Tag Archives: pulizie

Spring Cleaning Very Easy

spring cleaning very easy
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ogni anno sopraggiunge a questa data il momento delle Pulizie di Primavera e io immagino me (e voi!!) sulla scala a smontare tende, pulire i lampadari, svuotare le credenze.

Ma a cosa serve? Certo avremo una casa pulita e ordinata a scapito della nostra salute e del nostro benessere psicofisico. Infatti bene che andrà resterò piegata in due con il colpo della strega per almeno due settimane.

Dunque, se volete intanto dare un’occhiata agli articoli passati, abbiamo già parlato di Sindrome da Primavera o da Faccende Domestiche? oppure Pulizie di Primavera nel WE o ancora Moderne Pulizie di Pasqua in tre mosse

Stavolta vi propongo questo pratico prospetto “Spring Cleaning Very Easy” che tradotto vuol dire “Pulizie di Primavera Facili”. Ciò non significa ovviamente che trascurerete la casa, anzi vuol dire che potrete concedervi più tempo per “spalmare” le faccende domestiche in 30 giorni.

30 giorni che possono essere consecutivi oppure no, infatti volutamente non ho indicato le date. Voi dovrete semplicemente depennare i compiti svolti di volta in volta.

Date un’occhiata al prospetto e, se vi va, tornate a dirmi se siete riuscite a finire il programma senza troppa fatica.

Ci tengo a dire che se, nel frattempo, state già seguendo quotidianamente il nostro Programma On Line di Faccende Domestiche Casa DOP i lavori delle Pulizie di Primavera saranno molto facilitati!!

Il prospetto, in formato A4, pdf, come sempre può essere compreso nel nostro Control Journal!!

Download

Grazie ai n. 501 utenti che hanno effettuato il download!

spring cleaning very easy

Stanca di sfaccendare? ci pensa Easyfeel!

ci pensa easyfeel
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Va bene tenere tutto sotto controllo, casa, spesa, marito e figli. Va bene risparmiare per far quadrare il bilancio familiare. Va bene essere simpaticamente chiamate wonder woman.

Ma nulla vieta che una casalinga possa anche voler fare altro, non solo spazzare, cucinare, risparmiare.

Non so, avere un pomeriggio a settimana per uscire con le amiche, o semplicemente per dedicarsi ai propri hobbies o interessi, portare i figli al parco e non avere il pensiero assillante della montagna di camicie ancora da stirare.

Quando proprio pensate che la “cosa” vi stia sfuggendo di mano, non disperate! Easyfeel è proprio quello che fa al caso vostro.ci pensa easyfeel

Cos’è: una startup tutta italiana, realizzata da tre ragazzi universitari che hanno fatto delle “pulizie” il loro business.

Come funziona:

  1. Entra sul sito Easyfeel
  2. Iscriviti gratis
  3. Prenota in modo sicuro, veloce ed economico un addetto alle pulizie per sbrigare le tue faccende domestiche…
  4. …goditi il meritato riposo!!!

Perchè scegliere Easyfeel? Per avere un servizio altamente flessibile di pulizie domestiche con operatori referenziati ed un servizio assicurato ad un prezzo minore del mercato. Inoltre, nel caso della prima prestazione, se non sei soddisfatta ti rimborseranno il 100% di quanto pagato.

E’ semplice prenotare? Sì, dopo esserti iscritta, potrai scegliere tra prenotazione singola, ripetuta (sempre con lo stesso operatore) o carnet. Decidi la data e l’orario 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. E potrai anche richiedere la stiratura compresa nel servizio!!

E’ conveniente? Sicuramente sì, il prezzo è inferiore alla media del mercato. La modalità di pagamento comoda e sicura con l’utilizzo di carta di credito o conto paypal.

Easyfeel è attualmente attivo a Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze.

Hai maturato molta esperienza nel campo delle pulizie domestiche e di uffici? Credi di avere le competenze adatte per prenderti cura delle peculiari esigenze delle persone e delle loro abitazioni e luoghi di lavoro? Se soddisfi tutti questi fondamentali requisiti scrivi a –>> Easyfeel

Come avere la casa pulita durante l’estate

casa pulita
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Appassionate a parte, le pulizie non sono mai “fonte di divertimento”, tanto più d’estate quando le alte temperature rendono più faticoso qualsiasi sforzo fisico.

Tuttavia proprio d’estate la nostra casa è sottoposta ad un maggiore “stress” in fatto di “fattori sporcanti” rispetto alle altre stagioni.

Perché? Per due motivi principali: in primis perché persiane e finestre sono aperte per molto più tempo lasciando entrare terra e polvere, ed in secondo luogo perché c’è una maggior quantità “d’acqua” in movimento. L’acqua del sudore dei propri piedi (quanti infatti amano camminare scalzi durante l’estate), o quella che ci rimane addosso (e cade poi sul pavimento) dopo esserci sciacquati velocemente.

Il punto è come fare in modo che la casa rimanga sempre pulita senza diventarne schiave? Ci sono alcuni trucchetti a riguardo che possono diventare molto utili.

Il primo: la prevenzione. Alla luce della maggior fatica (di cui sopra) delle pulizie estive è consigliabile evitare le “grandi opere” di pulitura, quelle (per intenderci) con cui si rimette a lustro l’intera casa in una sola sessione; meglio spezzettare il tutto in piccoli interventi quotidiani di “mantenimento” dello stato generale di pulizia dell’immobile.

casa pulitaSecondo consiglio, preferire le prime ore del mattino per tali attività. Sono quelle più fresche e rispetto alla sera c’è anche meno umidità nell’area.

Il terzo trucco riguarda invece i prodotti. L’efficacia di un buon detergente rispetto ad uno che fa solo “schiuma e profumo” fa la differenza sul numero di volte in cui sarete costrette a rilavare un pavimento piuttosto che un piano cottura. Per questo, anche a costo di spendere qualche euro in più, è sempre meglio preferire prodotti per la casa di qualità, provando magari a risparmiare acquistandoli online piuttosto che nei negozi tradizionali.

Il quarto consiglio è più specifico rispetto agli altri e riguarda una tipica attività estiva ovvero il lavaggio delle tende. Il trucco: dopo averle lavate non stendetele al sole ed evitate di stirarle. Rimontatele e fatele asciugare direttamente nella loro sede; il risultato finale, in termini di “autostiraggio” vi sorprenderà, e soprattutto vi sarete evitate un’oretta di lavoro davanti al ferro da stiro.

L’ultimo consiglio riguarda la partenza, prima delle ferie. Abbiate cura di chiudere non solo le persiane ma anche le finestre di casa quando siete fuori, e se gli infissi non sono a tenuta tappate tutte le eventuali fonti di spifferi. Questo piccolo accorgimento vi aiuterà a limitare la quantità di polvere che entrerà in casa in vostra assenza; polvere che dovrete poi rimuovere una volta tornate.

L.P.

Come pulire la casa con il succo di limone

pulire la casa con il succo di limone
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Alcuni li conoscevo già, altri me li hanno suggeriti. Ecco 10 utili consigli per pulire la casa con il succo di limone.

1.Frutta e verdura. Un risciacquo con il succo di limone e poi acqua corrente previene il rischio di contaminazione.

2.Vetri e Finestre. In un litro di acqua tiepida aggiungere 200ml di aceto bianco  e il succo filtrato di un quarto di limone. Avrete ottenuto un ottimo sgrassante per le finestre, in particolare quelle esposte allo smog.

3.Contenitori in plastica per alimenti. A volte le macchie di sugo e salse non vanno via nemmeno in lavastoviglie. Cospargete il fondo di bicarbonato, poi lavate bene col succo di un limone. Lasciate agire e poi risciacquate per bene.

4.Wc e sanitari. Cospargere di bicarbonato e succo di limone permette una pulizia accurata dei nostri sanitari. Lasciar agire qualche minuto prima di risciacquare.

5.Doccia. Passate mezzo limone sulle pareti della doccia. Questo rimedio eliminerà qualsiasi residuo di sapone e calcare, risciacquate e asciugate con cura.

6.Ruggine. Applicare sulle macchie di ruggine un composto formato da succo di limone e sale fino. Lasciate agire e poi sciacquate. Ripetere l’operazione per le macchie più resistenti.

7.Ottone e rame. Prendere mezzo limone su cui avrete cosparso del sale e passarlo su oggetti di rame o ottone. Torneranno lucidi in breve tempo.

 

 

pulire la casa con il succo di limone

 

8.Tagliere. Sul tagliere si depositano germi e batteri nocivi alla salute. Per rimuovere l’unto e lo sporco senza utilizzare detersivi che andrebbero a contaminare i cibi, utilizzate il succo di limone. Strofinare bene e risciacquare. L’effetto sbiancante del limone farà tornare il tagliere come nuovo.

9.Mobili. In uno spruzzino mescolate in parti uguali olio vegetale e succo di limone. Utilizzate a piccole dosi per lucidare i vostri mobili.

10.Griglie e fornelli. Preparate un composto di bicarbonato e succo di limone (la consistenza deve essere quella di una “pappetta”) Applicate il composto sui fornelli. Lasciate agire almeno 15′ poi risciacquate per bene.

 

Voi ne conoscete altri? Potrete suggerirli commentando qui in basso in modo da ampliare questa raccolta.

Sindrome da Primavera o da Faccende Domestiche?

Sindrome da Primavera
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Le faccende domestiche sono o non sono l’incubo di ogni massaia? Purtroppo, proprio in questo periodo sopraggiungono i primi caldi, le giornate si allungano e l’aria profumata di fiori ci rende il compito delle faccende assai gravoso. A questo malessere hanno dato anche un nome, Sindrome da Primavera.

La Primavera così, per molte di noi, è tutt’altro che piacevole, anzi la spossatezza, l’insonnia, la sonnolenza e la mancanza di concentrazione tipici di questo periodo non aiutano a gestire la casa e le faccende come dovremmo.
Occorre un piano d’attacco e una buona organizzazione delle nostre risorse.

Parola d’ordine, quindi: ottimizzare! Passo ad elencare 8 step da seguire in una settimana e vi accorgerete di come sia facile mantenere la casa pulita e ordinata.

1. Tutte le mattine arieggiare le stanze per almeno 15’ mentre ci si dedica un po’ a sé stesse (yoga, stretching, cyclette, ecc). Non saltate questo primo passaggio in quanto è indispensabile per avere la giusta carica. Fatevi una coccola, come ad esempio un biscotto accanto al caffè, una tovaglietta all’americana colorata, l’MP3 con la musica che vi piace. Indossate indumenti comodi ma piacevoli. No jeans, no leggings scuciti, no felpe extralarge che impediscono i movimenti.

2. Cominciare a pulire dall’esterno (balconi, terrazzi e davanzali) all’interno. Poi dall’alto (infissi, vetri, lampadari) verso il basso.

3. Predisporre i prodotti (meglio se naturali come bicarbonato, aceto, acido citrico e soluzioni già preparate) in un cesto con i panni. Vi insegno, se non lo sapete già, un piccolo trucco: man mano che si lavano i pavimenti non sembra anche a voi di passare l’acqua sporca di qua e di là? Preparate un secchio di acqua calda e detergente. Dentro uno straccio diverso per ogni stanza della casa. In questo modo potrete sostituire il panno e l’acqua resterà pulita fino alla fine.

4. Ordinare e mantenere sgombre le superfici di casa per raggiungere facilmente ogni angolo. Se all’inizio la casa dovesse risultare troppo disordinata e questo vi “blocca” prendete una grande cesta e mettete dentro tutto il superfluo. Cornici, soprammobili, cancelleria, indumenti…in un secondo momento potrete riporre ogni cosa al proprio posto.

5. Ogni giorno decidete di sistemare e ordinare un cassetto, un ripiano, un armadio. In poco più di un mese l’ordine non sarà solo apparente.

6. Lunedì, Mercoledì e Venerdì pulire a fondo cucina, bagno, tinello e lavanderia.

7. Martedì e Giovedì penserete alla sala e alle camere da letto.

8. Sabato cambiate la biancheria da letto e da bagno, fate le lavatrici (così risparmiate energia elettrica nel WE). La Domenica, se non uscite, stirate tutto il tempo che dura un bel film.

Potete trovare questi ed altri interessantissimi consigli sullo speciale Ebook Pulizie di Primavera di Dalani!! Il sito offre tantissimi spunti per rinnovare la casa con l’arrivo della bella stagione. Assolutamente da non perdere!!

 

Sindrome da Primavera