Category Archives: alimentazione

L’ABC della merenda dolce, sei buoni motivi per scegliere la merenda Parmareggio

ABC-della-merenda-dolce-FB
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Conoscevate già l’ABC delle merenda? Pratica, semplice e gustosa per la merenda di grandi e piccini?

Stavolta Parmareggio torna a stupirci con L’ABC della Merenda Dolce composta da un soffice plumcake e un energico frullato alla frutta.

Ideale per lo spuntino di metà mattina o per quello pomeriggio ecco sei buoni motivi per scegliere L’ABC della Merenda Dolce:

  1. È una merenda perfettamente bilanciata, infatti proteine, carboidrati e grassi, combinati nella giusta misura garantiscono ai ragazzi un adeguato apporto energetico per le loro attività di studio, gioco e sport.
  2. La ricetta esclusiva è stata studiata in collaborazione con un esperto di alimentazione e nutrizione, Dott. Giorgio Donegani. Il plumcake comprende le proteine nobili del parmigiano e il frullato è 100% frutta (pesca)
  3. La confezione è pratica e semplice da aprire. Si può portare in borsa o nello zaino, a scuola, in palestra o al parco, non necessita di essere conservata in frigorifero.
  4. Con questa dolce novità Parmareggio propone una nuova iniziativa denominata ‘A spasso nel tempo’: sarà, infatti, possibile trovare in ogni confezione una ‘pallina rimbalzina’ dei Topolini in giro per il mondo. In tutto si contano 9 palline, tutte da collezionare ma i più fortunati potranno trovare la decima pallina, quella più rara, che si illumina al buio di Enzino in Jamaica.
  5. Troverete su Facebook la pagina dei Topolini Parmareggio, con rubriche, ricette, giochi e iniziative.
  6. Non solo! Sul sito Parmareggio, troverete anche i consigli del nutrizionista, la pagina dedicata a questa novità, L’ABC della merenda dolce con plumcake e le 5 diverse e gustose combinazioni già presenti 

Sono davvero soddisfatta di poter dare ai miei ragazzi una merenda nutriente, equilibrata e gustosa sostituendo le merende “cioccolatose” ricche di zuccheri e grassi, senza tuttavia escludere l’aspetto stuzzicante e appetitoso che L’ABC della Merenda Dolce ci regala!

#Parmareggio #ABCdellamerenda #ad

Noci, mandorle e nocciole. Gusto e benessere a tavola!

Nucis-Italia
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Finora ho sempre pensato che le cose buone fanno ingrassare. Fritti, pizza, cioccolata per citarne alcune.

Allora chi vuole stare a dieta o semplicemente seguire un regime alimentare equilibrato è destinato a mangiare solo cose tristi e insipide?

Certo che no!

La frutta secca ad esempio non è né triste né insipida, ma fa di un bene!!!!!

Nella mia lista della spesa la frutta secca non manca mai. Che siano noci, nocciole o mandorle oppure fichi o albicocche poco importa.

Alcuni credono che siano prodotti altamente calorici pertanto da evitare nelle dieta. Niente di più errato, infatti studi scientifici dimostrano che la frutta secca andrebbe consumata almeno 5 volte alla settimana scegliendo tra mandorle, noci, nocciole, pistacchi o albicocche, prugne e fichi ecc.

Nucis Italia è un’organizzazione senza fine di lucro che finanzia studi sulla frutta secca e essiccata, poi ne divulga i risultati. Va detto che non vende prodotti ma promuove e finanzia ricerche scientifiche sui contenuti salutistici della frutta secca.

1500 medici e nutrizionisti collaborano già da tempo al progetto “Frutta Secca è Benessere” che sostiene fortemente l’introduzione della frutta secca nella dieta mediterranea.

Sapete ad esempio che le mandorle sono una grande fonte di fibra? Nucis-ItaliaE che una corretta assunzione di fibra è fondamentale non solo per regolarizzare la funzione intestinale, ma anche nella prevenzione del diabete e dell’ipercolesterolemia?

Le nocciole, invece, sono ricche di vitamina E, sono antiossidanti, proteggono le membrane delle nostre cellule e contrastano l’avanzare dell’arteriosclerosi.

Insomma ci sono decine di motivi per cui ogni giorno dovremmo assumere frutta secca. Nel sito dedicato Nucis Italia troverete i tanti nutrienti e le principali virtù di ogni frutto, i consigli sulle diverse ricette che si possono preparare e i suggerimenti per integrare la nostra alimentazione con le giuste quantità di frutta secca.

Inoltre, sempre sul sito, troverete la pagina dedicata al Concorso FitNuts. Si possono vincere piccoli premi, come uno smart box al mese e due calendari firmati Nucis al giorno!

Frutta secca cinque volte a settimana + alimentazione equilibrata + vita sana = Benessere!




Si può mangiare piacevolmente sano con la linea Felicia Bio

felicia bio spaghetti_riso_integrale
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

La scorsa settimana, al supermercato, ho visto la confezione di pasta di mais e riso della linea Felicia Bio.

Lì per lì non ho collegato subito, ma poi mi sono ricordata di aver visto un bellissimo spot su Sky ricco di spunti emotivi sull’importanza di una vita equilibrata e genuina, vissuta in compagnia dalle persone che amiamo ed alimentata da cibi sani e di qualità.

Ne ero rimasta proprio colpita, quindi, tra corsie e carrelli, mi sono detta:

“Proviamola va!!”

Chi lo dice che bisogna essere intolleranti o celiaci per mangiare sano e equilibrato?

Sì è vero, quest’azienda tratta prodotti vegan e privi di glutine, eppure anch’io ho scoperto nuovi sapori e accostamenti mai provati finora.

felicia bio

Pur non essendo intollerante al glutine soffro spesso di infiammazione al colon dovuta principalmente allo stress e ai ritmi frenetici che ho. Durante questi periodi evito di mangiare la pasta che puntualmente mi fa star male, così sono contenta di aver trovato questa linea di pasta di riso e mais, decisamente più digeribile, e la variante integrale, fonte di fibre.

Felicia Bio è un’azienda particolarmente attenta all’ambiente e al mangiar sano, infatti tutte le sue confezioni sono in cartoncino naturale (in fibra vergine) e le materie prime utilizzate sono soggette a controlli davvero severi.

Voglio assolutamente provare le altre varianti della linea Felicia Bio: farina di lenticchie rosse bio, farina di piselli verdi bio, ricca di proteine e di fibre nonché multicereali bio con mais, riso, grano saraceno e quinoa.

Sono certa di aver trovato la giusta alternativa ai miei pasti che saranno d’ora in poi più leggeri e digeribili!

Buzzoole

Non una merenda qualunque, ma Merende al Latte MIO!

merende-al-latte-mio
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Regola n.1 – Quando si fa la spesa al supermercato: leggere sempre le etichette dei prodotti.

Regola n.2 – Quando si sceglie la merenda dei bambini: fare attenzione ai componenti nutritivi, preferire le merende “a misura” di bambino (babyfood), senza conservanti né coloranti.

Prodotti BIO, convenienza e risparmio

prodotti-bio
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Acquistare i prodotti BIO è una scelta consapevole, uno stile di vita che predilige un’alimentazione sana, genuina nel pieno rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente circostante.

Ma quanto ci costa questa “certificazione” nella vita di tutti i giorni? Quanto inciderà il controllo degli enti preposti, l’eliminazione dei pesticidi o fertilizzanti?

Nell’immaginario comune BIO è sinonimo di costi elevati. Forse fino a qualche anno fa i costi dei prodotti biologici erano davvero poco accessibili, ma oggi l’aumentata offerta ha permesso di contenere le spese pertanto di offrire sul mercato prodotti BIO a prezzi davvero convenienti.

Diverse le marche famose che hanno lanciato la loro “linea BIO” e numerose le ditte a marchio di fabbrica o supermercato che hanno dedicato una bella porzione di prodotti a chi cerca di riprendere contatto con la natura nel rispetto dell’ambiente.

Sembrava una moda destinata a scomparire in breve tempo ma così non è stato.

Ora i prodotti BIO si trovano ovunque, nei negozi specializzati sempre più numerosi, oltre che nei grandi e piccoli supermercati. Inoltre con lo sviluppo degli e-commerce in internet si possono trovare offerte davvero vantaggiose.

Ecco un piccolo vademecum per acquistare e conservare BIO in tutta sicurezza con particolare attenzione al portafoglio:

Scelta. Nella scelta di frutta e verdura, rigorosamente di stagione, fate attenzione ad ammaccature o lesioni sui prodotti poiché i prodotti BIO, proprio per effetto della loro genuinità, marciscono velocemente.

Preparazione. Malgrado l’assenza di concimi chimici, pesticidi e fertilizzanti è bene lavare con cura e attenzione frutta e verdura per rimuovere ogni traccia di eventuali batteri, virus e parassiti.

Conservazione. Data l’assenza di conservanti, frutta e verdura biologiche andranno consumate in breve tempo. Secondo il tipo di prodotto possiamo anche congelare i nostri prodotti BIO ma le modalità variano da un prodotto all’altro: banane (sbucciate) e frutti di bosco possono essere congelati crudi, mentre i funghi e le zucchine vanno riposti nel congelatore solo dopo la loro cottura.

“Tutte le volte che mi fanno una domanda sul “cibo biologico” io mi chiedo: ma quando è partita la follia per cui è necessario certificare come un’eccezione ciò che dovrebbe essere la norma? Coltivare, allevare, trasformare la natura in cibo senza aggiungere input esterni, chimici e a base di petrolio, dovrebbe essere normale. È chi aggiunge fertilizzanti chimici, pesticidi, additivi, conservanti che dovrebbe dichiararlo, certificare e documentare la sua “anormalità”
(cit.Carlo Petrini)

prodotti bio

Dieta non ti temo…con Dietorelle!

DIETORELLE
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Negli ultimi anni ho iniziato la dieta decine di volte, quasi sempre di lunedì.

A metà della settimana i primi cedimenti. Nel weekend il tracollo. Il tempo massimo che ho resistito in assenza di dolci è stato otto giorni consecutivi.

Non è tanto la dieta in sé a spaventarmi, ma l’incontenibile voglia di spizzicare qualcosa di dolce senza vanificare i sacrifici fatti fino a quel momento.
Un giorno, in preda all’ennesima crisi dovuta alla mancanza di dolci, mi sono imbattuta nelle fantastiche Dietorelle, caramelle senza zucchero al gusto frutta, menta e liquirizia.

Le conoscevo già in effetti.

Hanno accompagnato la mia adolescenza fatta di grandi abbuffate e altrettanti digiuni, risate tra amici e carte di Dietorelle nelle tasche dei jeans.

Ricche di succo di frutta, senza zucchero né glutine, senza coloranti né aromi artificiali le DietorelleDIETORELLE sono sempre state il mio sfizio a portata di mano.
Adesso più che mai tornano ad addolcire le mie giornate regalandomi piacevoli break tra un pasto e l’altro con un vastissimo assortimento di sapori.
Ho scoperto poi che la loro “dolcezza naturale” deriva dall’estratto di stevia, pianta sudamericana dal potere dolcificante.
Solo questo già basterebbe a convincermi a tenerne un pacchetto sempre in borsa. Poi ne ho trovate talmente di tanti tipi e gusti diversi da desiderare di assaggiarle tutte.

Le caramelle gommose alla liquirizia e alla menta, tanto per cominciare. Seguono le morbide alla frutta, dai gusti classici ai più ricercati pompelmo rosso e ciliegia, quelle dure rinfrescanti, alla menta e ice, le dure alla frutta ripiene e le gelées.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta, tuttavia le mie preferite tuttora restano le Gommose liquirizia, efficaci spezza fame per tenere a freno l’appetito e le Morbide fragola per ricaricarmi di sana energia.

Ho notato che da quando ho le mie Dietorelle con me riesco a seguire la dieta con più facilità e costanza. Ne basta una per placare la mia insensata voglia di “dolce” e attendere così senza troppa fatica l’ora di pranzo.

Dietorelle, mai più senza!

Buzzoole

Olio di palma, ciao ciao!!! …con i Fattincasa Di Leo

fattincasa-di-leo
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

No non è una moda. Oggi non si fa altro che parlare dell’olio di palma e della sua discussa reputazione per quello che riguarda: 1. i nutrienti di un prodotto da forno, 2. l’impatto ambientale.

Ebbene Di Leo prese una posizione ben precisa su questo tema già 25 anni fa risultando la prima azienda a comunicare sul pack l’assenza dell’olio di palma.

Praticamente da sempre questa azienda ha preferito oli più ricchi di grassi insaturi (olio mais,fattincasa di leo
girasole, oliva) a dispetto dell’olio di palma presente nei tantissimi prodotti da forno come merendine, biscotti, grissini, cracker, fette biscottate.

Questa scelta accompagna naturalmente una storia, quella dei Fattinacasa Di Leo, di ingredienti semplici e genuini, la voglia di crescere e la volontà di tramandare valori di generazione in generazione. Tutto questo si traduce in un semplice

#mangiasanoconnoi

Ed io, che abbraccio tutti i valori semplici e genuini metto a tavola i Fattincasa Di Leo, per me e per i miei ragazzi.

Buzzoole

Se dico Plasmon…

Plasmon
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Se dico Plasmon cosa vi viene in mente? Leggerezza, tradizione, genuinità, ricordi, spensieratezza, benessere, nutrizione, crescita…

Crescita sì, perché i miei figli sono diventati adulti mangiando biscotti Plasmon. Ed io? posso affermare di essere cresciuta con gli stessi biscotti dal sapore inconfondibile. E prima di me mia mamma, e prima di lei mia nonna, e sua madre ancora prima… Insomma da più di un secolo Plasmon accompagna la nostra crescita, il nostro benessere, la nostra sana alimentazione.

Le mamme oggi come ieri, sono molto attente ai bisogni dei propri figli. Vogliono per loro il meglio. Si affidano ai pareri dei pediatri, ai consigli delle mamme e delle nonne e, perché no, delle amiche che hanno più esperienza di loro. Eppure vogliono la certezza che il proprio bimbo cresca sano e felice.

Plasmon da sempre risponde a questa esigenza. Oggi ancora di più!Plasmon

Le mamme moderne leggono le etichette e i valori nutrizionali, controllano gli ingredienti, e da tempo chiedono a gran voce di eliminare l’olio di palma contenuto nelle merendine, nel pane e nei biscotti in commercio, per la nocività e per l’impatto ambientale che ne deriva.

Per questo, Plasmon, sempre attento alle esigenze dei consumatori, viene incontro a questa necessità annunciando una nuova gamma presto in commercio che utilizzerà una miscela di olio di girasole e olio di oliva, privando la ricetta originale dell’olio di palma ma mantenendo le caratteristiche distintive del Biscotto Plasmon.

Insomma, il prodotto non è affatto cambiato, è quello di sempre, e continuerà a fornire il giusto apporto di vitamine e sali minerali e utilizzare solo farine ottenute da grano coltivato secondo le rigide regole Oasi nella crescita® Plasmon.

E non è vero che i biscotti Plasmon debbano essere consumati solo al di sotto dei 6 anni! Anzi, data la loro bontà, si prestano a numerose ricette come il gelato, il tiramisù e il salame di cioccolato.

Buzzoole

buzzoole code