fbpx
Richiedi il tuo Diploma
Il Libro de La Casalinga Ideale
Casa DOP Programma Online di Faccende Domestiche
 

Borse a tracolla da donna: qualche dritta su come indossare la borsa a tracolla adatta a te

borsa a tracolla

Se vi dovessero chiedere di pensare ad un accessorio da donna che sia l’emblema della praticità ma anche dell’eleganza, cosa vi verrebbe in mente?…

…ma è ovvio: la borsa a tracolla! Oramai questo è un elemento dell’abbigliamento femminile che difficilmente una donna si fa mancare, proprio per la sua versatilità e il suo carattere.

È infatti un tipo di borsa che può essere portata con quasi tutti gli outfit: che andiate a lavoro o all’università, che usciate a prendere un aperitivo o a fare una cena tra amici, che andiate in viaggio o in una gita fuori porta, sapete che la borsa a tracolla vi sarà sempre utile, ma soprattutto vi darà un tocco di stile in più.

Il costume intero: un evergreen

Sinonimo di eleganza e femminilità il costume intero è sempre presente in tutte le collezioni moda mare che sfilano sulle passerelle di alta moda.

Modello più che centenario, il costume intero fu il primo costume ad essere indossato non soltanto dalle donne ma anche dagli uomini. Questa tipologia di costume da bagno, originariamente, copriva quasi interamente il corpo, ed era, per questo motivo, ritenuto il più “dignitoso”.

Con il passare del tempo però nonostante la moda abbia fatto il suo corso e i gusti siano cambiati, il costume a pezzo unico ha continuato ad essere un must e sinonimo di eleganza, glamour e raffinatezza.

Negli ultimi anni in particolare il costume da bagno intero è rientrato a pieno regime nei trend della moda. Tuttavia non dobbiamo più immaginare i modelli coprenti e poco avvolgenti dei tempi più antichi: i costumi interi sulle passerelle di moda 2019 mostrano una donna sensuale e sicura di sé, pronta ad esprimere la propria personalità al mare oppure in piscina.

Come godersi il caffè senza impegno: la soluzione sono le macchine espresso

macchine espresso caffè

Il momento del caffè è uno di quei rituali sacri che, soprattutto in Italia, necessitano di calma e di un rispetto quasi religioso.

Per questo spesso e volentieri esso viene consumato al bar, in cui non bisogna fare altro che chiederlo e sorseggiarlo con cura.

La consumazione varia da persona a persona, da posto a posto, da cultura a cultura. Si possono delineare in modo abbastanza definito delle vere e proprie fazioni in base a come lo si fa e come lo si beve.

Declutter organizzato, Step.3 La Manutenzione

Declutter Organizzato step 3 Manutenzione

E’ risaputo ormai che, dopo aver fatto il cambio di stagione o le sospirate pulizie di primavera, l’ordine in casa sarà garantito, nella migliore delle ipotesi, per circa mezz’ora.

O almeno fin quando marito, figli e eventuali amici a quattro zampe non torneranno a casa.

Vedere vanificati i nostri sforzi non sarà certo piacevole, per questo lo Step n. 3 non andrà assolutamente trascurato durante il nostro Declutter organizzato.

Vediamo dunque come procedere una volta concluso il nostro riordino in casa.

Basta una distrazione o un attimo di pigrizia per ritrovarci sommersi di nuovo dalla confusione e dal caos. Infatti la prima regola è:

Acquisti mirati e selezionati.

Trovi una super offerta per la padella antiaderente? Verifica prima che tu non ne abbia una della stessa misura. C’è la tshirt color mango che va tanto di moda la prossima estate? Ma sei certo di volerla indossare di quel colore? Trovi una cassetta di fragole da due kg ad un prezzo fantastico? Le mangerai insieme ad altri oppure hai già deciso di fare la “dieta della fragola” così da farti venire sicuramente un’orticaria?

Il secondo consiglio per non cadere di nuovo nel caos è mantenere l’ordine.

Ogni cosa ha un suo posto, un posto per ogni cosa.

Se prendi un oggetto, riponilo appena hai finito di utilizzarlo. Quando torni a casa, metti a posto gli indumenti (da lavare, da riporre, da rimettere l’indomani) ma non lasciarli sulla “famosa” sedia a fare disordine!

PS ma quanto è bello il portabiti con due ripiani in vendita su Amazon al prezzo di € 30,99? Clicca sull’immagine per maggiori info!

Gli indumenti piegati vanno riposti subito nei cassetti e negli armadi.

Vietato lasciare “pacchettini” impilati di maglie in giro per casa. (PS Lo confesso qui e ora, questo è un mio limite, ci sto lavorando su!)

appendiabiti declutter organizzato

Portabiti con due ripiani in vendita su Amazon al prezzo di € 30,99. Clicca sull’immagine per maggiori info!

Il Declutter Organizzato si chiude qui. E’ stato difficile? C’è stato un momento in cui avete pensato “Basta, adesso mollo tutto e lascio tutto com’era prima!”? Scrivete nei commenti le vostre soluzioni salva tempo e salva spazio!

Potete consultare gli Step precedenti cliccando sui link:

Declutter organizzato, Step 2 – Organizzazione e Collocazione

Declutter Organizzato step 2 Organizzazione

Dopo aver svolto il primo step del nostro Declutter, quello della pianificazione, arriva il momento più bello!

No, non sto scherzando, la parte più difficile e noiosa l’abbiamo svolta, adesso dovrai organizzare gli spazi e collocare i tuoi oggetti, insomma realizzare il tuo “storage” nel modo più funzionale possibile ma allo stesso tempo che sia esteticamente piacevole.

Stipare contenitori, scatole, divisori senza un criterio o dai colori improponibili, diversi gli uni dagli altri, non ti darà la gioia di avere un guardaroba o una credenza come quelli che hai visualizzato su Pinterest (ricordi? ne abbiamo parlato nel precedente articolo sul Declutter Organizzato, Step.1)

Declutter organizzato, Step 1 – La Pianificazione

Declutter Organizzato la pianificazione

Possiamo rimandare una settimana, forse un mese o due, ma alla fine dobbiamo cedere anche noi alle “pulizie di fino”, quelle che ogni tanto bisogna prevedere per avere quella sensazione di pulito e freschezza che tanto ci piace!

Intanto, se seguite Casa Dop, il nostro Programma di Faccende Domestiche Online, sappiate che le Pulizie di Primavera non vi porteranno via troppo tempo.

Se invece non conoscete il nostro programma fareste bene a dare un’occhiata! 😉

Prima di iniziare con le Pulizie di Primavera però, c’è un’operazione indispensabile da fare: il Declutter!

Troppa umidità in casa: da dove arriva?

troppa umidita

Occuparsi della casa è un’attività impegnativa e complessa, dalle molteplici sfaccettature.

Per poter vivere in un ambiente sano, confortevole e funzionale, occorre tener conto di molti aspetti, ed è possibile che, proprio per le tante cose delle quali dobbiamo occuparci, qualcosa ci sfugga di mano.

Questa mancanza di attenzione, magari non intenzionale, può avere conseguenze più o meno gravi, che dipendono da cosa trascuriamo.

Un aspetto che non è assolutamente da sottovalutare è l’umidità presente all’interno della nostra abitazione. Se perdiamo il controllo di questo fattore, dovremo confrontarci con problematiche che possono diventare molto serie e che riguardano anche la nostra salute.

Marzo, penso prima a me poi alle Pulizie di Primavera

pulizie di primavera

Le giornate si allungano, le ore centrali della giornata sono tiepide, si cominciano a vedere le prime gemme sugli alberi e le vetrine mettono via la lana e i cappotti per fare spazio ai capi primavera-estate.

Ops, bisogna forse cominciare a pensare alle Pulizie di Primavera!

AHAHAHAHAHAHHA!

(tradotto: grasse risate per me!)

Va bene, ci sta che a Primavera si può aver voglia di rinfrescare la casa, io per prima ho appena acquistato tre set di asciugamani Zara Home dai colori estivi. Voglio mettere via quei colori bruni che proprio non mi appartengono.

Ancor prima di spostare i mobili e pulire dietro però ho bisogno di stare bene con me stessa. Quindi oggi questo articolo sarà dedicato a quelle abitudini che ho perso pian piano a causa del lavoro, dei troppi impegni e delle faccende domestiche.

buzzoole code