fbpx

Tag Archives: pulizie

Sindrome da Primavera o da Faccende Domestiche?

Sindrome da Primavera
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Le faccende domestiche sono o non sono l’incubo di ogni massaia? Purtroppo, proprio in questo periodo sopraggiungono i primi caldi, le giornate si allungano e l’aria profumata di fiori ci rende il compito delle faccende assai gravoso. A questo malessere hanno dato anche un nome, Sindrome da Primavera.

La Primavera così, per molte di noi, è tutt’altro che piacevole, anzi la spossatezza, l’insonnia, la sonnolenza e la mancanza di concentrazione tipici di questo periodo non aiutano a gestire la casa e le faccende come dovremmo.
Occorre un piano d’attacco e una buona organizzazione delle nostre risorse.

Parola d’ordine, quindi: ottimizzare! Passo ad elencare 8 step da seguire in una settimana e vi accorgerete di come sia facile mantenere la casa pulita e ordinata.

1. Tutte le mattine arieggiare le stanze per almeno 15’ mentre ci si dedica un po’ a sé stesse (yoga, stretching, cyclette, ecc). Non saltate questo primo passaggio in quanto è indispensabile per avere la giusta carica. Fatevi una coccola, come ad esempio un biscotto accanto al caffè, una tovaglietta all’americana colorata, l’MP3 con la musica che vi piace. Indossate indumenti comodi ma piacevoli. No jeans, no leggings scuciti, no felpe extralarge che impediscono i movimenti.

2. Cominciare a pulire dall’esterno (balconi, terrazzi e davanzali) all’interno. Poi dall’alto (infissi, vetri, lampadari) verso il basso.

3. Predisporre i prodotti (meglio se naturali come bicarbonato, aceto, acido citrico e soluzioni già preparate) in un cesto con i panni. Vi insegno, se non lo sapete già, un piccolo trucco: man mano che si lavano i pavimenti non sembra anche a voi di passare l’acqua sporca di qua e di là? Preparate un secchio di acqua calda e detergente. Dentro uno straccio diverso per ogni stanza della casa. In questo modo potrete sostituire il panno e l’acqua resterà pulita fino alla fine.

4. Ordinare e mantenere sgombre le superfici di casa per raggiungere facilmente ogni angolo. Se all’inizio la casa dovesse risultare troppo disordinata e questo vi “blocca” prendete una grande cesta e mettete dentro tutto il superfluo. Cornici, soprammobili, cancelleria, indumenti…in un secondo momento potrete riporre ogni cosa al proprio posto.

5. Ogni giorno decidete di sistemare e ordinare un cassetto, un ripiano, un armadio. In poco più di un mese l’ordine non sarà solo apparente.

6. Lunedì, Mercoledì e Venerdì pulire a fondo cucina, bagno, tinello e lavanderia.

7. Martedì e Giovedì penserete alla sala e alle camere da letto.

8. Sabato cambiate la biancheria da letto e da bagno, fate le lavatrici (così risparmiate energia elettrica nel WE). La Domenica, se non uscite, stirate tutto il tempo che dura un bel film.

Potete trovare questi ed altri interessantissimi consigli sullo speciale Ebook Pulizie di Primavera di Dalani!! Il sito offre tantissimi spunti per rinnovare la casa con l’arrivo della bella stagione. Assolutamente da non perdere!!

 

Sindrome da Primavera

Moderne Pulizie di Pasqua in tre mosse

moderne pulizie di pasqua
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Quando ero bambina mi ricordo che a questa data la casa era messa a soqquadro da mamme e nonne per le tradizionali pulizie di Pasqua.

Mi sono sempre chiesta perché poi proprio a Pasqua e col passare degli anni mi sono anche data una risposta più o meno plausibile: forse perché le pulizie di Pasqua non sono da considerarsi esse stesse una via crucis?

Si iniziava anche un mese prima e la casa veniva tirata a lucido dalle massaie con fatica immane. Certo, confesso che numerosi consigli e rimedi suggeriti da mia mamma li ho piacevolmente fatti miei nel corso di questi anni. Ma queste “benedette” pulizie pasquali, nulla da fare, non ci riesco, non sono proprio per me…

Insomma, per dirla tutta, non intendo trascorrere in casa questi primi giorni di primavera respirando polvere e acari a pieni polmoni, né intendo inalare i fumi della candeggina abbracciata al wc, o restare piegata come una sdraio del Kursal (*) a sbiancare le fughe dei pavimenti con un vecchio spazzolino da denti.

moderne pulizie di pasquaPertanto ho studiato, per la mia (e la vostra!) salute fisica e mentale, un pratico programma di Moderne Pulizie di Pasqua da osservare per soli tre giorni, fermo restando che d’abitudine da diverso tempo ormai seguo il Programma di Faccende Online CasaDOP che mi permette di non accumulare lavori domestici.

Potete effettuare gratuitamente il download di questa pratica scheda in formato A5 e se avete un #ControlJournal potrete stamparla e andarla ad aggiungere al vostro raccoglitore/agenda.

 

  Download

Ringrazio i 2.735 utenti che hanno già effettuato il download

(*) Kursaal : Storico stabilimento balneare del litorale romano, conosciutissimo per la piscina con il particolare trampolino che ricalca la lettera K, nato nel 1950 e immancabile meta di ragazze e ragazzi romani che marinano la scuola… 😀

E voi quanto tempo spendete per le Pulizie di Pasqua?

 

Natale con Helpling e le pulizie te le dimentichi!

Helpling
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vi capita mai di perdere il controllo della vostra casa? Avete mai avuto l’impressione che tutto vi stia sfuggendo di mano?

Malgrado una minuziosa tabella di marcia può succedere che gli infissi, i lampadari e le porte aspettino da mesi di essere puliti. Le faccende domestiche si accumulano e noi non riusciamo più a mantenere la nostra casa pulita e igienizzata.

Allora sale lo sconforto e la serenità di casa viene meno. 🙁Natale con Helpling

Non aspettate che ciò accada, ma affidatevi per tempo a professionisti validi ed esperti. Una volta l’anno, oppure tutte le settimane se gli impegni che abbiamo sono troppi Helpling offre un servizio davvero utile e funzionale a prezzi davvero concorrenziali.

Tramite un’app molto intuitiva potrete decidere quando e come dare alla vostra casa la brillantezza che merita. Come fare?

  1. Scarica l’app sul tuo smartphone o accedi al sito dal tuo Pc
  2. Il tuo account sarà prontamente attivato dopo una breve registrazione
  3. Inserisci nei campi il cap di residenza, la data e gli orari da te preferiti e attendi l’email di conferma

Il pagamento avviene facilmente online e a te non resta che aprire la porta alla squadra di addetti Helpling nel giorno prefissato. Tu dovrai solo mettere a disposizione i prodotti per le pulizie e potrai rilassarti in tutta tranquillità.Natale con Helpling

Per qualsiasi dubbio o informazione che non troverai sul sito è disponibile un servizio clienti.

Sul sito inoltre troverai tante informazioni utili per ogni problema domestico.

Scopri l’offerta imperdibile che Helpling regala a coloro che effettueranno la prenotazione in prossimità del Natale: 50% di sconto su qualsiasi servizio di pulizia prenotato durante il periodo delle feste, nonché un buono Nonabox (scopri cos’è –> Natale con Helpling)

 

 

Pulizie di Primavera nel Weekend [Stampabile]

pulizie di primavera nel weekend
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Pochi step da eseguire per due weekend consecutivi e organizzare così al meglio le pulizie di primavera.

Utilizzare ben 2 weekend di primavera sembra tempo “sprecato”… ma non è affatto così!

E’ un  programma appositamente studiato per le donne che durante la settimana lavorano tutto il giorno!

Parola d’ordine: ottimizzare! Il mio mantra in questo caso è “Ottimizzare il tempo per faticare meno”

  • Ottimizzare il tempo, utilizzare un timer, darsi un tempo e non superarlo.
  • Ottimizzare il denaro, ove possibile evitare detersivi costosi (e dannosi!) preferendo aceto, limone, bicarbonato, acqua ossigenata, acido citrico, ecc.
  • Ottimizzare la fatica:  prima di iniziare a sfaccendare, preparare tutto l’occorrente: detersivi, aspirapolvere, spugne… 3,2,1…VIA!!

Stampa la scheda e segui le istruzioni, riuscirai a finire prima che tu dica “AH! che fatica!!!”

Pulizie di Primavera nel Weekend (Stampabile)

si compone di 1 foglio formato A4 pdf

Download

Grazie ai 5.059 utenti che hanno già effettuato il download

La Pattumiera prima di tutto

pattumiera
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Un quarto d’ora, non di più. Questo servirà per rimettere a nuovo la vostra pattumiera.

Sistemare, pulire e profumare la pattumiera vi porterà via davvero poco tempo. Non è un lavoro inutile, anzi si comincia da qui.

Iniziare le faccende col pulire il “posto” più sporco della casa ti darà la carica giusta per continuare.

Germi e cattivi odori si combattono fin da subito, cambiando spesso il sacchetto della spazzatura. A proposito se utilizzate quelli del supermercato, saranno maggiormente biodegradabili e sicuramente più economici! Nel caso fossero poco resistenti potrete metterne uno dentro l’altro.

occorrente

L’occorrente per la pulizia è : acqua calda, bicarbonato, sacchetto e nastro (vanno bene quelli riciclati di una bomboniera) e Vernel cristalli di ammorbidente

bicarbonato pulizia

Per la pulizia settimanale preparare in una ciotola 1lt d’acqua calda e due cucchiai di bicarbonato. Passare con una spugna sul fondo e sulle pareti della pattumiera. Lasciar asciugare bene.

pattumiera fondo

Posizionare sul fondo* dei fogli di giornale per eventuali residui di cibo o altro. Quando utilizzate in cucina un limone, abbiate l’accortezza di lasciarlo capovolto sul fondo della pattumiera. Contrasterà il riformarsi di cattivi odori.

pattumiera vernel

Inserire in un sacchetto di tulle (è indispensabile un tessuto traspirante) tre cucchiai colmi di Vernel cristalli di ammorbidente.

pattumiera sacchetto

Chiudere il sacchetto con un nastrino.

pattumiera fondo

Inserire il sacchetto sul fondo della pattumiera.

pattumiera busta

Infine posizionare il sacchetto (biodegradabile sarebbe meglio!)

*Curiosità: sul fondo della pattumiera, un piccolo strato di argilla espansa eviterà il riformarsi di cattivi odori. Le palline di argilla si trovano comunemente nei negozi di giardinaggio o ipermercati. Contro l’umidità potrete utilizzare anche un sottile strato di sale grosso sul fondo della pattumiera.

 

Il tuo angolo verde

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

In Terrazzo …basta davvero poco per far entrare la natura in casa… non occorre un ettaro di giardino, basta anche un terrazzo, un balcone o un semplice davanzale, magari per allineare le piante da spezie, sempre tanto utili in cucina.

Il Balcone: il tuo angolo verde è un disastro? Foglie e terra dappertutto, ma se ti organizzi in breve sarà la tua oasi privata… Per rendere piacevole e veloce la pulizia di ringhiera, balcone o terrazzo, scegli attrezzi e prodotti giusti e fai un piccolo piano d’azione. Prima di tutto però ci vuole tanta pazienza ed amore per le piante!

1 – Raggruppa tutto il necessario, scopa resistente, paletta, secchio con acqua e detersivo, panno pesante e spazzolone

2 – Sposta vasi e fioriere, evita di annaffiare le piante, così i vasi peseranno meno. Prima di spostarli elimina foglie e rametti secchi ed eventuali piantine morte. Vuota e pulisci i sottovasi. Trascina i vasi sul lato libero del balcone.

3 – Iniziano le pulizie del tuo angolo verde, comincia con la zona libera, raccogliendo lo sporco, e poi lava. Una volta asciugato il pavimento, rimetti i vasi a posto e ripeti la procedura nell’altra zona.

4 – Adesso puoi passare alle piante, ri-posiziona i sottovasi e, a balcone pulito, annaffia e fertilizza le piante

 

buzzoole code