Category Archives: umorismo

Il sito in lockdown ma non per sempre!

Sito in lockdown
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Chi di voi seguiva la mia pagina web si sarà accorto che il sito è rimasto in standby da oltre sei mesi.

Nessun aggiornamento, nessun planner di faccende, né ricette ipercaloriche da evitare.

Facciamo allora un passo indietro.
Torniamo a dicembre.
Immaginate un periodo super stressante, l’energia che man mano andava esaurendosi, la mia proverbiale positività ormai un miraggio.

Ero rimasta intrappolata nella “RETE”!!

Per stare al passo con i social studiavo TUTORIAL, partecipavo a WEBINAIR, seguivo Iiguru della COMUNICAZIONE DIGITALE e poi correvo a riscrivere i miei post secondo le REGOLE, impostavo un CALENDARIO EDITORIALE per la pubblicazione degli articoli che puntualmente non riuscivo a rispettare.

Ad un certo punto mi sono fermata col fiatone e una stanchezza addosso che mi stava consumando e semplicemente ho smesso di scrivere.

Avevo bisogno di tornare a scrivere per il gusto di farlo e non perché Pinco Pallo, uno SEO SPECIALIST, un giorno ha deciso che l’ENGAGEMENT si ottiene solo pubblicando i post di mercoledì alle 2,43 in una notte di plenilunio. (Che poi io a quell’ora russo come un dinosauro)
E lo stesso SMM (acronimo di Social Media Manager) insegna che per scrivere un articolo in visione SEO bisogna usare le KEYWORD giuste, allora se volessi condividere con i miei utenti la ricetta del ciambellone all’arancia e volessi scalare la SERP DI GOOGLE, non potrei intitolare il mio post semplicemente “ciambellone all’arancia” perché Google altrimenti non mi fila proprio, piuttosto dovrò scrivere “ciambellone 7 vasetti di yogurt alto e soffice con gocce di cioccolato fondente ma senza burro aromatizzato all’arancia”.
In questo modo, se qualcuno digiterà nella barra di ricerca esattamente queste parole “ciambellone-7-vasetti-di-yogurt-alto-e-soffice-con-gocce-di-cioccolato-fondente-ma-senza-burro-aromatizzato-all’arancia” mi troverò in cima alla classifica in un pico secondo e se sarò fortunata capiterò sopra la mitica Benedetta che a lei basta scrivere semplicemente “ciambellone” per stare sul podio!

E niente, mi è servito del tempo per capire che io non voglio arrivare in prima pagina google, non voglio guadagnare consigliando bibitoni dimagranti, che tanto la mia “pancetta” è sempre bene in vista pertanto sarei pure poco credibile.

E soprattutto, udite udite, non voglio fare le storie su Instagram!!!

Giuro che ammiro le blogger che da quando si svegliano al mattino, fino a quando vanno a dormire condividono con i loro follower tutti i momenti salienti della loro giornata. E lo fanno sempre, quando sono felici, quando stanno incaxxate, quando hanno le paturnie oppure il ciclo e allora “approfitto per mostrarvi come si usa la coppetta mestruale o i pannolini lavabili…”

Ma anche no! Mi fido sulla parola!!!

Ecco io non riesco. Ma è un mio limite, lo confesso.
Adoro Instagram, le foto, le storie, i momenti “fermati” con uno scatto, un album-diario della propria vita!! Ma vi prego le istruzioni delle coppette mestruali possiamo leggerle sulla confezione o parlarne col nostro ginecologo.

Se avete Instagram seguite il profilo de La Casalinga Ideale >>> @lacasalingaideale

Tutto questo per dire che il sito tornerà attivo con dei post originali e inediti quando avrò qualcosa di interessante o di curioso di cui parlare, tornerò un pochino più social (senza le storie!) per condividere con voi scene di vita vissuta o semplicemente per scambiare quattro chiacchiere.

Non garantisco che sarò puntuale nella pubblicazione, non me ne voglia il nostro Sig. Pinco Pallo Seo Specialist, ma cercherò di essere costante!
Torneranno le Newsletter (a proposito se non siete iscritti, cliccate sul link >>> Iscriviti adesso!) e vi informerò sui miei prossimi progetti!!!

Ecco, come al solito sono stata fin troppo prolissa… (chissà se avete letto fin qui?)

Chiudo con un sondaggio:

La Casalinga Ideale dovrebbe continuare in modo personale-amatoriale o affidarsi ad un Social Media Manager?

Matrimonio di convenienza! [Libro]

matrimonio di convenienza libro
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

I matrimoni di convenienza esistono da sempre e, pensandoci bene, mettono anche un po’ di tristezza.

Eppure il libro “Matrimonio di Convenienza” di Felicia Kingsley è tutto fuorché triste.

E’ romanzo che parla d’amore e di innamoramento, è una storia divertente, a volte irritante.

Partiamo dal presupposto che nessuno a questo mondo dovrebbe mai sposarsi per convenienza. Ma a loro due, Jemma e Ashford, capita proprio di doverlo fare.

Lei ha i soldi, lui ha il titolo.

Non c’è altra soluzione, non c’è via di fuga.

Il Dilemma del Millepiedi, come gestire lo stress #PensaPulito

il dilemma del millepiedi
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Sei stressata? E’ un periodo della tua vita in cui credi di restare intrappolata nei compiti “domestici”? La vita casalinga ti opprime?

Il frigorifero vuoto, le idee per pranzo e cena, zero. La polvere che si accumula. Le bollette da pagare incombono e la cesta dei panni sporchi sta quasi per esplodere. Eppure non stai mai ferma, ti alzi al mattino, fai, corri, fai, cucini, stiri, fai, spolveri, lavi, fai…fai…fai…. ma evidentemente non “fai” abbastanza…

Spesso e volentieri succede! Gli impegni si moltiplicano e non riesci a stare dietro a tutto. Allora ti guardi intorno e ti confronti con le altre, le amiche, le mamme degli amici di tuo figlio e ti chiedi:

“Ma come fanno a far tutto?”

Così pensi di essere tu quella sbagliata, di non essere in grado di gestire tutto e bene, di perdere tempo e di non concludere nulla.

Invece no! Niente di più falso! Occorre solo fermarsi, chiudere gli occhi, respirare profondamente e ripartire.

Metti un punto, vai a capo. Non guardare l’insieme delle cose da fare, non pretendere tutto pulito e subito, anzi procedi a piccoli passi, piccoli obiettivi, una cosa alla volta.

I risultati si vedranno in breve tempo!

Il Dilemma del Millepiedi

Un giorno un ragno incontrò un millepiedi che correva lungo la strada,
“Come ci si sposta tanto velocemente, con tutti quei piedi?”

Il millepiedi rispose…
“Non devo pensare troppo per tenerli tutti in fila, ma se comincio a concentrarmi saranno aggrovigliati tutto il tempo! “

Insomma come dire, smettila di stressarti con il lungo elenco di cose da fare, anzi se ti mette ansia stilare una checklist non farlo! L’importante è che tu svolga i tuoi compiti senza procrastinare, senza pensarci su!

Un nuovo articolo della serie #PensaPulito.

Si adatta infatti alla filosofia di vivere la vita in funzione di tutti quei valori che ci fanno star bene con noi stessi e con gli altriRispetto, amicizia, condivisione… e il millepiedi questo lo sa.Infatti non si arrende, malgrado gli ostacoli e la difficoltà, lui sorride alla vita e va avanti, dritto per la sua strada e, roba da non crederci, riesce sempre a far tutto! Vuoi vedere che anche il millepiedi… #PensaPulito

Lei e Lui al supermercato, similitudini e differenze

Lui al supermercato
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Non è un caso che quando andiamo al supermercato e ci soffermiamo a guardarci intorno gli uomini e le donne hanno un metodo tutto loro per fare la spesa.

La spesa di Lei

Senza dubbio è pianificata già da qualche giorno.

Studiata a tavolino con volantini delle offerte da una parte, planner menu settimanale dall’altra, buoni sconto ritagliati e app per il conteggio delle calorie se occorre tornare in forma dopo le feste o un weekend particolarmente “sostanzioso”.

In borsa il gettone per il carrello che poi non si troverà mai, perché quella di lei non è una borsa ma un buco nero nello spazio.

Le shopping bag di ogni forgia e colore saranno sistemate, piegate e ordinate per bene, ma puntualmente verranno dimenticate in auto o a casa.lei-al-supermercato

Nessuna paura, alla cassa, prontissime ne acquisteremo una nuova, quella a fiori che fa tanto primavera in questo periodo, così ne avremo una per ogni stagione o ricorrenza dell’anno.

Lei conosce tutti i trucchi per procedere a passo di marcia, infatti ancor prima di iniziare andrà spedita al banco del fresco per prendere il numero elimina code.

Studierà con ossessiva attenzione ogni etichetta, luogo di produzione/provenienza, calorie, ingredienti per qualsiasi prodotto da acquistare.

Una volta arrivata alla cassa, nell’attesa, Lei rivolgerà la sua attenzione ai carrelli vicini con conseguente incontenibile curiosità. Ne deriverà una interminabile conversazione su “perché nelle seppie ripiene ci va il pangrattato?” e via dicendo…

Se la cassiera sarà in vena di chiacchiere, la conversazione potrà prolungarsi oltre l’orario di chiusura del supermercato!

E quando invece va Lui a far la spesa?

La spesa che fa lui non è pianificata né da una settimana né da un’ora, semplicemente prende la lista che Lei si raccomanderà di non perdere.

Al parcheggio del supermercato, l’unica sua preoccupazione sarà trovare un posto “sicuro” e lontano almeno un miglio dall’entrata (n.d.r. sono certa che questa cosa avrà un significato scientifico, ma per me, dopo tanti anni, resta un mistero!)

lui-al-supermercatoIl gettone non servirà, e le shopping bag nemmeno. Troppo femminili, con tutti quei fiori e i colori vivaci. Userà invece le bag di carta o di plastica riciclata che si biodegraderanno prima di arrivare all’auto.

Lui procederà con gli acquisti nell’ordine esatto in cui li vedrà scritti in elenco, …

…quindi guai a mettere prima l’acqua e poi la frutta, potremmo aver bisogno di rintracciarlo col GPS quando ormai non vedendolo tornare sarà notte inoltrata.

Al banco del fresco arriverà esattamente dopo aver acquistato tutti i prodotti indicati prima in elenco. E farà diligentemente la fila anche dovesse volerci tutta la mattina.

Le etichette Lui nemmeno le guarda. Semplicemente dovrà identificare marca, confezione, tipo e prezzo e se il prodotto si dovesse discostare anche solo di una virgola, il cellulare sarà la sua (e la nostra!) unica salvezza. PS Mi chiedo come facevano i nostri mariti quando ancora il cellulare non era stato inventato…

Arrivato alla cassa, sceglierà la fila “solo uomini” così da non dover intrattenere alcuna conversazione con chicchessia.

Da parte mia il problema non si pone, la spesa si fa insieme!!!

The Coupon Book of Love

the-coupon-book-of-love-1
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Reduci dei regali di Natale e della chiusura del bilancio familiare il cui saldo è sempre in rosso, la festa di San Valentino passa sempre un po’ sotto tono.

Si pensa prima ai figli, poi alla casa, alle bollette da pagare, e il rapporto col partner scende sempre più in basso nella lista delle priorità.

Niente di più sbagliato. Va bene amarsi tutti i giorni, va bene a non alimentare il consumismo e il business che gira intorno alla giornata di San Valentino, va bene pure far finta di nulla ma… se volete comunque mostrare un gesto d’affetto, sorprendere il vostro partner con delle coccole a costo (quasi) zero, fatelo senza ipocrisia, solo con la sincera dimostrazione di quanto siete importanti l’uno per l’altra.

Se siete a corto di idee o di soldi, ecco un regalo che necessita solo di una stampante tanta fantasia.

The Coupon Book of Love

The-coupon-book-of-love

Download

Grazie per i 911 download effettuati

Stampare e ritagliare i coupon. Possibilmente incollare la cover su un cartoncino leggero, un altro cartoncino della stessa misura a chiudere, così per rendere il blocchetto dei coupon più verosimile. Con la foratrice bucate il lato sinistro come indicato. Infine con un nastrino rosso rilegare il blocchetto dei coupon. Una busta rossa e il regalo è presto fatto. Poca spesa, massimo rendimento!

Io comincio col primo coupon proprio il giorno di San Valentino… “Colazione a Letto” un regalo non solo al partner ma alla coppia per riscoprire insieme le piccole gioie quotidiane a costo (quasi) zero.

Servite su un vassoio il vostro The Coupon Book of Love accanto ai cookies con gocce di cioccolato fondente preparati da voi! Ricordatevi che questi fantastici biscotti si possono preparare con qualche giorno di anticipo e si conservano in una scatola di latta.

cookies

(qui –> la ricetta dei cookies con gocce di cioccolato fondente)

Avete notato la tovaglietta che ho scelto di far stampare? La stampa su tessuto è perfetta! Ho scelto io stessa il testo e la grafica, si fa tutto comodamente online. E la tovaglietta personalizzata arriva direttamente a casa in pochissimi giorni!

Ho scelto il “bacio” che mi sembrava proprio appropriato alla frase che lo accompagna:

“Bacio meglio di come cucino!”

…non pensate che sia proprio adatta all’occasione?

 

l'incarico san valentino

Se non avete fatto in tempo ad organizzarvi per la stampa dei coupon potreste “regalare” al vostro partner un ebook ad un costo davvero irrisorio:

L’Incarico – una lettura romantica, con qualche tratto hot, giusto un po’…

in vendita su Amazon Kindle a 0,99 cent

 

Buoni (e cattivi) propositi per l’anno 2016

buoni propositi nuovo anno
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Prima di scrivere i buoni (e cattivi) propositi per l’anno 2016 sono andata a rileggere quelli dell’anno scorso 2015…e di quello precedente 2014. Così, per controllare che avessi tenuto fede ai miei impegni!

Ecco, considerando che nel 2015 mi sono limitata ad integrare/modificare/*scassare la lista di quello precedente, posso dichiarare con fermezza che la mia pigrizia cronica è l’unica responsabile ad ostacolare i miei piani e i miei progetti, passati e futuri.

(*scassare: dal gergo paesano, rimuovere, eliminare)

Quindi in capo alla lista dei miei buoni (e cattivi) propositi per l’anno 2016 ci sarà:

  1. combattere la strega (pigrizia), quella fisica ma soprattutto anno 2016quella mentale. Quindi #bastaprocrastinare , basta dormire oltre le 7.00, se non la domenica, basta giocare a CandyCrush, ecc

Nel frattempo qualcosa ho concluso quest’anno. L’uscita del mio libro cartaceo self-publishing, weekend a Londra, vacanza al mare last minute a settembre non programmata, collaborazioni lavorative interessanti, il sito che viaggia nella giusta direzione, … soprattutto una famiglia serena in una casa disastrata!

Passo al mio secondo buon proposito per l’anno 2016:

2. Voglio uscire da questo corpo e rientrare nei miei jeans di 10 anni fa, ossia perdere almeno 2 taglie!! Tempo fa mi sono iscritta a un gruppo su FB, Workout-Italia. E’ un gruppo di informazioni, supporto e motivazione al fitness e home fitness. E’ molto stimolante e da domani comincerò il mio allenamento “casalingo”…

Il terzo buon proposito dell’anno è legato al secondo:

3. Da domani comincerò la mia dieta equilibrata e salutare. Ok…sto dicendo una bugia!! La mia pessima alimentazione e il mio perverso rapporto con il cibo non mi permettono di seguire una dieta classica di cibi genuini e porzioni minimal, così mi affiderò ad una applicazione (più di una in realtà!!) per “regolarizzare” un po’ i miei pasti insani! Quindi prendete nota se volete anche voi seguirmi in questo programma di recupero!!

  • MyFitnessPal – registra le calorie assunte e quelle bruciate durante il giorno
  • Google Fit – stabilisci un obiettivo (es 15.000 passi al giorno) e controlli i tuoi traguardi
  • Melarossa – La tua dieta personalizzata (la migliore online finora!!)
  • Peso-IMC – per monitorare il tuo peso
  • Very Fit legata al mio nuovo acquisto Sport Bluetooth Smart Bracelet
  • Runtastic – per iniziare a correre e migliorare ogni giorno i propri obiettivi

buoni propositi anno 2016

“Life is like riding a bicycle, to keep your balance you must keep moving!”

4. per quanto riguarda i viaggi, beh in programma c’è già Berlino a febbraio. Mi riprometto di pianificare altre destinazioni se il salvadanaio me lo consentirà!

5. Le agende. Parliamo delle agende. Il buon proposito per l’anno nuovo sarebbe di non comprarne più. Il cattivo proposito che invece prevale è che il 7 gennaio arriverà la Websters-Pages-Personal-Planner Kit Gold #ILoveIt <3

6. Dopo aver pubblicato in ebook e finalmente in cartaceo il mio super fantastico irriverente Libro La Casalinga Ideale , ho in programma un nuovo libro. Non svelerò l’argomento per non rovinare la sorpresa. (ammesso che ve ne importi qualcosa ahahahahha)

7. Quest’anno la parola d’ordine sarà “Risparmizzando” ossia Risparmiare/Organizzando, per evitare le spese inutili e futili (tanto deciderò io cos’è futile 😉 )

Bene mi sembra di aver raggruppato in soli sette punti i miei buoni propositi, non sono poi molti, quindi dovreibuoni propositi farcela (di cattivi ce ne sono ben pochi per fortuna!!) ma tenete conto che ho considerato solo eventi da me realizzabili concretamente nell’anno 2016 evitando (altrimenti la lista sarebbe stata molto più lunga!) quelli che potrebbero capitare anche senza la mia volontà (es: vincere alla Lotteria) o quelli che andranno ben oltre il 2016…trasferirmi in una casetta al mare per esempio!!!

Lettura consigliata: Come rispettare i buoni propositi – Una guida che spiega come coniugare buoni propositi e piaceri della vita, come abbandonare una volta per tutte vizi e piccole manie senza diventare delle noiose perfezioniste. Come essere costanti, tenaci e determinate ogni giorno.

propositi_anno 2016Intanto vi regalo il mio prospetto per l’anno futuro, che possa essere di buon augurio per realizzare tutti i vostri desideri!!

La scheda, in formato A4 PDF, può essere inserita nel #ControlJournal!!

Buoni propositi per l'anno nuovo

n. 2.599 download effettuati.

 

 

 

Sagittario, conosci il tuo segno casalingo?

sagittario segno casalingo
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Sagittario – 23 nov – 21 dic

I nati sotto il segno del Sagittario hanno la mania del controllo. Pianificano e organizzano compiti e lavori da svolgere.

Preparano la scaletta dei mestieri di casa e cercano in tutti i modi di seguirla punto per punto.

Eppure questa “pianificazione mentale” a volte si ritorce contro di loro. Consapevoli di questo rischio sanno mettere un punto quando la situazione diventa troppo pesante.

Amano la propria casa e amano i cambiamenti. Il loro scopo è ottimizzare il tempo e gli spazi disponibili, sempre troppo pochi.

In cucina non ama i piatti elaborati, quindi predilige la semplicità di un sugo pomodoro e basilico al ragù.

Il consiglio de La Casalinga Ideale

Troppa pianificazione può stressare. Fermati, respira, impara a non fare nulla senza troppi sensi di colpa.

Gli indispesabili

Scorpione, conosci il tuo segno casalingo?

scorpione segno casalingo
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Scorpione – 23 ott– 22 nov

I nati sotto il segno dello Scorpione amano avventurarsi e sperimentare cose nuove.

buzzoole code