenzione e la curiosità delle persone.

Come primo elemento glamour per il tuo arredamento bagno, la vasca free standing, scelta nelle tonalità più chiare che spaziano dal beige al grigio chiaro. La forma obbligatoriamente sinuosa e la finitura opaca sono in grado di adattarsi a contesti moderni o più minimali.

Generalmente la collocazione ideale è al centro della stanza, ma nel caso si disponga di vetrate che coprono tutta la parete, di fronte alla finestra.arredamento bagno

Per non sbagliare rimane sempre un must dell’arredamento bagno lo stile nordico: colori chiari, pochi accessori e un paio di elementi originali e distintivi, solitamente molto colorati che si fanno notare.

Per questo stile minimale si preferisce scegliere il box doccia con modelli non intelaiati che si integrano perfettamente con i rivestimenti della stanza.

Se volessimo invece stravolgere completamente il look del nostro bagno e dare un tocco azzardato e un po’ trash, possiamo provare a combinare insieme elementi in stile giapponese con altri più rustici del proprio paese d’origine.

Infine se si decidesse di seguire uno stile più convenzionale, si può sviluppare un arredamento bagno classico, sempre contemporaneo e mai banale, quello in bianco e nero.

Rivestimenti chiari con mobili in contrasto e, se proprio si vuole osare, ci si può spingere sulla scelta di ceramiche di colore nero o molto scure.

La stanza da bagno sempre di più sta diventando un luogo di relax e benessere di alta personalizzazione dove ricreare uno stile creativo che la renda unica e indimenticabile.

arredamento bagno

Accessori bagno: Le icone di stile del 2016!

accessori bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ripercorrendo l’anno appena trascorso, possiamo incontrare delle icone di stile che hanno caratterizzato il bagno delle case più belle e lussuose di tutto il 2016.

I must have da ricordare sono: le combinazioni di materiali, le decorazioni con cristalli o pietre preziose, viste mozzafiato e….colore colore e ancora colore.

Questa stanza è sempre stata una delle più versatili di tutta la casa e si è sempre prestata molto bene per qualsiasi tipo di arredo e di accessorio, da quelli più semplici in assoluto a quelli più sofisticati in grado di conferire un tocco ricercato ed elegante, facendola diventare un tempio del lusso.

Il segreto di questo successo è sicuramente quello di avere a disposizione molti accessori bagno che, combinandoli con i materiali giusti, formano dei complementi d’arredo originali e sempre alla moda.

Potete arredare il vostro bagno come più vi piace e farlo diventare una vera e propria oasi di benessere e relax dove concedersi delle pause dalla frenesia di tutti i giorni. Logicamente più le metrature sono generose più potete spaziare con la fantasia e scegliere gli accessori bagno più adatti ai vostri sogni creando spazi che ricordano vere e proprie spa.

Una delle più forti tendenze del 2016 è l’uso di combinazioni di materiali, come ad esempio il marmo nelle sue infinite venature, il legno e la ceramica (più tradizionali ma sempre perfetti per ogni ambienti), il tutto tenuto insieme da molto colore.

I dettagli fanno sempre la differenza!

Utilizzare accessori bagno raffinati e di lusso, infatti, conferisce alla stanza uno stile unico e estremamente personalizzabile. Le rifiniture, come cristalli e decorazioni con pietre preziose, abbelliscono le superfici dei mobili e della vasca da bagno donando loro un tocco di eleganza.

Infine, cosa c’è di più bello di una doccia con vista a strapiombo sul mare o un’imponente vasca ai piedi di una delle più belle catene montuose completamente innevate?

I migliori bagni del 2016 dosano sapientemente materiali, colori e viste mozzafiato.

Seguiamo queste indicazioni per rinnovare e decorare con stile il nostro bagno e magari perché no potrebbe finire anche lui nella top 10 del 2017!

accessori bagno

Decorazioni Natalizie? Scopri i consigli per il tuo arredo bagno

mobili-bagno-natale
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Il periodo natalizio si avvicina e come ogni anno stiamo già pensando a come faremo l’albero, quali saranno le decorazioni, le tonalità da utilizzare, se affidarci al fai da te oppure comprare in negozi specializzati.

Vi raccomandiamo di non farvi trovare impreparati, soprattutto se aspettate ospiti.

La sala da bagno è un luogo che solitamente non viene valorizzato in questo periodo, quindi abbiamo pensato di darvi alcuni consigli su come renderla accogliente senza cadere nel cattivo gusto.

Trattandosi di una stanza dedicata all’igiene è importante non esagerare: il bagno deve rimanere sempre e comunque un luogo pulito e ordinato, dove concedersi dei momenti rilassanti dopo una giornata frenetica.

Per un arredo bagno sempre al top, è bene evitare decorazioni invasive ed elaborate come candele troppo dolci che possono, a lungo andare, stancare ed addirittura nauseare.

Evitiamo copri tazze o tappetini che raffigurano o ricordano temi natalizi, perché andremmo a snaturare troppo l’arredo bagno. Non esporre oggetti musicali poiché oltre al fatto che potrebbero dare fastidio ai nostri ospiti, trasformerebbero la nostra spa casalinga in un ambiente cheap dove il benessere e relax non sono più messi al primo posto.

Il nostro consiglio è quello di puntare su piccoli tocchi eleganti, minimali, ma soprattutto personali, da abbinare perfettamente al vostro arredamento, rimanendo sempre e comunque in linea con i vostri mobili bagno.

Le idee per creare le decorazioni natalizie dei vostri sogni sono tantissime e nella maggior parte dei casi si tratta di progetti fai da te, dove si richiede molta pazienza, ma con risultati stupendi e perfettamente personalizzabili.

Ecco allora che vi proponiamo alcuni tocchi di eleganza per vestire a festa la vostra sala da bagno.mobili-bagno-natale-1

Il nostro primo consiglio è quello di cambiare gli asciugamani che solitamente usate, sostituendoli temporaneamente, con spugne in colorazioni adatte al periodo; quindi scegliere toni sul rosso, verde o bianco.

Approfittate di una bella passeggiata in montagna per raccogliere qualche ramo di pino, disponeteli ordinatamente in un barattolo e decorate con un piccolo fiocco, ovviamente coordinato con gli asciugamani. Questa accortezza non solo creerà un’atmosfera natalizia, ma rilascerà delle leggere note di pino e sottobosco tipiche di una baita in alta montagna.

Candele, candele e ancora candele! Piccole e grandi, di qualsiasi dimensione basta che siano bianche e non profumate; conferiranno alla stanza un tocco glamour e favoriranno il benessere e il relax del corpo e della mente.
Infine aggiungete una semplice pallina di natale alla maniglia della porta o della finestra darà un tocco minimale ma decisamente d’effetto.

Ora tocca a voi!
Sbizzarritevi con le creazioni più disparate e personalizzate i vostri mobili bagno ricreando il vostro centro benessere casalingo natalizio!

CERSAIE 2016: il meglio del design e dell’arredamento bagno

mobili-bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Bologna è pronta ad accogliere come ogni anno, il Cersaie, la fiera dedicata all’arredo e agli accessori bagno.

Il Cersaie 2016 aprirà le porte dal 26 al 30 settembre e promette delle interessantissime novità.

Protagoniste dell’edizione di quest’anno saranno le ceramiche e i rivestimenti bagno, oltre che alle ultime collezioni dei brand leader del settore dell’arredamento bagno.

Le prima anticipazioni parlano di una massiccia presenza di soluzioni in ceramica, listelli e gres porcellanato, senza però togliere spazio al palcoscenico al marmo, pietra naturale, vetro legno e laminati.

Il Cersaie è uno degli eventi principali in cui i migliori brand del settore presentano in anteprima le loro nuove collezioni. Fortunatamente qualche notizia riesce a trapelare e ci sono piccole anticipazioni di ciò che potremo vedere passando tra i vari padiglioni del polo fieristico.

Idea Group presenterà la sua nuova collezione Nyù, elegante, discreta e dai dettagli puliti. Gli elementi di arredamento e gli accessori bagno saranno disponibili sia laccato opaco o lucido spazzolato, integrati in sistemi modulari che consentono una personalizzazione totale della stanza da bagno. Innovative le finiture in laminato Unicolor HPL Rovere Texas e Rovere California.

Un altro brand veterano del Cersaie, le Rubinetterie TREEMME, presenterà la sua nuova collezione Line. Questa nuova collezione è caratterizzata da finiture ricercate e linee sinuose ed avvolgenti. I rivestimenti ottone e nero contribuiscono a rendere l’ambiente da bagno più vintage, possibilmente abbinando un miscelatore con finiture in nichel spazzolato o cromo.

L’ultima tipologia di prodotti su cui vogliamo focalizzarci sono gli elementi di termoarredo.

Ormai da qualche anno il riscaldamento domestico non si limita a cercare solo e unicamente soluzioni in ottica di funzionalità.

Alla fiera di Bologna verranno presentate numerose nuove collezioni di termosifoni, ormai sempre più lontane dalle linee dei classici radiatori.

mobili-bagnoI termosifoni moderni assumono forme minimal in cui prevalgono le linee semplici e i volumi netti, spesso caratterizzati da superfici decorate e motivi bicolore.

Il termoarredamento moderno utilizza radiatori dalle forme più diverse, partendo dalle forme classiche, fino ad arrivare a vere e proprie opere di grande design, che si ispirano ad elementi fuori dal contesto quotidiano della stanza da bagno.

Il CERSAIE ospiterà dunque tutte le più interessanti creazioni inerenti all’arredamento bagno, fornendo soluzioni moderne e di design. Questa è un’ottima occasione non solo per chi l’arredamento bagno lo vive come un lavoro, ma anche per chi ha passione e interesse per l’argomento.

Chiunque sia alle prese con la ristrutturazione della propria stanza da bagno, troverà a Bologna grande ispirazione con le nuove collezioni di mobili, complementi, specchi ed accessori bagno.

Il CERSAIE non è però semplicemente un fiera espositiva, bensì un vero e proprio culturale.

Appuntamento assolutamente da non farsi scappare sarà la lezione di architettura tenuta dall’architetto britannico Lord Norman Foster, vincitore tra l’altro del premio Pritzker nel 1999, che martedì 27 settembre terrà la Lectio Magistralis “10 on 10: Ten Foster and ten others” presso il Palazzo dei Congressi di BolognaFiere, a partire dalle ore 11.00.

nyu-mobili-bagno

buzzoole code