fbpx

Tag Archives: scuola

Nuovo anno scolastico e nuove libertà

nuovo anno scolastico
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Giunge settembre, un mese che desta sentimenti contrastanti in molte persone: se per qualcuno è l’avvento di un nuovo lungo ed estenuante anno di lavoro, per qualcun altro è l’inizio della libertà.

Ebbene sì, perché per le mamme (e spesso anche per i papà) con bimbi piccoli, l’avvento del nuovo anno scolastico è l’inizio di una rinascita.

È abbastanza chiaro che quando i bambini sono piccoli, hanno necessità di cure e lavoro continui da parte dei genitori, ed è proprio per questi motivi che quella estiva, in cui le scuole sono chiuse per circa tre mesi, risulta una fase piuttosto intensa per i genitori.

E’ tempo di gite e viaggi di istruzione. Meno ansia più divertimento con GitaSicura

gitasicura
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Maggio e Giugno, i mesi in cui si concentrano le gite scolastiche e i viaggi di istruzione dei nostri ragazzi.

Se vogliamo stare dalla parte dei ragazzi questo si traduce in un’esperienza formativa straordinaria, un concentrato di cultura, giochi, risate sul pullman, professori coraggiosi e allegra convivialità tra compagni di classe!

Se invece restiamo nell’ottica di noi genitori, fatemelo dire, saranno giorni di ansia, trepidazione, cellulare spento/occupato/nonraggiungibile (eguai a far parte della schiera di mamme che hanno attivato da tempo l’applicazione “family” per rintracciare il proprio figlio con il GPS!!)

Non ridete! Conosco gente che lo fa!

Niente, da genitore, la gita scolastica non è per nulla una passeggiata.

Anche se l’itinerario è stato studiato da mesi, anche se si sono susseguite riunioni e assemblee scolastiche per mettere tutti d’accordo sulla destinazione, una troppo calda, l’altra troppo fredda, lì si possono perdere, al mare no è pericoloso, possibilmente l’hotel con un solo piano, al piano terra, perché si sa, i ragazzi a volte sono imprevedibili, ..ecco, malgrado le tante accortezze, il giorno della partenza sarà per noi un test di self-control per lasciar partire il proprio figlio cercando di non cedere alla tentazione di riportarlo a casa!

GuidaSicura

Quindi non ci resta che accettare di buon grado la verità che nostro figlio stia crescendo e che, malgrado i nostri mille dubbi, lui potrà sopravvivere per qualche giorno anche in nostra assenza.

Ciò non vuol dire comunque che non dobbiamo interessarci alla sua sicurezza per tutta la durate del viaggio.

E per farlo, affidiamoci alla guida redatta da Polizia di Stato e Anav, contenente un piccolo vademecum di 10 punti per garantire la sicurezza del trasporto scolastico.

GitaSicura è un progetto che promuove quindi lo scambio di informazioni tra le dirigenze scolastiche, le famiglie e tutti coloro che in qualche modo intervengono nell’organizzazione di gite scolastiche e viaggi di istruzione.

Cosa potete trovare nel blog di GitaSicura? Innanzitutto le regole di trasporto scolastico.

Sapete ad esempio che avete diritto di controllare i pneumatici, la revisione del veicolo o di verificare che il conducente sia in regola? Questi ed altri gli accorgimenti da adottare se vostro figlio partirà con la scuola.

Seguendo attivamente il sito o la pagina Facebook potrete restare sempre aggiornati sulle news, le curiosità, le esperienze dirette di scolaresche in gita. E’ l’informazione, in questi casi, a fare la differenza.

GitaSicura, un prezioso vademecum per scuole, genitori e aziende di trasporto, per garantire un viaggio sicuro ai nostri figli.

Buzzoole

Un fuori pasto ideale per grandi e piccini, L’ABC della merenda Parmareggio

ABC-Parmareggio
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Se dico merenda a cosa pensi? Cioccolata, merendine, snack dolci… Ma anche no!! Troppi zuccheri, troppi grassi non salutari!

Qui ci vuole una merenda completa e equilibrata.

Tu mi dirai, vuoi mettere la praticità di una merendina o di una barretta di cioccolata, da tenere sempre in borsa o nello zaino?

Beh chi lo dice che uno spuntino, oltre che gustoso non possa essere anche nutriente, sano, appetitoso e sempre a portata di mano?

L’ABC della merenda Parmareggio  è uno spuntino completo ed equilibrato, pensato per i più piccini ma che piace tanto anche alle mamme.

Un fuori pasto comodo da tenere in borsa (può restare fino a 4 ore fuori dal frigorifero) che garantisce un corretto apporto di vitamine, carboidrati, proteine e grassi.

Spesso i ragazzi hanno bisogno di uno spuntino fresco e leggero, che non li appesantisca e che faccia affrontare loro lo studio e le attività sportive con la giusta carica.

Per questo L’ABC Parmareggio, in una pratica e comoda confezione da tenere sempre a portata di mano, garantisce la giusta quantità di energia e nutrienti.

Nella pratica confezione potrai trovare Parmigiano Reggiano DOP, Frullato 100% frutta pronto da bere e Grissini tipo “0” con olio extravergine di oliva.

Non solo, esistono diverse varianti e tra queste, L’ABC della merenda con Formaggino Parmareggio, con Snack e Frutta secca, Parmareggio Bio. Sarà facile scegliere la merenda preferita dai vostri bambini, eliminando pian piano le cattive abitudini alimentari.

Parmareggio, non solo pensa ai più piccini dal punto di vista di un’alimentazione sana, ma anche al loro divertimento. Infatti, sul sito parmareggio.it puoi trovare una vasta sezione dedicata ai bambini, con giochi, fumetti, suonerie e divertenti attività.

Una simpatica iniziativa dal nome “Canta con Parmareggio” è ora in corso: i piccoli artisti possono diventare grandi protagonisti cantando L’ABC della merenda Rap. Attenzione, l’iniziativa scade il 28 febbraio!

Buzzoole

Back to School. Risparmio con le app e siti on line

back_to_school
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Troppo presto per pensarci? Mancano ancora due settimane ma per non farmi cogliere impreparata organizzo il rientro a scuola di mio figlio fin da ora.

Lo scorso anno ne abbiamo già parlato, ricordate? (questo il post)

E adesso, fermo restando i consigli già spesi, torno con nuovi suggerimenti per affrontare la scuola in maniera meno drastica possibile, cercando un risparmio ove possibile e restando aggiornata sulle novità di quest’anno.

Back To School

  1. Collegati al sito Adozioni Libri Scolastici per stampare la lista dei libri cercando nel database la classe e l’istituto di frequenza. Fai un rapido calcolo di spesa, facendo attenzione ai libri di testo validi per più di un anno già in tuo possesso e cercando di risparmiare acquistando dagli alunni delle classi superiori o nei mercatini dei libri usati già presenti in molte città dal mese di luglio.
  2. Su Amazon e il Libraccio si trovano dizionari e libri di testo sia nuovi che usati in ottime condizioni a prezzo scontatissimo. 
  3. Il materiale scolastico, oltre che nella cartoleria vicino casa o negli ipermercati, può essere reperito a prezzi scontatissimi comodamente On Line dal tuo divano di casa.
  4. Vostro figlio “tecnologico” ha già scelto il diario? No?Allora valutate anche l’idea di questo simpatico diario/app che vi permetterà di condividere con lui gli orari delle lezioni, i compiti e le valutazioni tramite una comodissima applicazione da scaricare gratuitamente sul vostro smartphone!
  5. I ragazzi più grandicelli che prendono i mezzi pubblici hanno diritto quasi sempre in qualità di studenti ad uno sconto sul costo dell’abbonamento. Consultate il sito della vostra regione per le info. (Per la regione Lazio: Agevolazione Trasporti Annuale Giovani e Studenti)

 

Se avete qualche altra idea ‘risparmiosa’ commentate, sarò felice di collaudarla insieme a voi.

back-to-school

In fila per due si torna a scuola

in fila per due
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Dopo aver trascorso le vacanze in assoluto relax, mare e montagna, parco, amici, nonni e videogame, il rientro a scuola può risultare per i nostri bimbi un bel trauma.

In fila per due, si torna a scuola. Sei passaggi per rendere meno difficoltoso il loro ritorno tra i banchi:

1. Quindici giorni prima dell’inizio della scuola anticipare la sveglia di 5 minuti ogni giorno fino ad arrivare gradualmente all’orario stabilito.

2. Dieci giorni prima preparare lo zaino e la cartoleria di base (penne, matite, temperini, colori, diario, un paio di quaderni a righe e un paio a quadretti. Non esagerate sulla dotazione iniziale, tanto poi ogni professore chiederà l’occorrente a sua discrezione.

3. Una settimana prima fare la spesa programmando la colazione (un comodo ciambellone o plumcake per un’alimentazione sana) e frutta per lo spuntino del mattino. Questo ci permetterà di risparmiare sulle merende confezionate e di pianificare il menu settimanale se durante l’estate l’avevamo trascurato!In fila per due

4. Qualche giorno prima dell’inizio della scuola far frequentare al proprio figlio i compagni di classe, per una merenda, per un incontro al parco, ecc. La solidarietà tra amici è sempre il metodo più efficace per affrontare insieme l’impatto scolastico del primo giorno di scuola.


5. Preparare, almeno per la prima settimana di scuola, l’abbigliamento adatto. In questo modo non perderete tempo prezioso al mattino, alla ricerca di indumenti nascosti nell’armadio.

6. Almeno per il primo mese di scuola evitare le attività extrascolastiche. Le varie iscrizioni ai corsi (danza, calcio, pianoforte, ecc) potranno aspettare ancora qualche giorno.

mamma_felice_primo_giorno_scuola

buzzoole code