fbpx

Tag Archives: ricettario

Torta facile dei 7 vasetti allo yogurt

torta facile in 7 vasetti
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Questa torta non può mancare dal ricettario poiché piace sia ai grandi che ai piccini. La torta facile dei 7 vasetti è semplice e gustosa.

Gli ingredienti sono gli stessi di una normale ciambella ma non si usa la bilancia. Il nostro “misuratore” sarà un vasetto di yogurt (intero e naturale).

Può essere farcita, oppure mangiata nel caffellatte, oppure può essere una gustosa merenda da portare a scuola o ancora un dolcetto dopo pasto da accompagnare all’uovo di cioccolata. Usando una tortiera più piccola se ne possono ricavare due dischi per essere farcita. Oppure potete ricoprirla di cioccolato fuso. Insomma date libero sfogo alla vostra creatività.

Ingredienti:torta-facile-in-7-vasetti-di-yogurt

1 vasetto di yogurt naturale
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina (oppure 2 di farina e 1 di fecola)
1 vasetto di olio di semi
3 uova intere
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo per decorare

Preparazione:

Mescolare con una frusta elettrica lo yogurt, lo zucchero e l’olio di semi.

Incorporate le uova e continuate a montare bene.

Setacciate la farina e unitela piano piano al composto. All’ultimo aggiungete il lievito e mescolate ancora bene con la frusta.

Versate il composto in uno stampo da 24 cm di diametro già imburrato e infarinato.

Cuocere in forno ventilato (che avrete già portato a temperatura) a 180°C. Occorreranno circa 35 minuti, fin quando non vedrete la superficie della torta diventare bruna.

Cospargere il dolce con lo zucchero a velo.

Orecchiette con i broccoli

Orecchiette con i broccoli
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Malgrado non ami molto le verdure, questo piatto mi ricorda l’infanzia. Per questo adoro il “profumo” e la forma di questa pasta. Mi ricorda le mani veloci di mia nonna Vincenza, al mare sotto il portico, intenta a preparare orecchiette per un reggimento. Ed io con gli occhi cercavo di “rubarle” il segreto che le faceva preparare le orecchiette così velocemente tutte uguali!

Lei, da vera donna pugliese, utilizzava le cime di rapa. Qui a Roma, per averle di  stagione   bisogna aspettare l’inverno e si trovano, a prezzi ragionevoli, solo per un periodo limitato. Quindi la maggior parte delle volte io utilizzo il broccolo romano.

La preparazione delle mie orecchiette con i broccoli forse non sarà da cucina gourmet, ma a me piace così!

In una pila capiente mettere i broccoli puliti in acqua salata. Appena l’acqua comincerà a bollire aggiungere le orecchiette che hanno una cottura di solito molto lunga. Mettere il coperchio e cuocere finché la pasta non sarà al dente.

Intanto, in un tegame a parte, avrete fatto soffriggere aglio, olio e peperoncino. Secondo i gusti potrete aggiungere anche un paio di alici.  Scolare le orecchiette al dente nel tegame e mantecare terminando la cottura.

Consiglio Sprint: avete cucinato cavoli, broccoli e cavolfiori e la vostra casa è infestata da odore sgradevole? Per tutta la durata della cottura immergere gli spicchi di mezzo limone. In alternativa, una mollica di pane ibevuta di aceto bianco direttamente nella pentola di cottura.

Questa ricetta sarebbe stata ottima per il

Contest “Ma che cavolo fai?”

non pensate anche voi?

Ma che cavolo fai?

 

Non sarà una semplice frittata con Eggmaster

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

eggmater

Eggmaster: è colorato, maneggevole e poco ingombrante.

Facile da utilizzare, veloce nei tempi, un valido aiuto in cucina per antipasti e contorni sfiziosi. Le uova avranno tutto un altro sapore e un altro colore.

Insomma non una semplice frittata.

eggmaster

I nostri bambini si divertiranno a preparare con noi ricette gustose. Occorre solo una presa elettrica, un uovo, pochissimo olio.

Poi potrete vivacizzare qualsiasi piatto con l’aggiunta di ogni tipo di ingrediente. Vi assicuro che dopo averlo provato la frittata avrà decisamente un aspetto meno “triste”.

E sì…questo utensile ci aiuterà a “svuotare” il frigo dagli avanzi dei giorni precedenti. Verdure, formaggi, affettati…tutto può diventare un piatto speciale con Eggmaster!

Forse vi starete chiedendo come. Allora passo direttamente a mostrarvi le ricette inventate da me e da mio figlio durante una piovosa domenica invernale.

Istruzioni : collegare Eggmaster ad una presa elettrica. Attendere che la spia verde sia accesa. Spruzzare pochissimo olio nella “camera antiaderente” tenendola in posizione orizzontale. Rompere all’interno un uovo o due. Dopo circa 6/8 minuti la “frittata” sarà pronta. Facile no?

PS  nella confezione troverete un ricettario con infinite idee di utilizzo!!

[Info dal sito: Eggmaster]

Petto di Pollo all’Arancia e Zenzero

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Arancia e Zenzero sono due ingredienti che d’inverno accompagnano la mia tavola. Sanno di Natale anche quando il Natale è già passato.

Questa ricetta, semplice ma molto gradita anche ai bambini, partecipa al contest* SAL ”Gli ingredienti li porto io”.

 

arancia-e- zenzero

Passo subito ad elencare gli ingredienti per 4 persone, facili da reperire:

  • 500gr petti di pollo*
  • 2 grandi arance*
  • 30gr di farina
  • 30gr di burro – un cucchiaio di olio
  • 2 cucchiai di panna* da cucina
  • zenzero* (un pezzetto grattugiato)
  • 1/2 bicchiere di vino prosecco
  • sale

Preparazione:

Infarinare il petto di pollo e cuocerlo in padella antiaderente con una noce di burro e poco olio. Appena rosolato da entrambe le parti abbassare la fiamma e sfumare con il prosecco.

Spremere due arance e grattugiarne la scorza.

Due minuti prima della cottura aggiungere due cucchiai di panna, la spremuta e la scorza d’arancia e lo zenzero grattugiato che darà al piatto un piacevole profumo speziato.

Aggiustare di sale e servire tiepido con una fettina d’arancia per decorazione.

PS notare la tovaglietta ricamata ricevuta per regalo da una carissima amica. <3

 

Etichette regalo per marmellate e conserve

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

I regali più graditi ed apprezzati, soprattutto in tempi di ristrettezze economiche come questi, sono quelli realizzati in casa, risparmiando e personalizzando oggetti, presentando ricette gustose ed originali.

Queste simpatiche etichette regalo vi aiuteranno a rendere il vostro dono di Natale molto più originale del solito pacchettino anonimo!

Salva col Nome l’immagine e stampala!

…e considerando i pochissimi giorni che mancano al Natale, vi segnalo questa ricetta per una Marmellata di Arance 

Veloce, proposta da La Cucina di Nonna Papera, a cui ho “rubato” gli  Ingredienti:

  • 3 arance biologiche di grosse dimensioni, se sono piccole 4
  • 2 cucchiai di pectina, rapporto 1:1 (cammeo per confetture)
  • zucchero pari al peso delle arance cotte
  • 2 bicchieri di acqua

…interessante vero?? Ma per la preparazione vi segnalo la pagina de La Cucina di Nonna Papera dove troverete questa e decine di altre ricette gustose per il vostro Natale in famiglia!

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

Dolce di Natale e non solo: i Brownies

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

browniesI brownies, adatti a grandi e bambini, si prestano ad ogni occasione! Non è necessaria una competenza particolare, anche perché bisogna mescolare tutti gli ingredienti e  alla fine si taglia a quadrettoni!!

Ingredienti

– 180 gr di burro;

– 110 gr di zucchero

– 3 cucchiai di cacao amaro;

– 200 gr di cioccolato;

– 1 cucchiaino di lievito polvere;

– 50gr di nocciole;

– 150 gr di farina;

– 1 pizzico di sale;

– 2 uova medie;

 

Preparazione:

Tagliate il cioccolato a pezzi mentre in un pentolino fate sciogliere il burro.

Aggiungete il cioccolato a pezzie il cacao amaro mescolando con una spatola. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

In una ciotola capiente unite le uova e lo zucchero e montare per bene; unite a filo il cioccolato fuso con il burro e il cacao, la farina setacciata con il lievito e tritate le nocciole a coltello grossolanamente.

Unite anche le nocciole nella ciotola, amalgamate bene il tutto e versate il composto in uno stampo rettangolare (o tondo) rivestito di carta forno.

Infornate in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti.

Servitela ai vostri ospiti tagliandoli a quadrettoni.

brownies

 

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

Pane a Stella

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Pane a stellaCristina (La Cucina di Nonna Papera) ci propone questa splendida ricetta da portare in tavola il giorno di Natale.

La caratteristica forma “a stella” la rende davvero unica!

Pane a stella, una forma di pane adatta per il periodo natalizio.

Semplice e carina a vedersi.

Per ottenere questa forma basta incidere il pane prima della lievitazione facendo le due classiche incisioni a croce sulla pagnotta, una verticale e una orizzontale.

Proseguite con le altre incisioni seguendo lo stesso sistema sempre a croce nei punti dove non ci sono incisioni.

Quando il pane sarà lievitato si apriranno le incisioni e la pagnotta prenderà la forma di una stella.

Più regolari saranno le incisioni e più precisa verrà la stella.

Per quanto riguarda la teglia senza bordo, io ho utilizzato una piastra di refrattario di 35 cm di diametro e a pane lievitato le punte sporgevano dalla piastra. In alternativa alla piastra di refrattario, si presterà perfettamente allo scopo, la base di una tortiera a cerniera, rivestita di carta forno. Avrete capito che i bordi dello stampo darebbero una forma diversa al pane. Le punte si incurverebbero verso l’alto, quindi utilizzate una base senza bordi o una teglia molto più grande del vostro pane che non dovrà toccare i bordi quando sarà lievitato.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di lievitazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 35 minuti

Difficoltà: media

Ingredienti:

600 g di farina
350 g di acqua tiepida
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di miele
6 foglie di salvia tritata
sale qb

Procedimento:

In una tazza sciogliete il lievito con una parte dell’acqua e il miele.
Inserite il composto nella planetaria.
Aggiungete l’acqua rimasta, la farina e impastate in modo superficiale.
Aggiungete il sale e la salvia tritata.
Completate il procedimento per circa 10 minuti.
Togliete l’impasto dal contenitore della planetaria, dategli una forma tonda, lavorandolo con le mani. Appoggiatelo su una teglia circolare senza bordi e fate 4 incisioni con una lama affilata.
Accendete il forno a 250 gradi per 1 minuto, spegnete e inserite il pane e fatelo lievitare per mezz’ora. Accendete il forno senza togliere il pane e cuocete per 35 minuti a 180 gradi

 

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

Dolce alle pesche sciroppate

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi
Dolce alle pesche sciroppateNon so voi, ma durante il periodo di Natale, tutti gli anni, ad un certo punto, fra una fetta di pandoro, una di panettone, un torroncino e un dolcetto con la marmellata di fichi, mi vien voglia di crema al mascarpone.

Dolce alla crema di mascarpone e pesche sciroppate

Sarà per il sapore delizioso, sarà per la freschezza che dona al palato, ne sento quasi un bisogno fisico. Allora prendo lo sbattitore elettrico, un paio di ciotole e creo un dolce con questi ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 tuorli
3 albumi
6 cucchiai di zucchero
1 confezione di pesche sciroppate
200 gr di biscotti secchi sottili
3 cucchiai di marmellata di pesche
1 pizzico di sale
ciliegine candite per decorare
Preparazione:
Montare a neve fermissima gli albumi con il pizzico di sale.
Montare i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi. Quindi unire il mascarpone ed amalgamare bene sempre con l’aiuto dello sbattitore elettrico.
A questo punto iniziate a incorporare gli albumi montati a neve aggiungendone un paio di cucchiai per volta e mescolando con un cucchiaio o una spatola.
Quando gli albumi saranno ben incorporati, aggiungete le pesche sciroppate sgocciolate e fatte a pezzetti (lasciatene 2 metà da parte).
Rivestite una ciotola alta circa 6 cm e dal diametro di circa 25 cm con pellicola trasparente.
Riscaldate leggermente lo sciroppo delle pesche e in questo inzuppate i biscotti. Rivestitevi il bordo e il fondo della ciotola. Mettete parte della crema sui biscotti e fate un altro strato di biscotti inzuppati e così via alternando gli strati. Finite con i biscotti.
Coprite con la pellicola e ponete in frigo per almeno 4 ore. (Io lo lascio un’intera notte).
Quindi capovolgete su un piatto ed eliminate la pellicola. Riscaldate la marmellata e quando sarà liquida versatela sul dolce in modo da ricoprirlo del tutto.
Decorate con fettine di pesca sciroppata e ciliegine candite.
Ufetta  

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

buzzoole code