Category Archives: hobby

Matrimonio di convenienza! [Libro]

matrimonio di convenienza libro
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

I matrimoni di convenienza esistono da sempre e, pensandoci bene, mettono anche un po’ di tristezza.

Eppure il libro “Matrimonio di Convenienza” di Felicia Kingsley è tutto fuorché triste.

E’ romanzo che parla d’amore e di innamoramento, è una storia divertente, a volte irritante.

Partiamo dal presupposto che nessuno a questo mondo dovrebbe mai sposarsi per convenienza. Ma a loro due, Jemma e Ashford, capita proprio di doverlo fare.

Lei ha i soldi, lui ha il titolo.

Non c’è altra soluzione, non c’è via di fuga.

Come posare la carta da parati! Istruzioni per l’uso.

come posare la carta da parati
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Passano i giorni, le settimane e i mesi, eppure ancora non ho rinnovato la camera da letto come mi ero ripromessa di fare da tempo!

Avevo infatti deciso di dare una rinfrescata alle pareti di casa, ma la tinta mi ha un po’ stancata. Si lo so, ho una personalità molto volubile, e per non dover chiamare sempre un professionista e cercando di economizzare un po’, ho deciso di imparare da sola come si fa!

Come si fa a tinteggiare? Come si fa a posare la carta da parati? Come si preparano le pareti prima dei lavori?

Scopriamo insieme i trucchi del mestiere!

Occorrente

Il tempo.

Proprio così, la fretta è una brutta consigliera: fa fare lavori imprecisi e sbrigativi, quindi prendetevi tutto il tempo che occorre, considerando anche il fatto che non essendo dei professionisti del settore, non avrete la manualità di chi lo fa da tanti anni.

Tolleranza.

Anche qui voglio spendere due paroline: non pretendete da voi la perfezione, anzi siate certi che il lavoro alla fine non sarà propriamente fatto “a regola d’arte” tuttavia, proverete una grande soddisfazione e starete lì a contemplare il lavoro svolto che solo voi saprete cosa vuol dire.

Divertimento.

Non sono consentiti malumori, divertitevi. Magari lavorando col proprio partner o con l’aiuto dei figli più grandicelli, fate che questo lavoro sia uno svago. La gioia poi nello scegliere la carta da parati è tanta, ce ne sono di così belle, dalle tinte pantone o pastello, dai motivi retro o geometrici, dallo stile romantico o per bambini.

Sapete che sono tornate di moda le carte da parati anni 70? Questa qui ad esempio, è molto simile alla carta da parati della mia camera nella casa al mare!

come posare la carta da parati

Ha un “non so che” di rétro ma, credetemi, sul sito Carte da parati anni 70 ne troverete tantissime e per tutti i gusti! Si possono richiedere prima dei campioni da visionare, troverete dei consigli utilissimi per la scelta, l’acquisto e la posa di ogni tipo di carta da parati! Troverete anche una Gallery con le foto dei clienti che hanno acquistato sul sito e che mostrano l’ottima riuscita dei consigli ricevuti.

Passiamo ai fatti adesso.

Istruzioni

Prima di posare la carta da parati dobbiamo preparare le pareti di casa.

Una casa vuota ci fa lavorare meglio e più in fretta, ma non sempre è possibile avere questa condizione. Così, una stanza alla volta procediamo in quest’ordine: spostate i mobili più piccoli e meno ingombranti nelle altre stanze. Quelli più grandi andranno posizionati al centro della stanza e coperti con dei teli a protezione. Approfittate di questo momento per svuotarli completamente, fare un’accurata selezione dell’oggettistica da tenere, e pulirne gli interni a fine lavori.

Rimuovere ogni cosa appesa alle pareti come i quadri, i lampadari, le applique, le placche degli interruttori ecc

Proteggete gli infissi, i battiscopa, i caloriferi. Lo scotch di carta tornerà utile per proteggere piccoli accessori che non potete rimuovere.

Proteggete bene anche il pavimento, la parte più esposta a macchie, graffi e urti. Davanti all’entrata della stanza posizionate uno straccio umido per evitare di portare fuori polvere, colla e residui di carta.

Ora posizionate al centro della stanza un tavolo da lavoro e la seguente strumentazione: 2 matite, metro pieghevole, metro a nastro, forbici, taglierino, filo a piombo, gesso, colla a pasta, pennellessa, rullo, secchio per la colla, spugna, siringa per colla da carta da parati per correggere eventuali imperfezioni, rullino schiaccia cimosa, rullo gommato, rullo da pressione, spatola, spatola per carta da parati, taglierino, guanti in tessuto.

Adesso controllate che le pareti siano pulite, lisce e di colore omogeneo. Stuccate eventuali fori presenti. Verificate la necessità di utilizzare un primer prima di procedere alla posa della carta da parati. Potrà tornare utile applicare prima della vostra carta la cosiddetta “carta fodera” per facilitare poi il compito successivo.

Con il metro misurate la parete e i rotoli di carta facendo bene i conti circa il numero di confezioni necessarie.

Nel tagliare la carta lasciate sempre un margine eccedente di circa 5 cm da ogni lato.

Il punto di inizio è quasi sempre accanto agli infissi della finestra, tuttavia in caso di carte da parati dai disegni geometrici il punto di inizio sarà al centro della parete principale, dietro il letto ad esempio, o dietro il divano, cioè dove l’occhio va a finire prima entrando nella stanza.

Utilizzate il filo a piombo per posizionare il primo telo. Sistemate il telo a faccia in giù sul piano di lavoro e spennellate la colla dal centro verso le estremità. Bisognerà aspettare dai 5 ai 10 minuti perché la colla sia ben impregnata nel telo. Per una buona riuscita non superate il tempo indicato sulla confezione.

Piegate il telo, salite sulla scala e posizionatelo da sopra scendendo verso il basso. Seguite il filo a piombo per allineare il telo in modo corretto e utilizzate una spazzola asciutta, premendo dal centro verso i bordi.

Se si dovessero presentare delle “bolle” spazzolate ancora con delicatezza verso il bordo.

Magari poi la parete fosse tutta liscia e lineare. Invece no, bisogna prevedere le finestre, le porte, gli interruttori. Con l’aiuto di un taglierino potrete procedere alle rifiniture.

Se volete tuttavia, approfondire l’argomento troverete una guida ancora più completa per la posa della carta da parati (e tante altre risorse utili!) sul sito Carta da Parati degli Anni 70.

come posare la carta da parati

Le foto, seleziona le più belle e dai loro un valore con i fotolibri Cewe

librofoto-Cewe
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Le foto sono e resteranno sempre il ricordo indelebile di un momento speciale della nostra vita.

Che sia una vacanza o la famiglia oppure un traguardo raggiunto faticosamente non importa, anche quando i ricordi saranno più sbiaditi col passare del tempo, avremo le nostre foto ad imprimere indelebilmente il ricordo di un momento speciale.

Ma cosa farne di migliaia di foto in una sd card se poi non andremo mai ad aprirla?

Perché stampare centinaia di foto che poi resteranno chiuse in un cassetto a prendere polvere oppure ad occupare un ripiano intero della libreria?

Da qualche anno a questa parte, finite le vacanze, faccio una selezione accurate delle foto più belle e realizzo tramite CEWE il mio fotolibro personalizzato.

Pagine e pagine di bellissimi panorama, di visi felici e sorridenti, qualche scritta qua e là a personalizzare le foto, la copertina scelta accuratamente tra le centinaia di foto digitali, i colori di sfondo (gli sfondi proposti dal software sono tantissimi e tutti belli, ma puoi scegliere di usare altre foto in tuo possesso).

Impaginare il fotolibro è semplicissimo ma facciamo un passo indietro per capire bene il funzionamento di Cewe:

  1. Registrarsi al portale Cewe è semplice e intuitivo! Il software è gratuito!!!
  2. Scegliere il formato del fotolibro tra quelli disponibili
  3. Caricare le foto che avete sul pc tramite un semplice comando “upload”
  4. Cominciare ad impaginare, scegliendo sfondi, layout, foto, testi ecc. (in basso il video tutorial per apprendere rapidamente il funzionamento del software!)
  5. Dopo aver controllato l’anteprima basta un semplice click per effettuare l’ordine

Basterà indicare i propri dati per la spedizione e il pagamento, tempo un paio di giorni e avrete il vostro fotolibro a casa vostra.

Potrete in qualsiasi momento verificare lo stato dell’ordine o chiamare il numero verde per l’assistenza.

C’è talmente tanta varietà di prodotti a partire da pochi euro che non avrò problemi a scegliere cosa comprare. Ora un album foto del mio ultimo viaggio, poi sarà la volta di un calendario 2018 personalizzato con le foto più recenti della mia famiglia. Ma ancora tazze per la colazione, tele, cuscini, shopping bag, t-shirt, ecc

Attualmente poi ci sono degli sconti (validità fino al 31 dicembre 2017) che mi permetteranno di pensare anche ai regali di Natale, perché un regalo personalizzato vale doppio!

Utilizzate i codici seguenti per approfittare subito delle offerte!

10CEWE17 – codice valido fino al 31 dicembre del 2017. Può essere applicato a qualunque acquisto senza alcun limite di spesa. Il suo valore è di 10 euro ed è utilizzabile per l’ordine di CFB, posters, foto, CEWE murals, Calendari, Cards, Gifts.

30CEWE17 – codice utilizzabile fino al 31 dicembre del 2017. Il suo valore è di 30 euro ed è valido solo per un ordine minimo di 150 euro e per l’acquisto di CFB, posters, foto e Cewe murals.

SHIPCEWE17 – codice promo valido fino al 31 dicembre. Può essere utilizzato per una spesa minima di 30 euro e per l’acquisto di CFB. L’applicazione di questo codice consente di godere della spedizione gratuita.

#RegaliPersonalizzati #IlMigliorRegalo #LoveCewe #ad

Dopo tutto questo, ancora non siete andati a sbirciare sul sito? 😀

Buzzoole

Bijoux fai da te, come realizzarli in casa

bijoux fai da te
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Avere sempre un bijoux a portata di mano piace un po’ a tutte, se poi oltre che al fashion si pensa a risparmiare qualche euro è possibile dedicarsi all’home made.

In vista della bella stagione qualche cosa da sfoggiare serve comunque sempre ed allora come fare?

Possiamo pensare di realizzare da sole i nostri bjoux fai da te, ad esempio una collana d’organza e pietre. Una facile e simpatica collana che può essere fatta con ciondoli a cuore o a fiore (3) perle grandi (4), meglio color rosa o azzurro (i pantone della stagione), perle bianche (8), 60 centimetri di nastro d’organza azzurro, 60 centimetri di nastro d’organza rosa, 60 centimetri di nastro d’organza bianco, anellini, chiusura a gancio per tessuto.

La lavorazione molto semplice da eseguire: unire i nastri con un nodo centrale, inserire un ciondolo utilizzando l’anellino, infilare poi il resto dei pezzi badando a fermarli con un bel nodo largo. Ognuna può fare la personalizzazione che desidera e procedere a terminare il lavoro con le chiusure acquistate. Si ottiene una bella collana molto elegante e raffinata. Puoi trovare tutto il materiale più adatto nella sezione bijoux fai da te del sito CPLFabbrika.com, io l’ho acquistato li.

Se si è abbastanza esperte ed appassionate di handcraft si può pensare invece di utilizzare il fimo. Come? Una lavorazione assolutamente low cost che potrà impegnare pomeriggi creativi con massima soddisfazione, è questo il modo giusto per creare bijoux carini per sé e per le amiche. Il fimo è una pasta colorata che deve essere accuratamente utilizzata. Dopo aver acquistato il prodotto lo si lavora utilizzando un fornetto ventilato portato a 130 gradi, il fimo si cuoce per circa 30 minuti in modo che diventi “vetrato”, per la lavorazione si può utilizzare il fornetto da cucina!

La pasta di fimo colorata si può lavorare in diverse forme, persino miscelare e colorare e sopratutto si può far diventare brillante con i glitter. Una volta lavorata va messa in cottura e tolta dal forno dopo un paio di ore in modo che sia perfettamente fredda, dura e sopratutto che sia brillante come il vetro.

Economico e bello è il wire, la tecnica più adatta per la stagione estiva: il filo di metallo è particolarmente affascinante e si possono realizzare gioielli incantevoli. Per il wire è necessario procurarsi tronchesine, pinze e il filo di rame. L’oggetto più facile da creare è un ciondolo con pietra. La pietra può essere qualcosa che si ha già a casa oppure persino un sasso di mare. Facilissimo da fare basta attorcigliare il filo attorno alla pietra cercando di creare uno spirale che si conclude con un occhiello! Il ciondolo è fatto!

Con pazienza sono persino riuscita a realizzare un braccialetto alla schiava e un paio di orecchini incantevoli. Bisogna fare alcune prove ma il procedimento è facile da apprendere. Belli anche gli anelli. Per realizzare un anello si usano delle formelle già pronte reperibili in qualsiasi bancarella del mercatino rionale a cui si possono aggiungere le guarnizioni desiderate, oppure semplicemente si può creare una spirale tipo serpentina con il filo.

Certe volte si può persino rischiare di tornare bambine infilando perle e perline, Swarovsky e ninnoli preziosi in un semplicissimo filo di nylon tipo canna da pesca. Il risultato sarà incantevole, ad esempio in questo blog sulla creazione bijoux non mancano tanti schemi e tutorial da cui trarre spunto.

Creare bijoux fai da te è divertente, economico e soprattutto mette in moto la nostra fantasia, e ci permette di indossare le nostre creazioni più belle in tutte le occasioni che più lo meritano.

La Hit Parade per le faccende domestiche

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ma quanto può essere noioso sfaccendare? Considerando che a nessuno, sottolineo NESSUNO!, piace sfaccendare oggi voglio suggerirvi un piccolo trucco per non annoiarvi in casa.

Succede che vi alzate, vi lavate e vi mettete comode per iniziare i mestieri di casa. Ma la fantasia di sfaccendare tarda ad arrivare.

Sbuffate perché anche se lavorate tutto il giorno, anche se vostro marito vi aiuta, anche se magari viene una collaboratrice una volta alla settimana, quando tocca a voi proprio non vi va. Dunque è scientificamente provato che se ci si lamenta a gran voce la fatica sarà maggiore.

Quindi via i musi lunghi e le “lagne”. Prendete il vostro smartphone scaricate l’App Spotify (Android e IOS e PC) e cercate la

Playlist de La Casalinga Ideale

Hit Parade

In alternativa, se amate un altro genere di musica, nulla vieta che possiate creare una Playlist tutta vostra! (niente di triste, lento o deprimente, mi raccomando!)

Collegate poi il vostro cellulare ad un sistema audio che avete in casa, oppure indossare gli auricolari entrando in modalità ON per le faccende domestiche!! Scoprirete quanto può essere divertente e meno faticoso pulire casa con la vostra Hit Parade. Se vi fa star bene, cantate a squarciagola…male che va, vi busseranno i vicini!

PS se il Condominio non ha un regolamento proprio che lo prevede, l’orario di silenzio da rispettare è il seguente:

dalle 23.00 alle 7.00 e dalle 14.00 alle 16.00

(gli orari potrebbero cambiare da comune a comune!)

A proposito vi va di condividere con me la vostra Playlist? Potete farlo direttamente dall’applicazione, oppure suggerite qui sotto le canzoni che più vi piacciono (attenzione che siano in sintonia con i mestieri di casa!) e io le inserirò nella Playlist de La Casalinga Ideale!!!

 

Journal blog plan a pois – pianificare un blog

Journal Blog Plan a pois
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Pianificare il Blog. Facile a dirsi, ma per una disorganizzata cronica come me non lo è affatto.

Ho pensato che, come per la gestione delle faccende domestiche, potevo aver bisogno di un piano editoriale e di un planning, esattamente di un Journal Blog Plan a pois.
Detto…fatto!

Ho realizzato per me e per voi questo set di documenti in pdf a pois per restare in tema con l’atmosfera di questo sito dove potrete trovare:

  1. un foglio annuale per improntare i periodi focus nei mesi.
  2. un foglio mensile dove programmare, nel mese, post, articoli, recensioni, scadenze, ricorrenze, ecc
  3. un foglio settimanale dove annotare il da farsi durante la settimana, quindi la pubblicazione di un articolo, la condivisione sui social, i contatti da chiamare, le email ecc
  4. un foglio per organizzare contest o giveaway, decidere i premi, il regolamento, le modalità.
  5. un foglio per i siti e blog che seguiamo con account e password (da conservare gelosamente!)
  6. un foglio note come promemoria di idee da sviluppare e appunti di ogni genere.
  7. un foglio statistiche, dove andrete a riportare i numeri mese per mese di tutto l’anno trascorso. Potrete in questo modo analizzare l’andamento del vostro spazio web e apportare modifiche e integrazioni.

Journal Blog Set a Pois

Download

Grazie ai 1.184 utenti che hanno effettuato il download finora

Spero davvero vi sia utile, io praticamente non ne riesco a fare a meno!! …e se avete suggerimenti, dite pure!!!

Blog Plan a pois

 

PS se vi piacciono i colori più vivaci troverete lo stesso Set di documenti in pdf nei toni dell’arancio — > Blog Set Planning

Sacchetti in stoffa per Natale

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ideali per incartare piccoli oggetti, per confezionare biscottini ed usarli, perché no, come segnaposto a tavola, porta confetti o porta bomboniere, gli utilizzi di questi deliziosi sacchetti in stoffa sono molteplici!

Una collana, un bracciale o un anello si presenteranno molto meglio dopo averli confezionati con questi sacchetti dal “sapore” natalizio.

Potrete accostare i colori, i tessuti, usare vecchie stoffe e riciclare nastri e fiocchi di vecchie bomboniere.

Si chiudono tirando i due cordoncini in stoffa e si ripongono tranquillamente in una borsa.

Insomma date sfogo alla vostra creatività oppure chiedete alla nostra Marissa (Una Vita a Colori by Marissa) come fare per averli.

sacchetti in stoffa

 

 Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

Tag di Natale – per conserve, regali, dediche, segnaposto…

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ricordate i vasetti di conserve o marmellate che la nostra Marissa aveva realizzato per noi, personalizzando la confezione con dei coprivasetto ricamati a mano (vedi post “Coprivasetto di Natale)?

Ebbene oggi, Marissa ci regala delle TAG di Natale che potrete scaricare gratuitamente da qui, salvando le immagini sul vostro Pc e stampando le etichette.

Potrete utilizzare le TAG di Natale per personalizzare i vostri regali, le marmellate, le conserve, i liquori fatti in casa… oppure potrete usarle per impacchettare i doni sotto l’albero, o ancora potrete usarle come segnaposto sulla tavola apparecchiata.

Insomma un’ampia scelta di utilizzo per queste TAG di Natale davvero simpatiche e adatte al periodo natalizio…

Questo ed altro ancora potrete trovare nel sito Una Vita a Colori

tag di natale tag5 tag4 tag3 tag1 tag 27

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

buzzoole code