Richiedi il tuo Diploma
Il Libro de La Casalinga Ideale
Casa DOP Programma Online di Faccende Domestiche
 

10 regali di Natale last-minute, #CelaPossoFare!

regali di natale last-minute

Tutti gli anni, passate le feste di Natale, ripeto a me stessa

“Stavolta organizzati meglio, comincia prima a pensare ai regali! Hai un anno di tempo, non arrivare all’ultimo giorno.”

I primi sei mesi dell’anno passano così, tra la voglia di arrivare all’estate, al mare e al sole. Il pensiero va dappertutto fuorché al Natale!

Meno che mai ci penserò a Luglio o Agosto! Sarebbe assurdo mentre sono in spiaggia a prendere il sole pensare al Natale, ai regali e agli addobbi. Ehm…ma confesso che ogni tanto ci penso eh!

A Settembre no, non si può, troppi pensieri. Settembre per me è l’inizio del nuovo anno. Dieta, organizzazione, impegni, visite mediche da pianificare, la casa da sistemare e, ahimè, le valigie e i costumi da riporre.

Ad Ottobre nemmeno. Il cambio di stagione incombe e con lui la mia poca voglia di fare e pianificare.

Si scrive Hygge si pronuncia “felicità”. Sarà proprio così?

Hygge La via danese per la felicità

Hygge è davvero sinonimo di felicità? Sarà invece una moda, sarà suggestione?

Intanto se ne parla già da un po’. Difficile pronunciarlo, igghi, aigghi, egghi, ma in fondo cosa importa, purché si comprenda il concetto.

Il libro che ne parla è questo: Hygge, la via danese alla felicità di Meik Wiking e lo puoi trovare in vendita anche su>>> Amazon

Ho ricevuto in regalo questo libro qualche mese fa e solo adesso ho avuto modo di leggerlo, complice l’avvicinarsi delle feste natalizie, l’atmosfera invernale, la cioccolata calda, le candele profumate e il plaid sul divano davanti al camino…

…ops, ma io non ho un camino! 🙄  Netflix vale lo stesso?

4 consigli utili per ridurre le spese senza rinunciare al comfort

ridurre le spese

Quando si ha una casa e una famiglia da mantenere, è importante fare economia.

Spesso, però, non si pensa ad alcuni elementi base che ci permettono di avere un risparmio notevole.

Ecco, quindi, 4 idee e consigli utili per risparmiare in casa.

1. Investi in piccoli lavori che ti faranno risparmiare

Quando si tratta di realizzare interventi in casa, ci si prepara mentalmente ad un costo elevato che, spesso, ci porta a rinunciare al nostro progetto. Bisogna, però, pensare a quali lavori possono portarti un risparmio futuro e, di conseguenza, giustificare la spesa iniziale.

Uno dei lavori spesso sottovalutati è l’installazione di pannelli solari. Se scelti con attenzione, e calibrati secondo le esigenze della tua famiglia, il costo di un impianto fotovoltaico sarà ripagato nel giro di uno o due anni.

I biglietti di auguri: peso, formato, dimensione…ma quanto mi costa spedirli?

biglietti di auguri

Dalla lista della spesa all’app per la corsa, dal notes al calendario degli eventi e delle ricorrenze, non posso fare a meno della tecnologia.

Il mio smartphone, infatti, è pieno di applicazioni che mi facilitano la vita e ottimizzano il mio tempo.

Eppure davanti ad una cassetta postale con un biglietto di Natale all’interno io ancora mi emoziono tantissimo.

Quindi, a mia volta, mi piace scrivere i biglietti di auguri e spedirli per posta ad amici e parenti lontani.

Riciclando poi i vari materiali a disposizione, come carta, cartoncino, decorazioni, ecc spesso capita che i biglietti di auguri abbiano un formato differente da una classica lettera.

CaldaiaNoStress, Eni gas e luce ti guida alla scelta della tua nuova caldaia a condensazione

caldaianostress eni

Scegliere una nuova caldaia per la propria abitazione può diventare fonte di stress.

Se poi dobbiamo anche preoccuparci di sceglierla in mezzo a decine di modelli e altrettante funzionalità, di confrontarne i consumi e il risparmio, di smaltire la vecchia caldaia o di affrontare una spesa così esosa in un’unica soluzione, allora il rischio di diventare matti aumenta in maniera esponenziale.

Eni gas e luce, proprio in questa ottica, propone il pacchetto CaldaiaNoStress con l’obiettivo di vivere l’inverno all’insegna del comfort.

E se già il nome di questa esclusiva offerta è tutto un programma, entriamo più nello specifico illustrando la convenienza di questa iniziativa a cui possono aderire tutti, anche chi non è cliente Eni gas e luce.

Da sempre attenta alle esigenze dei consumatori, Eni gas e luce offre la possibilità di sostituire la propria caldaia scegliendola tra una selezione di caldaie Riello, azienda leader del settore, garanzia di massima efficienza.

Una volta scelto il modello di caldaia che più si avvicina alle tue esigenze, potrai decidere di pagare in un’unica soluzione oppure in comode rate. Inoltre, potrai usufruire dell’agevolazione fiscale “Ecobonus”, prorogata fino al 31 dicembre 2018, per ottenere fino al 65% di detrazioni fiscali se sceglierai di acquistare la caldaia a condensazione.

caldaianostress eni

Ma perché scegliere proprio una caldaia a condensazione? Perché, rispetto a una tradizionale caldaia a gas, puoi:

  • ridurre fino al 30% i consumi di gas all’anno;
  • richiedere il 50% di detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia (fino al 65% se si acquista una caldaia a condensazione dotata di termoregolazione evoluta)*.

Inoltre, le caldaie a condensazione ti permettono di risparmiare fino al 25-30% dei consumi e includono una visita di un consulente energetico per aiutarti nella selezione della caldaia più adatta alle tue esigenze.
L’installazione sarà infatti affidata a tecnici specializzati Eni gas e luce, che si preoccuperanno del montaggio secondo le normative di legge, del collaudo della nuova caldaia, nonché del ritiro e dello smaltimento gratuito della vecchia caldaia. Inoltre, una garanzia di due anni è prevista sia per l’impianto che per la caldaia stessa.

Ma l’aspetto che davvero farà la differenza sarà la fornitura, compresa nel prezzo, di un termostato intelligente Hive.

Perché intelligente? Perché ti permetterà di programmare e regolare il calore in casa direttamente dal tuo smartphone o tablet tramite un’app facile e intuitiva. Una funzionalità comodissima per quando si è fuori casa e ci si dimentica di avviare la caldaia, oppure di programmarla per la sera al rientro dal lavoro.

Insomma, sostituire la vecchia caldaia con una nuova a condensazione ti farà risparmiare sull’acquisto, sui consumi e potrai godere del calore della tua casa senza inutili stress e preoccupazioni.

caldaia no stress eni

*Detrazioni fiscali del 65% per il risparmio energetico per impianti con termoregolazione evoluta e del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Le detrazioni fiscali sono soggette a variazioni secondo la normativa vigente.
In collaborazione con Eni

Natale all’improvviso. Adesso ditemi che non siete preparati!

Natale-all-improvviso

E niente, non puoi soffermarti a pensare un attimo che dalle infradito siamo passati subito agli stivali invernali. Ma Ottobre e Novembre esistono? Oppure sono solo un’illusione?

Eppure il Natale cade sempre lo stesso giorno, tutti gli anni, da oltre 2000 anni.

Come si fa a non essere mai preparati abbastanza?

Fra sole 4 settimane sarà Natale, e io ancora non ho pensato ai regali. Tutti gli anni mi ripeto “Il prossimo anno non farò regali a nessuno a costo di rompere i rapporti con amici e parenti!”

Ma poi perché? In fondo, una delle cose più belle del Natale è proprio quella di pensare ai regali, ma soprattutto alle persone che abbiamo vicino, ai loro interessi, ai loro gusti. Tutto l’anno, infatti, si cerca di risparmiare e di arrivare indenni a fine mese e ci sono poche occasioni di regalare qualcosa di “futile”.

I regali durante l’anno, ormai è risaputo, si limitano alle cose utili che avremmo comunque acquistato. Ecco degli esempi pratici di regali fatti durante l’anno:

Hai bisogno di una giacca nuova per l’inverno? Bene, te la compro per il compleanno che è fa pochi giorni.

Hai bisogno di un tritatutto? No problem! Per la festa della mamma sarà tuo.

Si è rotto il PC? Pazienza, sarà un regalo cumulativo per tutta la famiglia.

E via dicendo.

A volte diamo un po’ tutto per scontato, ma scambiare il regalo a Natale resta per me fonte di gioia e sorpresa. Soprattutto se questo è pensato e mirato. Insomma non la solita sciarpa presa distrattamente uguale a tutti i cugini, o le candele dell’Ikea in quantità industriale per tutte le zie, i vicini di casa, le maestre, ecc ecc

Io quest’anno, ad esempio, ho già ricevuto un regalo in anticipo.

Natale-all-improvviso

Che dire, non me lo aspettavo proprio e mi sono emozionata come non mi succedeva da tanto, perché ho capito che la mia famiglia è davvero speciale. A dire il vero l’ho sempre saputo!!! 😀

Si tratta di una decorazione personalizzata di Mr.Christmas “formato famiglia”.  La mia è composta da noi cinque: una mamma, un papà e tre figli maschi. Ci sono i nostri nomi su ogni personaggio ma il bello di questa decorazione è che ognuno può scegliere quella più si adatta alla propria famiglia.

Chiudiamo la parentesi “Family” e apriamo di nuovo il discorso “Regali”.

Calendario-Avvento-la-casalinga-idealeQuest’anno ho deciso di regalarvi il Calendario dell’Avvento ma, vi avverto, che non ci sarà la cioccolata pro-diabete dietro le finestrelle ma tante sorprese on line. Per dirvene alcune, senza spoilerare troppo, troverete link, risorse utili, consigli e tips natalizi, suggerimenti per affrontare il Natale con  la giusta dose di umorismo.

Pertanto #StayTuned, il primo dicembre sintonizzatevi sul mio profilo Instagram o sulla Pagina Ufficiale di Facebook per avere ogni giorno una sorpresa diversa!

Inoltre se già siete in ansia per le troppe cose da fare per Natale e non sapete bene da che parte iniziare vi voglio suggerire questo splendido Quaderno per Organizzare le Feste di Natale, realizzato da Linda e Francesca (Organizzatips).

Natale-all-improvviso-organizzatips

Cos’ha di speciale? TUTTO!

Allora, intanto non è un libro ma, appunto, come dicevo è un quaderno. Quindi lo leggerete sicuramente in poco tempo! Solo che poi avrete voglia di rileggerlo di nuovo da capo, e forse lo riprenderete dopo qualche giorno. Questo perché sono talmente tante le info utili che ci regala da voler memorizzare ogni cosa per bene.

Tanto per cominciare, contiene diverse liste: quella dei regali da fare, degli invitati, del menu, nonché un calendario dell’avvento, poi ancora una checklist di cose da fare prima di Natale (affrettatevi, quindi, se non volete perdere i primi giorni di pianificazione) e poi curiosità, risorse utili e tanto altro ancora.

Non voglio rovinare l’effetto sorpresa ma ci tengo a dire che è un quaderno “interattivo”. Si legge con facilità grazie al formato di stampa e al testo ben schematizzato, si ritagliano le pagine, le etichette e il kit per lo spuntino di Babbo Natale.

Bene, ho detto anche troppo, non voglio aggiungere altro! Visitate la pagina di Organizzatips perché oltre al Quaderno per Organizzare le Feste di Natale troverete tantissimi altri Quaderni dagli argomenti più disparati ma con l’unico fine di farvi risparmiare tempo e denaro. Vale la pena dare un’occhiata!

Su su muovetevi, che 4 settimane sono un battito di ciglia!

Idee creative per rinnovare la casa

idee-creative-per-rinnovare-la-casa

Alzi la mano chi ha in mente alcuni cambiamenti per migliorare la propria casa.

Sia che si tratti di una vecchia abitazione, sia una nuova abitazione, ci sono sempre due o tre stanze che richiedono miglioramenti: da una semplice tinteggiatura ad un intervento di edilizia più esteso.

Ecco quindi tre semplici consigli per rinnovare la tua casa.

1. Cambiare la stanza con il colore

Spesso è qualcosa a cui non facciamo molto caso, ma il colore ha il potere di stravolgere una stanza e renderla quella dei tuoi sogni. Parti dalla tinteggiatura delle pareti: se hai pareti bianche potrai facilmente scegliere un colore che si addice meglio alle tue esigenze. Per le camere da letto, ad esempio, prediligi colori chiari e non accessi o aggressivi. Scegli, invece, tonalità più calde per la zona giorno. Ovviamente, non dimenticare di dare sfogo alla tua creatività e creare la combinazione che preferisci.
Da non trascurare i colori dei tessuti, sia cuscini, tende, tappeti o tovaglie. È sempre possibile perfezionare la stanza con questi piccoli accessori: abbinabili alle pareti o utilizza colori più accesi per il divano o le tende. Darà un tocco unico all’intera stanza.

2. Piccoli interventi per grandi cambiamenti

Avere a che fare con ristrutturazioni importanti è sempre stressante: i lavori diventano complessi e richiedono più tempo del previsto. Esistono, però, una serie di interventi che sono semplici ma creano un effetto finale perfetto. È facile, infatti, contattare le imprese edili e richiedere servizi come abbattere un muro per creare un open space, sostituire la pavimentazione applicando un secondo strato di piastrelle o modificare la forma o la grandezza di una porta. Tutto questo ti permetterà di rendere moderna la tua casa senza creare disturbo.

3. DIY e riorganizzazione dello spazio

Il modo più semplice per personalizzare la tua abitazione è essere creativi e reinventare i mobili e la loro disposizione. Il modo più semplice per rinnovare un elemento d’arredo è tinteggiarlo in un colore che meglio si addice allo stile della casa ma anche ai tuoi gusti personali. È possibile, inoltre, rinnovare un mobile in legno con una semplice passata di vernice lucida.
Da non dimenticare la disposizione degli elementi d’arredo. Spesso, sperimentare nuove combinazioni ti permette di trovare il modo migliore per ottimizzare gli spazi.

Segui questi semplici consigli e rinnova la tua abitazione in poco tempo!

idee-creative-per-rinnovare-la-casa

Organizzare la casa dopo un trasloco

organizzare la casa dopo un trasloco

Traslocare può essere un momento stressante, sotto diversi punti di vista: pensa, ad esempio, all’organizzazione, l’inscatolamento di vestiti e altri oggetti che abbiamo in casa, ma anche lo smontaggio e il rimontaggio dei mobili.

I lati positivi del trasloco: la decorazione della casa

In questi momenti, è meglio pensare ai lati positivi che il trasloco comporta. Significa cambiamento, e, dal punto di vista della casa, una nuova possibilità di ricominciare da capo con l’arredamento e le decorazioni della tua casa.

Utilizzare nuovi mobili o riciclare quelli vecchi?

Quando traslochi puoi prendere due direzioni: vendere tutti i vecchi mobili, in modo da risparmiare sul costo del trasloco e arredare le stanze con nuovi elementi d’arredo o portare con te tutti o parte dei mobili.

Se opti per la prima soluzione, inizia con le stanze principali, camere da letto e soggiorno, e muoviti in anticipo in modo da finire tutto prima della data del trasloco.

Spesso, è conveniente comprare uno o due pezzi d’arredo principali per ogni stanza per le prime settimane.

Potrai così iniziare ad utilizzarle fin dall’inizio e valutare con calma la giusta disposizione di mobili e accessori e, successivamente, pensare a quali altri elementi sono necessarie.

Scegli le tende per prime, perché sono necessarie, ma aspetta per i tappeti e gli altri elementi decorativi.

Meglio, infatti, fare acquisti mirati, di cui sei sicura al 100%. Avere una casa vuota, infatti, può essere “pericoloso” e può portare all’acquisto di cose poco utili.

Se hai dei mobili da portare con te dalla vecchia casa, verifica, prima di organizzare il trasloco, se le dimensioni si adattano alla nuova casa. Se un mobile è troppo piccolo o non si addice alla nuova casa, meglio scoprirlo con anticipo, prima di procedere con il disassemblaggio e il trasporto di qualcosa che non ci servirà.

Questo è valido anche per altri elementi decorativi, come tappeti o tende, ma, perché no, anche i vestiti o i giochi dei più piccoli. Se trasporti diversi elementi, assicurati di assumere una ditta di traslochi che possa aiutarti a realizzare il tutto senza problemi.

Vivi questo momento con serenità

Infine, ricorda i lati positivi del trasloco e vivilo con serenità insieme alla tua famiglia. Cerca di coinvolgere i piccoli e renderli partecipi per accettare con facilità il cambiamento. Alla fine, questa è una nuova avventura per la famiglia.

trasloco-con-bambini

buzzoole code