fbpx

Tag Archives: benessere

Caffè o Tè? No grazie, preferisco Yerba Mate

Yerba Mate benefici e proprietà
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Eh sì, l’alternativa valida al caffè o al tè esiste e si chiama Mate o Yerba Mate.

In Italia se abbiamo ospiti, prepariamo un buon caffè espresso, in Inghilterra alle 17,00 è tradizione chiacchierare davanti ad un tè fumante, ebbene in Argentina, ma anche in Cile e Paraguay si usa prendere lo Yerba Mate.

Secondo una classifica stilata dalla celebre rivista CNN Travel lo Yerba Mate viene menzionato nelle 50 bevande più buone provenienti da tutto il mondo, al 35° posto, e si distingue come una bevanda “sorprendente e piacevole”

E che mi lasciavo sfuggire una novità del genere?

Scopriamo insieme i benefici e le proprietà contenute in questo delizioso infuso.

Meglio del tè verde, infatti il Mate contiene il 90% di antiossidanti in più.

Meglio del caffè, poiché la quantità di caffeina è inferiore ma l‘apporto energetico sembra essere veramente notevole, tanto che viene usato anche dagli sportivi come alternativa naturale agli altri energizzanti in commercio.

Non contiene grassi ed è a basso contenuto di zuccheri e sodio, pertanto è indicato nelle diete ipocaloriche,  abbassa il colesterolo e contribuisce a mantenere nei limiti la pressione sanguigna. Ideale quindi anche per diabetici e ipertesi. Ha effetti diuretici quindi migliora la ritenzione liquida e la funzionalità renale. Agisce sul sistema nervoso migliorando la concentrazione, è particolarmente indicato nei momenti di forte stress o di intenso studio. Contiene, tra le altre cose, anche potassio e magnesio, efficaci contro la stanchezza e gli sbalzi di umore.

Il rito della preparazione è molto particolare!

Si prende un recipiente (il Mate), si versano le foglie essiccate e si capovolge chiudendo col palmo della mano il recipiente stesso. Dopo aver agitato per bene, si lascia il Mate a circa 45 gradi e nello spazio vuoto si inserisce la bombilla (cannuccia di metallo). A questo punto si versa l’acqua bollente facendo attenzione a non bagnare completamente tutte le foglie. Si lascia qualche minuto in infusione e si beve dalla bombilla. Poi si passa il Mate ad un’altra persona che verserà di nuovo l’acqua bollente, e via dicendo.

Si capisce allora il significato conviviale di questo rito.

In famiglia o tra amici, il Mate contribuisce al benessere psico-fisico e all’umore di chi lo sorseggia.

L’acqua potrà anche essere addolcita a vostro piacimento (ma in realtà, secondo la tradizione, il Mate si dovrebbe bere amaro) oppure aromatizzata con delle scorze di arancia o limone. Si può aggiungere la camomilla o l’anice stellato. Si consuma prevalentemente caldo, oppure si lascia in infusione con l’acqua fredda per un effetto più rinfrescante.

Che dite lo proviamo o no questo Mate?

yerba mate infuso

 

Race For The Cure 2018, vuoi far parte del nostro Team quest’anno?

Race-For-The-Cure-2018
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Giunta alla 19^ Edizione (la 4^ per me, la 2^ con la squadra!) la Race For The Cure 2018 torna più bella e in forma che mai. Intanto ecco le date:

17-18-19-20 maggio 2018

Dona per la lotta ai tumori al seno

 

Anche quest’anno La Casalinga Ideale ti invita ad iscriverti con il suo Team!

Non devi far altro che procedere con l’iscrizione online e scegliere il Team de La Casalinga Ideale durante la compilazione del form.

Perché iscriverti con il nostro Team?

Beh intanto ci aiuterai a far crescere la nostra squadra (Grazie!!!)!

“WE CAN DO IT…TOGETHER!”

Inoltre sarà una splendida occasione, insieme a parenti ed amici, per condividere questa fantastica esperienza e… moltiplicare la solidarietà!

Se poi si riuscirà, per molte di noi che si conoscono da anni tramite il Condominio, a concretizzare questa amicizia ancora solo virtuale, vorrà dire che questo evento avrà fatto anche una magia!

E se deciderai di iscriverti con il nostro Team, inviami l’email con l’avvenuta iscrizione e io ti regalerò il Diploma di Casalinga Ideale (in formato pdf A4, personalizzato con il tuo nome e pronto per la stampa) e l’ebook de La Casalinga Ideale disponibile in formato cartaceo e digitale su Amazon e tutte le librerie online (>>> info e recensioni)

Vi aspetto numerose/i!!!

Copia & Incolla i seguenti hashtag da utilizzare per i vostri post sui social:

#raceroma #raceroma2018 #raceforthecure #lacasalingaidealeforrace

@KomenItalia @laCasalingaIdeale

Ti ricordo che la donazione minima è di 15 €, e che l’iscrizione ti consente di ritirare borsa gara, t-shirt e pettorale secondo disponibilità.

4 giorni di eventi e iniziative gratuite per la salute, lo sport e il benessere all’interno del Villaggio allestito al Circo Massimo e la domenica, la tradizionale ed emozionante corsa di 5 km e passeggiata di 2 km nelle vie del centro città.

Dalle 10,00 alle 20,00, ogni giorno, troverai una serie di iniziative gratuite di salute, sport e benessere:

  • Consulti medici ed eventuali prestazioni specialistiche gratuite per la diagnosi precoce dei tumori del seno e delle principali patologie femminili
  • Laboratori di benessere, fitness e alimentazione per la promozione di uno stile di vita sano
  • Talk show e conferenze su temi di tutela della salute delle donne
  • Iniziative educative e ricreative dedicate alle “Donne in Rosa”
  • Area espositiva con stand e attività interattive per adulti e bambini
  • Area bimbi attrezzata e ricca di iniziative ludiche e didattiche

…e la domenica 20 maggio 2018:

  • 5 km di corsa competitiva e amatoriale e 2 km di passeggiata per uomini, donne e bambini, competitivi e corridori amatoriali – partenza ore 10:00
  • speciale celebrazione delle Donne in Rosa
  • riconoscimenti e premi per i primi classificati e le squadre più numerose
  • intrattenimento per tutta la famiglia con sport, musica e giochi per bambini

Nel 2017 eravamo già tanti…

Race-For-The-Cure-2018

Che ne dite di RADDOPPIARE gli iscritti?

>>>Iscriviti Adesso Online<<<

Non dimenticare di scegliere il nostro Team!

(Questo video ti aiuterà nella compilazione!)

 

Non buttare via il latte scaduto? Utilizzalo per farti bella…

latte scaduto
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita ha dovuto buttare il latte perché scaduto.

Che rabbia! E che spreco!

Oggi, invece, scoprirete che il latte scaduto ha notevoli proprietà nutritive anche senza doverlo ingerire.

Quindi da adesso in poi non buttate il latte scaduto ma utilizzatelo così:

Il bagno di latte e miele.
Ricordate Cleopatra e i suoi bagni nel latte d’asina? Ebbene preparate il vostro bagno con due ingredienti (+1) molto nutrienti per la nostra pelle: sciogliete due o tre cucchiai di miele in un litro di latte caldo. Versate tutto nella vasca da bagno aggiungendo, se preferite, un cucchiaino di olio di germe di grano. La vostra pelle sarà nutrita e rigenerata.

Contro la stanchezza degli occhi.
Immergete due dischetti di ovatta nel latte. Metteteli in frigorifero per almeno mezz’ora, poi appoggiateli sugli occhi qualche minuto. Questo facile rimedio risulterà un ottimo decongestionante per le occhiaie e la stanchezza.

Impacco per capelli sfibrati e spenti.

Ingredienti:

  • ½ litro di latte
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 uovo intero

Mescolate bene tutti gli ingredienti e applicate questo impacco super nutriente su tutta la chioma. Lasciate agire cinque minuti poi sciacquate con cura. Per rimuovere ogni residuo consiglio un ultimo risciacquo con acqua e aceto in parti uguali.
Dopo questo trattamento i vostri capelli saranno lucenti, nutriti e rigenerati.

latte scaduto

 

Caraffa Brita, acqua con più gusto e risparmio

Caraffa Brita
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

In famiglia siamo in cinque e secondo uno dei consigli medici più diffusi e accertati, dovremmo bere quotidianamente circa 1,5 litri di acqua ciascuno… se non di più!

A conti fatti 1,5 litri x sette giorni x cinque persone fanno esattamente 52,5 litri di acqua settimanale, ossia 35 bottiglie da acquistare/trasportare/sistemare in casa. In seguito le stesse 35 bottiglie vuote andranno smaltite secondo la raccolta differenziata nel secchio della plastica.

Tutto questo comporta un grande dispendio di soldi, fatica, energie e ancora di più un accumulo di plastica e ingombro tale da dover predisporre sul balcone un grande spazio per le bottiglie pet vuote.

La soluzione a tutto questo è la nuova caraffa filtrante BRITA Fill&Enjoy Style  con filtro potenziato MAXTRA +

Una caraffa pratica e durevole in cambio di 35 bottiglie settimanali da smaltire!

A fronte di un costo (minimo) iniziale per l’acquisto della Caraffa BRITA risparmieremo sul costo delle bottiglie d’acqua, sul peso che non dovremo più trasportare, e sulle difficoltà di gestire i vuoti in plastica.

Vogliamo poi parlare del gusto?

Rispetto all’acqua del rubinetto il filtro Maxtra+ riduce notevolmente il calcare, il cloro e i residui di rame e piombo.

Rispetto all’acqua in bottiglia, chi ci garantisce che durante il trasporto dalla fabbrica al distributore le casse d’acqua siano state conservate correttamente? E se fossero state lasciate al sole? E se venissero depositate in ambienti malsani con muffe e umidità? Quante volte nei piazzali antistanti i supermercati vediamo i bancali stipati sotto il sole?

La nostra Caraffa BRITA rimuoverà tutti questi dubbi considerando che potremo gustare in ogni momento della giornata la freschezza ed il buon sapore dell’acqua filtrata.

L’acqua così filtrata, infatti, può dare un gusto più naturale anche al tè, alle tisane o al caffè.

E poi, diciamocelo, la Caraffa BRITA è bella a vedersi, il design è colorato, la forma è compatta e estremamente pratica per un uso quotidiano. Il filtro è durevole, e il “memo” elettronico con spia LED ti ricorda di sostituirlo ogni 4 settimane!

Ah dimenticavo, io per non sbagliare, uso l’acqua filtrata #BRITA anche per stirare e proteggere così il mio ferro da stiro a caldaia da ogni residuo di calcare!

 

Buzzoole

Race For The Cure Programma 2017

race for the cure 2017 programma
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

– 2 all’inizio della Race For The Cure!

Vi siete già iscritti? Dovete ancora farlo? Tranquilli c’è tempo…ma non troppo tempo!!

 

Iscriviti adesso on line, fai parte anche tu del Team La Casalinga Ideale!

#LaCasalingaIdealeForRace

Intanto vi informo circa il programma dei tre giorni di Race! Che dire, saranno tre giorni molto intensi: tante attività, tanti esperti a disposizione, e tante le informazioni di salute, benessere e prevenzione che potremo scambiarci.

Venerdì e Sabato

Per dirne alcuni, saranno disponibili consulti e prestazioni specialistiche per le donne operate (sportello legale e consulenza psiconcologica, chirurgia plastica, nutrizionale, linfedema, menopausa e osteoporosi).

Per quanto riguarda il benessere psico fisico troveremo Irada Yoga, tecniche di rilassamento, riflessologia plantare, Feldenkrais.

Il laboratorio di Educazione Alimentare prevede invece Il Carrello della Spesa con la scelta di prodotti Bio per un’alimentazione sana e sostenibile, la prevenzione inizia a tavola, alimentazione crudista, interferenti endocrini cosa sono e come evitarli, metodi di cottura, cucina a colori, il ritorno della pasta madre, ecc

Ci saranno delle Aree Conferenza per discutere ogni argomento femminile.

Domenica

Appuntamento per tutti alle 9,40 in Area Rosa per la Partenza della corsa competitiva e a seguire quella non competitiva e passeggiata.

Subito dopo la cerimonia di premiazione, assegnazione dei premi e festeggiamenti.

Race for the cure programma 2017

Coccole natural per me stasera: struccante bifasico delicato

struccante-bifasico
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Certo che la vita è proprio strana. A volte mi capita di avere così tante cose da fare da non riuscire a vedere la fine.

A fine giornata, stanca e afflitta dalla casa sempre in disordine, dal traffico cittadino, dagli impegni saltati all’ultimo minuto, cerco solo un po’ di relax.

Allora, quando proprio sto per scoppiare, mi fermo e abbraccio la mia filosofia di vita preferita: #PensaPulito! Una filosofia che ho adottato da quando ho deciso di aderire al progetto di #Folletto e di condividere così i miei pensieripositivi sui valori più importanti della vita. Tra questi volersi bene e stare in pace con chi ci circonda, amare e rispettare la natura, le cose semplici, i gesti comuni nella vita di tutti i giorni!

Allora succede che mi piace coccolarmi un po’ e di solito la Tv, un buon libro, un plaid e un tè caldo già funzionano. Ma a volte tutto questo non basta, voglio di più. Voglio pensare a me, alla cura della mia pelle troppo spesso trascurata e quotidianamente esposta a smog e make up.

In vena di “pozioni natural” allora oggi ho deciso di creare per me lo struccante
bifasico delicato per il viso e il contorno occhi.

Niente di trascendentale ma solo ingredienti semplici, naturali e di facile reperibilità:

  • 2 parti di infuso di camomilla (anche se le bustine risultano più pratiche consiglio di utilizzare i fiori venduti in erboristeria)
  • 1 parte di olio (d’oliva se avete la pelle secca o di riso se la pelle è tendenzialmente grassa)
  • Un piccolo contenitore con il tappo ermetico (pulito e disinfettato).

Preparazione:struccante-bifasico

Fate bollire l’acqua e, una volta spento il fuoco, lasciate in infusione i fiori di camomilla per almeno 15′.

In un contenitore (andrà bene riciclare un vecchio struccante) mettere due parti di infuso alla camomilla e una parte di olio. Come quello del supermercato anche il nostro struccante bifasico si riconoscerà dai due componenti separati.

Quindi per struccarvi dovrete prima agitare bene il contenitore e in seguito utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto.

In alternativa potrete utilizzare i dischetti lavabili così come ci suggerisce Marisa sul suo sito Una Vita a Colori. Troverete un facile tutorial per realizzarli così non dovrete più acquistare i dischetti usa e getta. Io, che a cucire sono poco pratica, li ho vi suggerisco di dare una sbirciata, ci sono troppe cose carine! ordinati sul suo e-shop. Vi suggerisco di dare una sbirciata, ci sono cose troppe carine!

L’azione emolliente dell’olio e quella dermopurificante della camomilla rimuoveranno anche il trucco più resistente come quello waterproof. Noterete che non ci sarà bisogno di strofinare e irritare pelle e ciglia. Il make up verrà via facilmente con un solo gesto.

AVVISO: non essendo presente alcun tipo di conservante, dovrete riporre lo struccante nel frigorifero e dovrete consumarlo entro una settimana. Considerando la facilità della preparazione vi consiglio di preparare di volta in volta quantità ridotte (max 100ml di prodotto).

Perché vi sto raccontando tutto questo? Perché cercavo un modo per sfuggire ai momenti di sconforto e ho capito che la soluzione è dentro di me e non fuori.

Quindi mi fermo, respiro profondamente e ritaglio mezz’ora di tempo tutta mia. Stasera lo struccante naturale, domani la preparazione dei cupcake, un altro giorno un bel libro e poi chi lo sa…

Funziona sapete? Mi sento ricaricata, piena di energie, positiva nelle mie intenzioni pronta ad affrontare il mondo (beh, non esageriamo adesso!!) E comunque caccio via ogni malumore e negatività dai miei pensieri.

Sì, prendermi cura di me stessa e allo stesso tempo essere positiva! Questo mi fa star bene! Di conseguenza sono anche più tollerante nei confronti di ciò che mi capita, mi arrabbio di meno, sorrido di più e riesco ad essere anche più produttiva con le cose da fare.

Questo articolo, come vi dicevo, fa parte di un progetto a cui partecipo con enorme soddisfazione! Il progetto si chiama #PensaPulito di Folletto e promuove i valori più limpidi e onesti! Voler bene a se stessi per essere più disponibili con gli altri, se vivi pulito…. #PensaPulito!

struccante-bifasico

 

Basta fare declutter-selvaggio, #PensaPulito

declutter-selvaggio
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Non so voi, ma da quando ho letto il famoso libro della tipa giapponese che butta via ogni oggetto inutile o superfluo dalla casa, sono stata presa da una strana smania di declutter-selvaggio, gettando via oggetti, indumenti, ricordi, gadget e souvenir.

E così ho fatto. Ho svuotato l’armadio, le credenze, messo sottosopra ogni angolo della casa, mi son fermata a parlare con i miei calzini preoccupandomi di arrotolarli anziché annodarli altrimenti avrei provocato loro dei traumi (Caspita! Ma davvero ho fatto questo? Svegliatemi o datemi un pizzicotto, per favore!)

In cucina ho regalato i vari set di pentole o coltelli ancora mai utilizzati, i coppa pasta dalle forme ambigue, o i mestoli di silicone colorati che avevo comprato solo perché facevano allegria!

Ecco, benché felice e soddisfatta di avere tutto a posto e sotto controllo, spesso sento come una sensazione di “vuoto” dentro.

Mi sono fermata e mi sono chiesta “ma voglio davvero eliminare ogni traccia della mia vita da questa casa”? La risposta è stata semplice: i miei tratti somatici erano diventati quasi orientali e “magicamente” avevo trasformato la mia casa in un tatami.

Quindi, ho deciso che subito dopo le feste di Natale, lo dico e lo faccio, smetterò di buttare via le mie cose senza ritegno.

Anzi, sapete cosa vi dico? Comincio fin da ora riposizionando sul mobile quella polverosa rosa del deserto che riportai da uno dei miei primi viaggi in Africa più di venti anni fa.

E’ vero, non è affatto un oggetto bellino, non si intona per nulla con l’arredo e intrappola la polvere come pochi altri oggetti sanno fare. Eppure mi fa star bene. Quasi ogni giorno passo davanti alla mia rosa del deserto e quasi riesco a sentire la sabbia calda sotto i piedi. E’ vero, ci vuole una fantasia sfrenata, ma per fortuna a me non manca!

E poi, fatemi pensare, le cornici! Proprio loro! Fino a poco tempo fa le tenevo in salotto, così per ricordare i miei bimbi piccolini o il giorno del mio matrimonio.

Poi è arrivata lei, la giapponese, e le ho riposte in un cassetto. Adesso il mio salotto è ordinato, pulito e… asettico e impersonale.

I cassetti della biancheria da letto e da bagno? Son rimasta con due teli e due lenzuola in croce e sono stanca di vedere sempre le stesse cose, a me piace cambiare!

Scrivere questo articolo mi ha fatto star bene, non per niente sono una che #PensaPulito!!

Sono tornata ad essere io, la casalinga-ideale-ma-non-perfetta, quella che se vede un calzino a righe colorato lo compra perché le mette allegria anche se sa che non lo indosserà mai e andrà a riempire il cassetto dei collant già troppo pieno!

Quella che comprerà, se ne ha voglia, una spara biscotti solo per provare a colpire la placca da forno come fosse un bersaglio!

Oppure quella che colleziona le rane, da tutto il mondo, di tutti i materiali, e poi le cartoline, e i le tazze mug che occupano due credenze ma che troverà il modo di farcele entrare tutte.

A proposito ho visto su Amazon una Shopping List lavagna magnetica da frigo che mi piace troppo, credo che la comprerò!

Questo articolo è stato concepito secondo la filosofia #PensaPulito per Folletto. Un invito a essere sempre se stessi e a rispecchiare nella casa e nella vita i giusti principi di lealtà e correttezza. Chi pensa pulito e vive pulito!

Noci, mandorle e nocciole. Gusto e benessere a tavola!

Nucis-Italia
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Finora ho sempre pensato che le cose buone fanno ingrassare. Fritti, pizza, cioccolata per citarne alcune.

Allora chi vuole stare a dieta o semplicemente seguire un regime alimentare equilibrato è destinato a mangiare solo cose tristi e insipide?

Certo che no!

La frutta secca ad esempio non è né triste né insipida, ma fa di un bene!!!!!

Nella mia lista della spesa la frutta secca non manca mai. Che siano noci, nocciole o mandorle oppure fichi o albicocche poco importa.

Alcuni credono che siano prodotti altamente calorici pertanto da evitare nelle dieta. Niente di più errato, infatti studi scientifici dimostrano che la frutta secca andrebbe consumata almeno 5 volte alla settimana scegliendo tra mandorle, noci, nocciole, pistacchi o albicocche, prugne e fichi ecc.

Nucis Italia è un’organizzazione senza fine di lucro che finanzia studi sulla frutta secca e essiccata, poi ne divulga i risultati. Va detto che non vende prodotti ma promuove e finanzia ricerche scientifiche sui contenuti salutistici della frutta secca.

1500 medici e nutrizionisti collaborano già da tempo al progetto “Frutta Secca è Benessere” che sostiene fortemente l’introduzione della frutta secca nella dieta mediterranea.

Sapete ad esempio che le mandorle sono una grande fonte di fibra? Nucis-ItaliaE che una corretta assunzione di fibra è fondamentale non solo per regolarizzare la funzione intestinale, ma anche nella prevenzione del diabete e dell’ipercolesterolemia?

Le nocciole, invece, sono ricche di vitamina E, sono antiossidanti, proteggono le membrane delle nostre cellule e contrastano l’avanzare dell’arteriosclerosi.

Insomma ci sono decine di motivi per cui ogni giorno dovremmo assumere frutta secca. Nel sito dedicato Nucis Italia troverete i tanti nutrienti e le principali virtù di ogni frutto, i consigli sulle diverse ricette che si possono preparare e i suggerimenti per integrare la nostra alimentazione con le giuste quantità di frutta secca.

Inoltre, sempre sul sito, troverete la pagina dedicata al Concorso FitNuts. Si possono vincere piccoli premi, come uno smart box al mese e due calendari firmati Nucis al giorno!

Frutta secca cinque volte a settimana + alimentazione equilibrata + vita sana = Benessere!




buzzoole code