fbpx

Tag Archives: guardaroba

Il cambio stagione: approfittane per riordinare il guardaroba una volta per tutte [Guest Post]

riordinare il guardaroba
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ciao, mi chiamo Luisa Pasqualini e sono un’insegnante di modellistica e tecniche di confezione in una prestigiosa scuola di Milano.

Una delle mie più grandi passioni è la sartoria, che negli anni è diventata anche il mio lavoro.

Oggi voglio raccontarti qualcosa che ho imparato negli ultimi anni riguardo al cambio stagione.

Tutto ordinato e impacchettato

cassetto
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Nel web sta letteralmente spopolando la geniale idea di impacchettare ogni cosa per dare ordine ad armadi e cassetti.

Incuriosita da questa tecnica un po’ stramba (lasciatemi passare l’aggettivo) ho cercato video e tutorial che spiegassero bene come fare e poi mi sono cimentata.

E ho trovato SimpliNabiki

Che dire starei le ore a guardare i suoi video. Allora mi sono decisa a collaudare in casa il suo metodo ed ora ho tutto ordinato e impacchettato!

Inizialmente ho sperimentato con la biancheria da casa, federe, lenzuola, asciugamani. Poi ho seguitato in cucina con canovacci e tovaglie. Infine mi sono azzardata ad impacchettare maglie, biancheria intima, maglioni, ed ogni tipo di capo di abbigliamento. L’impacchettamento dei calzini lo conoscevo già da anni.

Devo dire che il metodo vale la fatica (tranne alcune eccezioni come ad esempio capi dai tessuti setosi o delicati). Sta di fatto che poco alla volta ho riordinato i miei cassetti. Non lo facevo da diverso tempo quindi suppongo che già solo per questo ne è valsa la pena.

Molte utenti mi chiedono: ma l’ordine permane? per quanto tempo? Gli indumenti non si stropicciano troppo? Vanno stirati prima di essere indossati?

Che dire, l’ordine che si riesce a fare è molto duraturo perché questi “pacchettini” restano lì a lungo, tutti belli impilati, malgrado i nostri figli e mariti facciano di tutto per far tornare il caos!

Si guadagna tantissimo spazio, i cassetti praticamente si svuotano e psicologicamente questa cosa è molto gratificante.

Di contro allo spazio guadagnato, c’è che di tempo se ne sprecherà molto a piegare (tempo che personalmente non sempre ho a disposizione).

Quindi se si ha voglia di riordinare spazio e mente e se si ha tempo di farlo,  allora direi che il metodo “impacchettamento” può essere promosso, non a pieni voti, ma con la piena sufficienza!!

 

 

Ora…quante di voi si sono già cimentate nell’impacchettamento degli indumenti e della biancheria della casa?

Vi invito a postare nei nostri canali Facebook o Twitter o Instagram i vostri cassetti ed armadi in ordine con gli hashtag

#impacchettiamoci   #CasalingaIdeale

Il Cambio di Stagione… il mostro che ritorna!!

cambio di stagione non ti temo
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Il Cambio di Stagione: ante e cassetti gridano vendetta?

Come affrontare il cambio di stagione, tutelando il vostro guardaroba e la vostra pazienza.

E’ un lavoro che si rimanderebbe all’infinito.

Ma quando non sapete più dove infilare la maglietta o l’abito leggero appena acquistato se non soffocandolo tra giacconi e maglioni di lana… capirete che l’appuntamento con gli armadi non può essere più procrastinato.

Il cambio di stagione al guardaroba non è un’impresa titanica come può sembrare, ma è bene seguire alcuni accorgimenti, per aprire l’armadio il prossimo inverno e non trovare sorprese sgradite.

Pulite da cima a fondo l’armadio, ricordandovi poi di lasciare l’armadio aperto per qualche ora in modo che asciughi perfettamente.

Prima di riporre per lungo tempo gli abiti, lavateli e stirateli accuratamente.

Cucite le tasche con dei punti di imbastitura.

Non abbottonate le giacche perché potrebbero sformarsi.

I capi in pelle non vanno riposti in sacchetti di plastica. Preferite la carta velina o le apposite custodie in stoffa.

Fare attenzione a non riporre mai abiti o indumenti di lana ancora umidi nell’armadio. E’ buona norma far aerare i tessuti sempre anche dopo la stiratura, specialmente se effettuata a vapore.

Riciclate le vecchie federe per raccogliere fuori stagione gli indumenti più piccoli (tipo costumi, sciarpe, etc.). Poi, richiudetele con un fiocco, scrivendo il contenuto all’esterno con un pennarello o un tassello di cartoncino.

Non lasciare la biancheria della casa nell’armadio per troppo tempo senza utilizzarla, perché si ingiallisce in modo anomalo. E’ preferibile lavare ogni tanto le tovaglie e le lenzuola “della nonna”, esporle al sole e riporle nell’armadio fresche di bucato.

Bagnate i collant nuovi, infilateli in un sacchetto e metteteli… al fresco! Qualche ora in frigo li aiuterà a durare di più senza smagliarsi.

Per evitare che gli abiti scivolino dalle grucce, avvolgete degli elastici sulle estremità. Evitate di utilizzare le grucce in ferro della lavanderia perché deformano gli abiti. Quando acquistate un abito ricordatevi di chiedere la gruccia al negoziante.

UnoMattina Verde – Organizzazione degli Armadi [video]

unomattina verde
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Mercoledì 20 novembre 2013, come promesso, La Casalinga Ideale è tornata in Redazione di UnoMattina Verde a parlare dell’organizzazione degli armadi.

Esperienza bella ed emozionante, considerando che il tutto si svolge in diretta televisiva sulla RAI.

Gli studi, il trucco, la scaletta, i microfoni…insomma è un bel pensare!

I conduttori, Elisa Isoardi e Massimiliano Ossini, inutile dire quanto siano simpatici e molto professionali.

Abbiamo parlato delle grucce associate ai fiocchetti di raso, dei separatori per le taglie e i giorni della settimana, dei vari contenitori per ottimizzare gli spazi nel guardaroba, insomma…peccato il tempo sia sempre poco altrimenti ci sarebbe stato tanto altro da dire.

Grazie alla Redazione di UnoMattina Verde che ancora una volta ha avuto fiducia in me, e grazie a tutti i collaboratori che lavorano dietro le quinte, sempre molto gentili e disponibili.

Per chi avesse perduto la puntata ecco qui il video

E già che ci sei perché non ti iscrivi al nostro canale YouTube?

Organizzare il guardaroba

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Del Cambio di Stagione abbiamo parlato qualche giorno fa in questo Post.

Oggi invece parleremo di come  “organizzare il guardaroba”

Ne parleremo anche il 20 novembre ad UnoMattina in diretta RAI Uno alle ore 10.30!! Vi aspetto!!

Benché faticoso, questo lavoro ci porterà ad avere un guardaroba simile alle vetrine dei negozi. E che soddisfazione, aggiungo io!

1. Decidere fin da subito il criterio che si vuole adottare suddividendo gli indumenti. Ad esempio, tenendo bene in vista gli indumenti nuovi e sul fondo quelli meno recenti. Oppure gli abiti di tutti i giorni, separati da quelli meno indossati.

2. Se si fa sport, ad esempio, in un angolo dell’armadio disporre la tuta, maglia e felpa, compresi calzini di spugna.

3. Dietro la porta della camera predisporre un appendiabiti per riporre gli indumenti indossati durante il giorno che non sono ancora da lavare, né da riporre insieme ai capi puliti.

4. Utilizzare le scatole delle scarpe o di latta per tenere gli accessori ordinati e ben visibili come cinte, foulard, sciarpe, guanti ecc. applicando dove occorre un’etichetta con la descrizione del contenuto.

5. I calzini andranno ripiegati su sé stessi per non rischiare di incappare nel “mistero” dei calzini spaiati, assillo di ogni casalinga, e i collant, una volta lavati andranno riposti nel loro cellophane.

6. Le grucce di colore diverso per separare gli abiti casual da quelli più eleganti. Se le grucce sono tutte uguali potremo identificarle tramite un fiocchetto colorato.

7. I separatori di taglie saranno utili nel caso ci siano bambini di età diverse in casa, in questo modo terremo separati gli indumenti di età diversa (qui potrete effettuare il download del pdf per le taglie 4/6 – 8/12 – 16/20). Una volta stampati andrete ad incollare i separatori su cartoncino e dopo averli ritagliati saranno pronti per i vostri armadi.

Download – Separatori taglie nel guardaroba – n. 1.617 download effettuati

8. Un pratico planning da appendere nell’anta interna del nostro armadio, ci permetterà di avere i completi già pronti da indossare. Ancora meglio se oltre gli indumenti andremo ad indicare anche gli accessori da utilizzare (bijou, scarpe, fazzoletto, ecc) – I due Planning (Inventario Guardaroba e Abbinamenti sono disponibili qui in pratici formati pdf da stampare e personalizzare)

Download – Inventario Guardaroba – n. 3.103 download già effettuati

Download – Abbinamenti Inverno – n. 2.644 download già effettuati

sport tacco12

9. Le scatole delle scarpe se trasparenti ci aiuteranno a scegliere a colpo d’occhio le scarpe da indossare. Al contrario, se l’interno delle scatole non è visibile sarebbe indicato scattare una foto alle scarpe che poi stamperemo ed andremo ad incollare sulla scatola.

10. Per le borse, se il nostro armadio è abbastanza capiente, predisporre un divisorio in stoffa con ripiani.

11. In ultimo, con la tecnologia che avanza, basta utilizzare il nostro smartphone, fotografando la nostra “mise” prima di uscire, tenendo catalogate le nostre foto per stagione o occasione, in modo da avere sempre gli accoppiamenti degli indumenti a portata di…cellulare.

Benissimo…quando avrò finito col mio guardaroba, verrò qui ad inserire una foto!!! E se volete aprire i vostri armadi…anche voi potrete inviare una foto dell’armadio organizzato!

 

Il Cambio di Stagione …il mostro che ritorna (2volte l’anno)

cambio di stagione
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ante e cassetti gridano vendetta? Come affrontare il Cambio di Stagione, tutelando il vostro guardaroba e la vostra pazienza.

E’ un lavoro che si rimanderebbe all’infinito.

Ma quando non sapete più dove infilare la maglietta o l’abito leggero appena acquistato se non soffocandolo tra giacconi e maglioni di lana… capite che l’appuntamento con gli armadi non può essere più procrastinato.

Il cambio di stagione al guardaroba non è un’impresa titanica come può sembrare, ma è bene seguire alcuni accorgimenti, per aprire l’armadio il prossimo inverno e non trovare sorprese sgradite.

Pulite da cima a fondo l’armadio, ricordandovi poi di lasciare l’armadio aperto per qualche ora in modo che asciughi perfettamente.

Prima di riporre per lungo tempo gli abiti, lavateli e stirateli accuratamente. Fare attenzione a non riporre mai abiti o indumenti di lana ancora umidi nell’armadio. E’ buona norma far aerare i tessuti sempre anche dopo la stiratura, specialmente se effettuata a vapore.

Cucite le tasche degli abiti maschili con dei punti di imbastitura.

Non abbottonate le giacche perché potrebbero sformarsi.

I capi in pelle non vanno riposti in sacchetti di plastica. Preferite la carta velina o le apposite custodie in stoffa.

Riciclate le vecchie federe per raccogliere fuori stagione gli indumenti più piccoli (tipo costumi, sciarpe, etc.). Poi, richiudetele con un fiocco, scrivendo il contenuto all’esterno con un pennarello o un tassello di cartoncino.

Non lasciare la biancheria della casa nell’armadio per troppo tempo senza utilizzarla, perché si ingiallisce in modo anomalo. E’ preferibile lavare ogni tanto le tovaglie e le lenzuola “della nonna”, esporle al sole e riporle nell’armadio fresche di bucato.

Bagnate i collant nuovi, infilateli in un sacchetto e metteteli… al fresco! Qualche ora in frigo li aiuterà a durare di più senza smagliarsi.

Per evitare che gli abiti scivolino dalle grucce, avvolgete degli elastici sulle estremità. Evitate di utilizzare le grucce in ferro della lavanderia perché deformano gli abiti. Quando acquistate un abito ricordatevi di chiedere la gruccia al negoziante.

Questo ed altro nel Planning da stampare che potrete scaricare cliccando sul download.

Prospetto del Cambio di Stagione

Download

2.316 download già effettuati

cambio di stagione

Lunedì 7 ottobre 2013 La Casalinga Ideale è stata ospite di Unomattina Verde per parlare di…Cambio di Stagione e Rimedi anti tarme. Per vedere la puntata clicca sul link –> VIDEO

buzzoole code