fbpx

Category Archives: diete

Noci, mandorle e nocciole. Gusto e benessere a tavola!

Nucis-Italia
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Finora ho sempre pensato che le cose buone fanno ingrassare. Fritti, pizza, cioccolata per citarne alcune.

Allora chi vuole stare a dieta o semplicemente seguire un regime alimentare equilibrato è destinato a mangiare solo cose tristi e insipide?

Certo che no!

La frutta secca ad esempio non è né triste né insipida, ma fa di un bene!!!!!

Nella mia lista della spesa la frutta secca non manca mai. Che siano noci, nocciole o mandorle oppure fichi o albicocche poco importa.

Alcuni credono che siano prodotti altamente calorici pertanto da evitare nelle dieta. Niente di più errato, infatti studi scientifici dimostrano che la frutta secca andrebbe consumata almeno 5 volte alla settimana scegliendo tra mandorle, noci, nocciole, pistacchi o albicocche, prugne e fichi ecc.

Nucis Italia è un’organizzazione senza fine di lucro che finanzia studi sulla frutta secca e essiccata, poi ne divulga i risultati. Va detto che non vende prodotti ma promuove e finanzia ricerche scientifiche sui contenuti salutistici della frutta secca.

1500 medici e nutrizionisti collaborano già da tempo al progetto “Frutta Secca è Benessere” che sostiene fortemente l’introduzione della frutta secca nella dieta mediterranea.

Sapete ad esempio che le mandorle sono una grande fonte di fibra? Nucis-ItaliaE che una corretta assunzione di fibra è fondamentale non solo per regolarizzare la funzione intestinale, ma anche nella prevenzione del diabete e dell’ipercolesterolemia?

Le nocciole, invece, sono ricche di vitamina E, sono antiossidanti, proteggono le membrane delle nostre cellule e contrastano l’avanzare dell’arteriosclerosi.

Insomma ci sono decine di motivi per cui ogni giorno dovremmo assumere frutta secca. Nel sito dedicato Nucis Italia troverete i tanti nutrienti e le principali virtù di ogni frutto, i consigli sulle diverse ricette che si possono preparare e i suggerimenti per integrare la nostra alimentazione con le giuste quantità di frutta secca.

Inoltre, sempre sul sito, troverete la pagina dedicata al Concorso FitNuts. Si possono vincere piccoli premi, come uno smart box al mese e due calendari firmati Nucis al giorno!

Frutta secca cinque volte a settimana + alimentazione equilibrata + vita sana = Benessere!




Si può mangiare piacevolmente sano con la linea Felicia Bio

felicia bio spaghetti_riso_integrale
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

La scorsa settimana, al supermercato, ho visto la confezione di pasta di mais e riso della linea Felicia Bio.

Lì per lì non ho collegato subito, ma poi mi sono ricordata di aver visto un bellissimo spot su Sky ricco di spunti emotivi sull’importanza di una vita equilibrata e genuina, vissuta in compagnia dalle persone che amiamo ed alimentata da cibi sani e di qualità.

Ne ero rimasta proprio colpita, quindi, tra corsie e carrelli, mi sono detta:

“Proviamola va!!”

Chi lo dice che bisogna essere intolleranti o celiaci per mangiare sano e equilibrato?

Sì è vero, quest’azienda tratta prodotti vegan e privi di glutine, eppure anch’io ho scoperto nuovi sapori e accostamenti mai provati finora.

felicia bio

Pur non essendo intollerante al glutine soffro spesso di infiammazione al colon dovuta principalmente allo stress e ai ritmi frenetici che ho. Durante questi periodi evito di mangiare la pasta che puntualmente mi fa star male, così sono contenta di aver trovato questa linea di pasta di riso e mais, decisamente più digeribile, e la variante integrale, fonte di fibre.

Felicia Bio è un’azienda particolarmente attenta all’ambiente e al mangiar sano, infatti tutte le sue confezioni sono in cartoncino naturale (in fibra vergine) e le materie prime utilizzate sono soggette a controlli davvero severi.

Voglio assolutamente provare le altre varianti della linea Felicia Bio: farina di lenticchie rosse bio, farina di piselli verdi bio, ricca di proteine e di fibre nonché multicereali bio con mais, riso, grano saraceno e quinoa.

Sono certa di aver trovato la giusta alternativa ai miei pasti che saranno d’ora in poi più leggeri e digeribili!

Buzzoole

Olio di palma, ciao ciao!!! …con i Fattincasa Di Leo

fattincasa-di-leo
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

No non è una moda. Oggi non si fa altro che parlare dell’olio di palma e della sua discussa reputazione per quello che riguarda: 1. i nutrienti di un prodotto da forno, 2. l’impatto ambientale.

Ebbene Di Leo prese una posizione ben precisa su questo tema già 25 anni fa risultando la prima azienda a comunicare sul pack l’assenza dell’olio di palma.

Praticamente da sempre questa azienda ha preferito oli più ricchi di grassi insaturi (olio mais,fattincasa di leo
girasole, oliva) a dispetto dell’olio di palma presente nei tantissimi prodotti da forno come merendine, biscotti, grissini, cracker, fette biscottate.

Questa scelta accompagna naturalmente una storia, quella dei Fattinacasa Di Leo, di ingredienti semplici e genuini, la voglia di crescere e la volontà di tramandare valori di generazione in generazione. Tutto questo si traduce in un semplice

#mangiasanoconnoi

Ed io, che abbraccio tutti i valori semplici e genuini metto a tavola i Fattincasa Di Leo, per me e per i miei ragazzi.

Buzzoole

#MissioneCorpoPositivo per una colazione sana e gustosa

MissioneCorpoPositivo
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ma sì, diciamocelo: quante volte, durante la settimana, riuscite a fare colazione con calma, sedute al tavolo, senza correre come pazze? Spesso non troviamo tempo nemmeno durante il weekend. Inutile dire che fino a qualche settimana fa avrei alzato la mano.

“Sono io, sono io!!” quella che si sveglia tardi e cammina a carponi fino al bagno per poi vestirsi come un’automa e accorgersi con orrore che si è fatta già ora di uscire. Così la modalità bradipo si tramuta in modalità flash e scappo di corsa a portare mio figlio a scuola, a fare la spesa, per poi rientrare e cucinare e poi…e poi… neanche più un attimo di tempo per me fino a sera.

Da qualche tempo a questa parte invece ho deciso che voglio volermi più bene.MissioneCorpoPositivo

Così prendendo spunto dal programma #MissioneCorpoPositivo di Nestlé Fitness ho voluto pormi come primo obiettivo il mio benessere. Come secondo proposito ho iniziato a “Mangiare Positivo, Vivere Positivo e Pensare Positivo” sin dal primo mattino. In ultimo la scelta degli ingredienti sani e al tempo stesso gustosi.

E cosa c’è di più gratificante al mattino che consumare un bicchiere di latte o yogurt con i cereali e la frutta? In questo periodo magari preferisco la spremuta d’arancia e a parte una tazza di cereali. Alterno con lo yogurt e le fragole (fra un paio di mesi!) oppure le noci da mischiare ai cereali per uno snack gustoso ed energico. Togliendo l’aspetto nutriente, che non è da sottovalutare, mi sento bene. Bene con me stessa e con il mio corpo.

In fondo è bastato mettere la sveglia un quarto d’ora prima. La sera, infatti, prima di andare a dormire, apparecchio la tavola con una tovaglietta, la tazza e i miei cereali preferiti così da non perdere tempo prezioso al mattino. Vi assicuro che basta davvero poco per avere una soddisfazione immensa.

Trascorsi i primi giorni di fatica e sacrificio a causa dell’orario anticipato della sveglia, ora è diventata una sana abitudine quella di alzarmi prima e sedermi al tavolo della cucina con la mia tazza di latte e i miei cereali, la mia agenda, immancabile, vicino per pianificare la giornata e la tv a volume basso, così tanto per godermi qualche minuto di silenzio prima che la mia giornata frenetica abbia inizio!
A primavera avrò il mio terrazzino all’aperto come sfondo, sono certa che il mio umore ne gioverà tutto il giorno!missionecorpopositivo

Collegati anche tu sul sito ufficiale di Nestlé Fitness e scopri #MissioneCorpoPositivo il programma pensato per tutte le donne che hanno voglia di mangiare positivo, vivere positivo e pensare positivo!

 

 

Buzzoole

Agar Agar Candy, simpatici esperimenti in cucina

agar agar
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

L’Agar Agar è un prodotto che viene estratto dalle alghe rosse. E’ completamente naturale e viene utilizzato come gelatina in cucina al posto della colla di pesce.

La peculiarità di questo prodotto sta nel fatto che può essere utilizzato e riutilizzato. Infatti, in caso dovessimo abbondare con le dosi, si solidifica di nuovo, pronto per un altro prossimo utilizzo.

E’ insapore, pertanto non altera in alcun modo il sapore delle pietanze e, cosa da tener conto, non ha alcun impatto calorico sulla nostra dieta.

Per la sua formula del tutto naturale e vegetale viene usato principalmente nella cucina vegana e vegetariana.

Un cucchiaino di agar agar corrisponde a circa otto fogli di colla di pesce.

Adatto alla preparazione di budini, aspic, sformati dolci e salati.

L’agar agar si vende in barre o in polvere e per un litro di liquido ne occorreranno circa 4/5 grammi.

Passiamo ora a dare una ricetta facile facile per le Candy all’arancia che ho trovato nel sito Manine in pasta, così facile che anch’io riuscirò a prepararle!

Ingredienti:
Il succo di 2 arance (circa 200 g)
4 g di agar agar
20 g di zucchero
zucchero per “infarinare” le caramelle

Preparazione:

Spremere le arance. Mettere il succo (volendo lo si può filtrare) e lo zucchero in un pentolino. Portare a bollore ed aggiungere 2 grammi di agar agar, mescolando energicamente finché la polvere è ben sciolta. Trasferiamo in un contenitore rettangolare in modo da ottenere un rettangolo alto circa 2 cm.

Lasciare raffreddare per un bel po’ (un’ora circa dovrebbe comunque bastare), quindi iniziamo a tagliare a cubetti la gelatina per fare le caramelle…

E se l’impasto dovesse risultare ancora troppo molle… (continua a leggere su Manine in Pasta)

 

Rimettersi in forma dopo le feste in 5 mosse

dopo le feste in 5 mosse
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Scommetto che nella lista dei buoni propositi di quest’anno, come tutti gli anni precedenti, c’è anche l’impegno di rimettersi in forma. Cominciate subito dopo le feste in 5 mosse:

1. IL MENU: Non lasciare nulla al caso e organizzare il menu. Stabilire il giorno precedente il menu per l’indomani (ma ancora meglio sarebbe pianificare per l’intera settimana)  calcolando le calorie da mettere a tavola. La Casalinga Ideale utilizza per questo un pratico Planner Settimanale Menu con Lista della Spesa.

2.PESO E CALORIE: Non ci affanniamo a pesare qualsiasi alimento, la dieta in questo modo potrebbe diventare un delirio e ci stancheremmo subito. Verdure, carne e pesce sono alimenti pressoché dietetici pertanto potremo evitare di metterli sulla bilancia. Discorso diverso per i latticini che andranno dosati a dovere. Il pane di grano duro può essere sostituito con quello di kamut, segale o riso.

3. OK LA COTTURA ALLA PIASTRA E AL VAPORE degli alimenti utilizzando aceto, limone e spezie in quantità. Da evitare invece oli, salse e condimenti elaborati.

4. PREVEDETE 8 MINI PASTI e 8 MINUTI DI ESERCIZIO FISICO AL GIORNO . Variare e consumare quantità ridotte di ogni alimento aiuta a riattivare il metabolismo rallentato dalle grandi abbuffate. Vi chiederete cosa faranno mai 8 minuti al giorno di addominali o squat, ma piuttosto che “il nulla” direi che sarebbe una gran cosa se si riuscisse ad essere costanti.

5. L’ILLUSIONE OTTICA aiuta a dimagrire. Utilizzare i piatti piani per portare a tavola la pasta, le scodelle andranno usate solo per le minestre. Il secondo e i contorni nel piatto da dessert sembreranno raddoppiati nelle quantità. Questo ci darà un senso di sazietà, provare per credere.

 

La Dieta a Punti

dieta a punti
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Possiamo decidere da sole il menu di ogni giorno consultando le tabelle qui di seguito che indicheranno il punteggio di ogni alimento.

L’ideale sarebbe decidere prima il menu della giornata verificando così il punteggio in anticipo!

Prima di iniziare il programma della Dieta a Punti, vorrei dare delle avvertenze da non sottovalutare: in caso di forte sovrappeso, prima di iniziare qualunque dieta bisogna rivolgersi al proprio medico o ad uno specialista; il programma è rivolto a donne in buona salute con un sovrappeso di 4-5 chili al massimo.

(Il Punteggio è stabilito in base al peso di partenza della persona)

Obiettivi – Il programma prevede di poter perdere 4-5 chili in 2 mesi

Le Regole da seguire:

1 – Il numero dei pasti è libero, però se ne consigliano almeno 4 ogni giorno.

2 – Se durante la settimana riusciamo a “risparmiare” dei punti possiamo utilizzarli nel weekend oppure in occasioni particolari.

3 – Al posto dello zucchero è consigliato l’aspartame o il dolcificante, che valgono zero punti.

4 – 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno per cucinare potranno non essere conteggiati.

5 – Preferire le cotture alla griglia, al cartoccio, al vapore che non richiedono condimenti.

6 – Al mattino, prima di fare colazione bere almeno un bicchiere d’acqua col succo di mezzo limone.

7 – Durante la giornata bere almeno 2 litri di acqua al giorno

8 – Non esaurire il punteggio ogni giorno con gli stessi alimenti, è bene variare il più possibile il menu.

 

Scarica  l’elenco completo dei punti relativo ad ogni alimento.

Download

n. 2.563 download già effettuati

 

 

 

buzzoole code