Category Archives: riciclo e riuso

7 tips sull’amido di riso

amido di riso usi alternativi
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

L’amido, in qualsiasi forma, che sia di mais, di frumento o di riso, ha svariate utilità in casa. Le sue proprietà addensanti e assorbenti lo rendono davvero pratico e adatto a risolvere quesiti “casalinghi”.

Scopriamo insieme le sue caratteristiche.

1. Prima di tutto è economico.

2. Si trova facilmente nei negozi e nei supermercati.

3. E’ addensante naturale per minestre, cioccolate calde, salse e creme particolarmente liquide.

4. Un cucchiaio nell’acqua del bagno ha un effetto particolarmente lenitivo e rinfrescante.

5. Un cucchiaino di amido in uno spruzzino di acqua fredda e avrete un ottimo appretto per stirare. Potete aggiungere una o due gocce di olio essenziale per la profumazione a piacere.

6. In mancanza del comune shampoo o per le emergenze (ad esempio i ricoveri in ospedale) si può utilizzare come detergente per i capelli “a secco”. Si lascia agire qualche minuto sui capelli asciutti, assorbendone il sebo, e si rimuove con una spazzola.

7. Sostituisce egregiamente il comune talco in mancanza di questo.

E voi conoscete altri usi dell’amido?

Scrivete nei commenti, aggiungerò volentieri il vostro nome all’articolo!

Tu porti la plastica, Garby ti rilascia il coupon per la spesa

Garby
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Che la plastica inquini l’ambiente è ormai risaputo. Che la raccolta differenziata abbia provveduto, almeno in parte, ad arginare il problema inquinamento, anche questo si sa.

Ma che possiamo renderci utili e guadagnare qualche centesimo gettando le bottiglie in plastica (Pet) e le lattine in appositi contenitori Garby, questo lo sapevate?

Io l’ho scoperto solo qualche giorno fa tramite una carissima amica che mi ha indirizzata presso il punto di raccolta più vicino a me. Era praticamente sotto i miei occhi ma non lo sapevo!

Questo eco compattatore in particolare è posizionato in una stazione di servizio Q8 che mi riconosce uno sconto di 0,60 cent ogni 30 euro di carburante. No, è vero, non sono molti ma lasciatemi finire…

Ovviamente dopo una rapida ricerca in internet ho scoperto di avere qui vicino a me un altro eco compattatore Garby che mi fa

Garby eco compattatore

“guadagnare” 0,05 € ogni bottiglia pet che introduco (bastano 20 pezzi) fino al raggiungimento di 1 euro da spendere al punto vendita Todis lì accanto.

Ho avuto poi il piacere di incontrare nel frattempo anche Fabio F., responsabile della Fa.Ro.Srl , concessionaria su Roma degli eco compattatori Garby. Mi ha illustrato la facilità con cui possiamo aiutare l’ambiente, avendo nel contempo un piccolo tornaconto personale.

Oltre al rilascio di coupon/scontrini da poter spendere nell’immediato, infatti, sono previsti diversi sconti e promozioni presso i negozi convenzionati (ristoranti, agenzie di viaggio, ottici, ecc)

Spero e mi auguro che la rete di eco compattatori si estenda maggiormente fino a raggiungere ogni località d’Italia, e che si trovino altri punti vendita disponibili a promuovere con sconti ed offerte questa fantastica iniziativa.

Se anche tu vuoi contribuire a salvaguardare l’ambiente, a mantenere pulito il tuo quartiere, e a approfittare degli sconti previsti e comincia già da oggi la tua raccolta!

Garby eco compattatori

Cosa sono gli eco compattatori?
Gli eco compattatori sono contenitori per la raccolta differenziata in grado di compattare le bottiglie in PET, HDPE riducendone il volume fino all’80%. Inoltre, gli eco compattatori prevedono un apposito spazio per la raccolta differenziata dei tappi di plastica. La raccolta specifica dei tappi è, infatti, fondamentale per il riutilizzo della plastica in oggetti di uso comune.

 Fa.Ro. srl è una giovane e dinamica azienda che opera nel settore della sostenibilità energetica e ambientale.

“I nostri valori: Etica, Qualità e Professionalità.”
“La Vision: un mondo totalmente sostenibile. Zero inquinamento, Zero rifiuti, Zero impatto sull’ambiente”
“La Mission: fornire servizi di ingegneria energetica, sistemi di recupero delle materie plastiche, servizi di eco-marketing per la promozione di attività eco-friendly”

Riciclare vecchi oggetti in stile vintage [Guest Post]

casamata riciclare vecchi oggetti
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Sempre più spesso capita di accumulare vecchi oggetti o complementi d’arredo, lasciandoli in un angolo della casa a prendere polvere.

Esiste un’intera categoria di persone che ama accumulare vecchi oggetti in casa, sia per passione sia per mania. In realtà senza arrivare all’estremo, esistono tanti modi per riciclare e dare una nuova vita a quello che non usiamo più. Ultimamente si sta affermando sempre più questa moda chiamata upcycling, fonte d’ispirazione per molti artisti.

Di seguito vi proponiamo una serie di idee utili per ridare una nuova vita ai vostri oggetti ed aiutare l’ambiente.

1# Bottiglie

Le bottiglie di vetro vuote possono essere gettate nella raccolta differenziata, ma se volete creare qualcosa di unico in casa potete utilizzarle per farne dei porta candele, magari utilizzando tra loro bottiglie di formato e colore diverso. Oppure con l’aiuto di opportuni strumenti e sempre in sicurezza, potrete realizzare una splendida lampada alternativa semplicemente tagliando il fondo e inserendo all’interno delle lampadine che in questo modo emaneranno una luce soffusa e colorata in perfetto stile vintage.

2# Bancali

Questo è un cult degli ultimi anni: riciclare vecchi bancali per trasformarli in sostegni per divani, poltrone o lo stesso letto matrimoniale. Oppure potrete provare a realizzare un tavolino da salotto con delle semplici cassette di frutta e verdura. L’importante è scegliere delle cassette non deteriorate dall’acqua precedentemente contenuta negli alimenti, e utilizzare una bella vernice che doni nuova vita al legno. Fidatevi, l’effetto è garantito!Riciclare vecchi oggetti

3# Barattoli del caffè

I barattoli del caffè in latta o vetro, possono essere utili per creare dei contenitori personalizzati. Una volta lavati, potete abbellirli avvolgendo intorno delle corde o potete dare una piccola mano di vernice colorata. Sono ideali come porta-matite sulla scrivania, da riutilizzare in cucina come barattoli porta mestoli o per il bagno.

4# Porte

Le vecchie porte si prestano per tantissimi tipi di utilizzi. Con un po’ di ingegno, potete realizzare dei separè da usare per la camera o il bagno o per creare degli angoli privati in salotto. Con l’aggiunta di semplici mensole, sarà possibile realizzare una bella libreria. Una porta in legno massello o in noce potrebbe essere l’ideale per costruire una base per un tavolo da cucina o un tavolino da salotto.

5# Sedie

Anche le sedie possono prestarsi a diversi utilizzi: eliminando lo schienale potreste appenderle capovolte per ottenere dei porta asciugamani per il vostro bagno. Oppure se lo schienale è ancora intatto potete inchiodarle al muro e ricavarne delle mensole e dei porta oggetti dallo stile vintage.

6 #Scatole delle scarpe

Se volete riutilizzare delle scatole di scarpe, potete rivestirle con della stoffa o dei vecchi giornali tramite l’uso della colla vinilica per realizzare contenitori utili per gioielli, riviste, documenti, cancelleria. Se unite più scatole lasciando un’apertura verso l’esterno, potete ottenere delle utili scarpiere dalle forme diverse e originali.

7# Specchi

Avete rotto uno specchio in casa? Prima di farvi prendere dal panico pensando ai 7 anni di disgrazia, pensate a come potreste riutilizzarlo per creare dei piccoli specchietti da borsa, uno specchio da appendere alla parete incastonato all’interno di una cornice o dei mosaici per abbellire una parte della parete vuota. Ricordate sempre di fare tutto cercando di prestare la massima attenzione. Uno specchio rotto può procurare una ferita immediata ancor prima dei 7 anni di disgrazia.

8# Tappi di bottiglia

Utilizzate i tappi di bottiglia in metallo per ricavare dei piccoli porta candele. Se vi piance dipingere potete anche personalizzarli per ottenere un tocco diverso e originale. Con un po’ di colla e fantasia possono essere utilizzati per creare dei piccoli mosaici da appendere al muro.

Riciclare vecchi oggetti9# Valigie

Avete in casa delle vecchie valigie a mano, grandi, ingombranti e soprattutto scomode? Prima di buttarle in cantina o peggio nella spazzatura, pulite per bene l’interno e l’esterno e provate a realizzare dei cassetti, impilandole una sopra all’altra. Di fianco al letto possono anche sostituire i comodini oppure potete farne un piccolo tavolino per il vostro soggiorno.


10# Vecchie scale di legno

Questa è l’ultima idea che vi proponiamo in questo articolo:le scale di legno. Le scale in legno possono trasformarsi in utili supporti: provate a usarle come libreria, come mensole porta scarpe o per appendere i vostri indumenti. Appendete alla parete una parte o aperte nella loro interezza, hanno veramente tantissime possibilità di utilizzo.

Ci sono infiniti modi per riciclare i vecchi oggetti che abbiamo in casa, basta solo un pizzico di fantasia. Dei vecchi ombrelli, vecchie borse, paralumi etc.. possono riprendere vita e riadattati a nuovi utilizzi. Riciclare è un operazione molto utile all’ambiente ma anche molto divertente. Provate a riciclare dei vecchi oggetti con l’aiuto dei vostri figli, sarà un’operazione divertente e stimolante per le loro menti.

Se sei amante dello stile vintage allora ti consigliamo di dare unoguest post
sguardo alle nostre collezioni. Casamastore.it propone diversi stili e
concetti d’arredo, dallo stile vintage a quello industrial dai mobili
classici a quelli shabby chic e tanto altro.
Visita il nostro sito e lasciati ispirare da Casamata.

Url: http://www.casamatastore.it

Salviette multiuso per la casa faidate (DYI)

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Di nuovo una ricetta naturale dal potere sgrassante. Adatta ad ogni superficie lavabile (eccetto il marmo per la presenza dell’aceto) e per l’igiene di sanitari e rubinetterie, nonché per il piano cottura e il lavello.

Stavolta però invece di preparare il comune Sgrassatore Spray (ne abbiamo parlato QUI vi ricordate?) ho pensato di utilizzare/riciclare un pratico barattolo di mozzarelle (pulito e disinfettato!) per realizzare le nostre Salviette multiuso per la casa.

Passo subito ad elencare gli ingredienti:

– Un rotolo di carta da cucina assorbente

– Un barattolo (io ho utilizzato un barattolo di mozzarelle terminato, voi potrete utilizzare anche un barattolo vuoto di salviette umidificate per bambini)

Soluzione (circa 100ml) di acqua e aceto in parti uguali a cui avrete aggiunto 10ml di alcool e 5ml di limone.

salviette multiuso per la casa

Preparazione:

Prendete il rotolo di carta assorbente e tagliatelo con un coltello seghettato a misura del vostro barattolo.

salviette multiuso per la casa

Preparate la soluzione come indicato.

L’aceto avrà un potere sgrassante per le superfici e lucidante per le rubinetterie. L’alcool è detergente e evapora in fretta. Il limone è un ottimo disinfettante e anti calcare.

Mettete il rotolo (mezzo) di carta nel barattolo e versate la soluzione. A questo punto chiudete bene e lasciate che la carta assorba il liquido contenuto nel barattolo.

salviette multiuso per la casa

Estraete dal centro il cartone e da lì partiranno le salviette umide già pre tagliate multiuso per le superfici della vostra casa. Fate un piccolo foro al coperchio del barattolo per renderlo più maneggevole e disponibile durante le pulizie.

salviette multiuso per la casa

Vi cade un mestolo? Basterà prendere una salviettina umida e pulire prontamente la superficie. Il kechup è colato sulla parete del frigorifero? Non macchiate i vostri panni di microfibra ma utilizzate una salvietta che poi potrete buttare via. Ogni mattina passate una salvietta umida sui rubinetti e sui sanitari.
Tempo e fatica saranno ottimizzati con poca spesa e con migliore efficacia.

salviette3salviette4salviette5

salviette6

Come riciclare i profumi

riciclare i profumi
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ebbene sì, non pensavo si potesse fare, invece …udite, udite …possiamo anche riciclare i profumi.

Non quelli costosi, ovviamente, ma quelli che magari abbiamo collezionato negli anni, regali mal pensati, omaggi, rimanenze, o acquisti incauti.

Di seguito pochi semplici suggerimenti per scoprire come riciclare i profumi che non utilizziamo più:

– pochissime gocce di profumo nell’acqua del ferro da stiro, senza esagerare. Oppure si può preparare uno “spruzzino” che vaporizza l’acqua profumata su lenzuola, asciugamani, lenzuola e biancheria. Evitare gli indumenti.

– con lo stesso spruzzino (acqua+qualche goccia di profumo) vaporizzare divani, tende e tappeti.

– per le pulizie del bagno, mettere in un secchio acqua, alcool e pochissimo profumo. Lasciar cadere qualche goccia di profumo anche nel WC non farà certo male 😉

– qualche goccia di profumo basterà per rinfrescare i vecchi pout pourri di fiori secchi.

– spruzzare il profumo sullo zerbino davanti l’ingresso di casa.

– durante il cambio di stagione, passare un batuffolo imbevuto di profumo dentro gli armadi e i cassetti. Prima di riporre gli indumenti tenere aperto per un po’.

– qualche goccia negli umidificatori durante l’inverno rilasceranno un piacevole aroma per la casa.

– aspirare un batuffolo imbevuto di profumo con il nostro aspirapolvere. Dopo aver pulito la casa profumerà davvero!

– utilizzare i tappi di sughero, che andrete a bagnare con il vostro profumo “ricicloso”, raccolti in una ciotola per deodorare gli ambienti.

– anche l’auto vi ringrazierà se userete lo spray profumoso sui sedili e la tappezzeria.  PS: allo stesso modo potrete posizionare all’interno dell’auto i vostri tappi di sughero!

– in lavatrice, l’ultimo risciacquo fatelo con mezzo bicchierino di aceto e qualche goccia di profumo. Il bucato sarà morbido e profumato.

riciclare i profumiIDEA RICICLOSA

Vi è avanzato del profumo ma non riuscite a terminarlo?

Aprite la boccetta e versate all’interno del sale grosso fino a riempirla.

Dopo un mesetto avrete realizzato i vostri sali da bagno!!

17 utilizzi alternativi per le bustine di the e infusi

utilizzi alternativi per le bustine di the
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Gli utilizzi alternativi per le bustine di the ed infusi sono molteplici. Tra questi, alcuni sono stati da me collaudati, per gli altri è mia intenzione farlo al più presto.

Prima di tutto precisiamo che il the è un prodotto naturale, non nocivo, e con molti effetti benefici per la cura della persona.

1. Le occhiaie e le borse sotto gli occhi, spesso dovute a stanchezza e stress, si possono attenuare utilizzando le bustine di the o camomilla già usate e riposte in frigorifero per almeno 20 minuti.

2. Strofinate delicatamente le bustine di the utilizzate su maniglie e ante per rimuovere ogni traccia di impronte o ditate di unto.

3. Strofinare le bustine di the utilizzate sulle dita per eliminare delle mani ogni traccia di cattivo odore (esempio aglio o cipolla).

4. Una bustina di the nel frigorifero attenuerà gli odori forti come quello del pesce o del formaggio.

5. Ottimo anti odore anche riponendo le bustine sul fondo della lettiera dei gatti.

6. Spruzzando un infuso di the verde su tappetini e zerbini, si allontaneranno gli acari della polvere.

7. Le bustine di the aromatizzato sono perfette come profumatori per la nostra automobile.

8. Per lucidare gli oggetti in argento, strofinate delicatamente le bustine di the utilizzate.utilizzi alternativi per le bustine di the

9. Il the alla cannella o alla vaniglia sono ottimi profumatori per guardaroba o scarpiere.

10. Una bustina di the passata delicatamente sul viso dopo la rasatura della barba previene gli arrossamenti della pelle.

11. Le bustine di thè usate come impacchi faranno sparire congiuntivite e orzaioli, le bustine di camomilla invece leniscono arrossamenti.

12. Strofinare le foglie di the sulle gengive combatte gonfiori e arrossamenti.

13. Il the viene utilizzato come colorante naturale per gli indumenti.

14. Un cuscino riempito con foglie di te facilita il sonno e il rilassamento.

15. Il the (assoluto o diluito con acqua) è un ottimo fertilizzante per le rose.

16. Le bustine di the utilizzate come impacchi sostituiscono la maschera per il viso ed hanno potere illuminante e astringente.

17. Le bustine di the hanno effetto lenitivo per le piccole scottature o le punture di zanzara.

buzzoole code