Tag Archives: economia

Paghetta ai figli, istruzioni per l’uso!

paghetta
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Dare la paghetta ai figli, quanti interrogativi e quanti dubbi!
E’ diseducativa? A che età cominciare? Dovrà meritarla svolgendo dei compiti in casa e per la famiglia? Quanto budget bisogna prevedere? e soprattutto…

…quale metodo di pagamento utilizzare?

Dopo aver deciso insieme al partner a che età cominciare, preventivato l’importo settimanale o mensile, vorrei soffermarmi proprio sul come fare in modo che il denaro non sia semplicemente consegnato e dovuto ai ragazzi!

Il valore dei soldi si acquisisce pian piano, è vero, ma con il nostro aiuto e con il supporto tecnologico potremo dare un significato diverso alla comune paghetta.

Utilizzare i contanti, usare un salvadanaio o un portafogli non ci consente di monitorare i movimenti, e si rischia anzi di perdere denaro per distrazione o altro.

Cercare un metodo più responsabile per amministrare il denaro diventa doveroso, soprattutto in questo periodo di crisi economica. Quindi perché non consentire al proprio figlio di avere una Carta di Pagamento  collegata ad un conto corrente “giovani”?

La Carta di Pagamento PagoBANCOMAT® è tra le più diffuse e sicure in Italia.

In questo Video verranno mostrati i vantaggi di utilizzare la Carta al posto del classico contante.

Scopriamoli insieme:

  1. Se si perde la carta, non si perdono soldi ma la stessa carta si blocca tramite una semplice telefonata all’istituto di credito.
  2. Nostro figlio potrà controllare le spese contestualmente all’acquisto verificando subito l’addebito anche tramite un comodo servizio Alert via SMS. All’inizio consiglio ai genitori di avere un controllo diretto sulle spese.
  3. Familiarizzare con questi strumenti di pagamento renderanno nostro figlio più consapevole dei propri acquisti e più responsabile dei propri risparmi.
  4. Imparerà a pagare nei negozi in tutta sicurezza digitando il PIN senza essere osservato, ritirando sempre lo scontrino della transazione e controllandolo con cura prima di uscire dal negozio. Infine potrà (e potremo!) fare un check del saldo prima e dopo le transazioni.
  5. Sarà orgoglioso di poter prelevare in tranquilla autonomia direttamente dall’ATM (ce ne sono 50.000 sul territorio!!) seguendo pochissimi accorgimenti: controllare  che l’ATM non sia stato manomesso, coprire il codice PIN durante la digitazione, non lasciarsi distrarre da estranei e ricordare di ritirare la Carta entro i secondi indicati dal display. I genitori potranno decidere insieme a lui i limiti dei prelievi giornalieri e mensili.
  6. Custodire con cura il PIN sarà un modo per renderlo “adulto” e responsabile: non lo deve mai tenere vicino alla carta, non lo deve condividere con nessuno, né memorizzare sul telefono cellulare.

Il PagoBANCOMAT®  è il più sicuro e accettato in oltre 1.700.000 negozi!!

Adesso bisogna solo decidere “quanto” …sicuramente nostro figlio dovrà collaborare e contribuire in casa come ogni componente di questa famiglia, solo così gli sarà riconosciuto il giusto merito 😉


Un tetto del futuro per la casa dei vostri sogni

tetto-del-futuro
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Avete mai pensato alla casa dei vostri sogni? e come dovrebbe essere?

Sicura, calda, accogliente, a risparmio energetico e a basso impatto ambientale.

Vi sembra un sogno? Invece è semplice realtà.

Tetto del Futuro è in grado di realizzare tetti ventilati e fotovoltaici, che garantiranno alla vostra casa un maggior risparmio energetico.

Inoltre la realizzazione del tetto sarà in grado di fornire tutta l’energia di cui si ha bisogno senza inquinare l’ambiente.  L’energia prodotta è un energia pulita e a costo zero, tale da mantenere il caldo d’inverno ed il fresco d’estate.

Tetto del Futuro vi offre una vasta gamma di servizi. Potrete scegliere tra questi quello a voi più congeniale:

– Tetto Fotovoltaico
– Tetto Lamellare
– Tetto Ventilato
– Tetto Tegola Canadese
– Tetto in Cotto
– Finestre da mansarda Velux

Cosa aspettate a farvi fare un preventivo? E’ Gratis!!!

Buzzoole

Consumo responsabile: fa bene al portafoglio e all’ambiente

risparmio consapevole
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Il consumo responsabile permette di risparmiare e di tutelare al meglio la natura.

Certo, in una società consumistica come la nostra, non sempre è facile rendersi conto degli sprechi e della necessità di usare con più parsimonia le risorse a nostra disposizione.

Consumare in maniera responsabile non è solo un vezzo da ecologista. Se continuassimo a consumare all’attuale ritmo, saranno necessari almeno tre pianeti per sostenere la produzione di cibo da ora fino al 2050.

In questo senso i dati parlano chiaro. Bisogna comprendere i concetti di spreco e risparmio e consumare in maniera adeguata, così da tutelare la natura e l’ambiente che ci circonda. Consapevoli dell’importanza di un consumo responsabile, molte aziende promuovono iniziative a favore dell’ecosostenibilità o sono esempi di efficienza e riduzione degli sprechi. La tipografia on line Flyeralarm riduce al minimo gli sprechi tramite la tecnica della stampa cumulata, che permette di ridurre le emissioni di CO2 fino al 70%. Come Flyeralarm ci sono molte altre le aziende che invitano al consumo responsabile e investono nella produzione di prodotti riciclabili ed ecosostenibili. Persino nazioni, come per esempio la Svizzera, ha realizzato ad Expo un supermercato del consumo responsabile.

risparmio consapevole

Per un consumo responsabile basta davvero poco: un’attenta pianificazione dei pasti e il controllo degli alimenti in frigo, prima di acquistarne altri, sono azioni semplici che ognuno di noi può compiere.

È inoltre fondamentale acquistare solo ciò che si riesce a mangiare e congelare il cibo che eccede o avanza. Naturalmente durante la spesa è meglio prediligere prodotti sfusi, che permettono un significativo risparmio in flaconi o plastiche, usate per impacchettarli.

Si intuisce come un consumo consapevole oltre ad essere fondamentale per la nostra sopravvivenza, permetta anche di risparmiare. Se si acquista in maniera consapevole senza eccedere o sprecare, si può risparmiare anche il 20% sulla propria spesa mensile.

Frutta e Verdura di Stagione – Il Calendario

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Impariamo a far la spesa al passo con la Natura!

Questo calendario ci aiuterà a scegliere la frutta e verdura di stagione per ogni mese dell’anno.

In questo modo la nostra alimentazione sarà più sana e genuina. Da non sottovalutare poi l’aspetto economico! Acquistando i prodotti di stagione infatti il risparmio è garantito!!

Qui troverete il Calendario sia della Frutta che della Verdura di Stagione, utile e simpatico a vedersi, potrete eventualmente stamparlo, e perché no incorniciarlo!!

Download  Verdura di Stagione – 3.062 download già effettuati

Download Frutta di Stagione – 3.062 download già effettuati

tabella verdura di stagione

tabella-frutta di stagione

Il mio obiettivo fra 52 settimane

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Lo so quanto è difficile in questo periodo arrivare a fine mese. E so che molti di voi penseranno che sono pazza a pensare di poter risparmiare qualcosa.

Questo che vi propongo vuole essere uno stimolo a raggiungere un obiettivo preciso.

Decidete voi quale: un viaggio, l’assicurazione dell’auto, la retta scolastica annuale, il dentista…

Insomma la scelta non manca, e se vi atterrete a questo piano di rientro dopo 52 settimane potrete contare su un bel gruzzoletto: € 1.378,00.

Vi spiego il prospetto: l’anno solare è suddiviso in 52 settimane.

La prima settimana metterete da parte 1 euro, la seconda settimana 2 euro, la terza 3 euro e così via…

Certo alla fine dell’anno l’importo da risparmiare è abbastanza esoso, ma tutto dipende dall’obiettivo prefissato.

 

Scarica il prospetto di rientro in 52 settimane!

Download

Grazie per i 17.115 download già effettuati

 

 

52 settimaneBambini risparmiatori

Inoltre, sarebbe educativo e costruttivo, creare una tabella simile per i nostri figli, naturalmente riducendo l’importo, invece di 1 euro la prima settimana metteranno da parte € 0.10, la seconda settimana € 0.20 e via dicendo. Se non ho fatto male i miei calcoli alla fine dell’anno avranno messo da parte € 137.80

Non male per i nostri piccoli risparmiatori no??

Legge di stabilità 2014 – novità per la casa e la famiglia

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

service-taxLegge di stabilità 2014. Riassumo, tra le altre cose, le novità introdotte riguardanti la casa e la famiglia.

Ecobonus e ristrutturazioni edilizie

La Legge di Stabilità proroga a tutto il triennio 2014-2016 gli sconti per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico.

Le detrazioni saranno pari rispettivamente al 50% e al 65% per il 2014 – confermando l’agevolazione introdotta per il 2013 – e scenderanno al 40% e al 50% per il successivo biennio 2015-2016.

La nuova Service Tax «Vedo, pago, voto»

Con la Legge di Stabilità arriva finalmente il riordino del sistema di tassazione locale che pone l’Italia in linea con gli standard europei.

Nel complesso l’operazione consentirà un alleggerimento del carico tributario sugli immobili pari ad 1 miliardo di euro. La cifra verrà infatti trasferita dallo Stato ai Comuni che dunque non subiranno perdite di risorse. Saranno i sindaci a decidere le modalità attraverso le quali applicare gli sgravi.

La nuova Service Tax avrà due gambe:

La tassa che serve a coprire i costi del servizio di raccolta rifiuti (TARI). È calcolata in base ai metri quadrati o alla quantità di rifiuti e la versa chi occupa l’immobile.

La tassa sui servizi indivisibili offerti dai comuni (TASI). È calcolata sul valore catastale ed è pagata dai proprietari. Nel caso di immobili affittati il conduttore partecipa per una piccola quota, tra il 10 e il 30%.

Sulla prima casa al posto di IMU e TARES si verserà la tassa sui servizi municipali. Per la parte riferita ai servizi indivisibili, per il 2014 l’aliquota massima è fissata al 2,5 per mille.

Per le altre proprietà immobiliari il Comune potrà riscuotere l’imposta relativa ai servizi indivisibili insieme all’IMU, ma la somma tra le due non potrà essere superiore alla cifra prevista applicando l’attuale aliquota massima dell’IMU.

La Service Tax vuol dire piena autonomia: una tassa locale pagata ai Comuni per pagare i servizi dei Comuni.

[fonte: www.governo.it]
[copyright vignetta: gianni falcone – diarioacido: gianfalco.it]

 

Regali di Natale – idea eccezionale

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Regali di Natale, siamo sicuri che non ci sia un’alternativa?

Quando sono nati i miei figli numero 3 e numero 4, i diabolici gemellini, l’ultima cosa di cui

avevo bisogno era ricevere l’ennesima visita di cortesia delle amiche con annessa tutina

rosa e azzurra taglia 0. E fra le tante tutine arrivate per l’occasione, mi è stato anche fatto,

da parte di alcune amiche, un regalo speciale, del tempo.

Queste ragazze mi hanno regalato del tempo, il loro, e lo hanno usato per aiutarmi: una

è venuta a casa mia per un mese a stirare, un’altra per 4 fine settimana ha portato via i

bambini grandi, li ha tenuti con sé e mi ha dato modo di riposarmi, un’altra mi ha portato

la cena a casa per un paio di settimane … Questo regalo, graditissimo, ha fatto davvero

la differenza in un momento difficile della mia vita e mi ha insegnato che un regalo, per

essere prezioso, non deve per forza avere la misura del denaro.

E così io, da qualche anno, alle persone a me care, regalo del tempo o, in alternativa,

preparo dei kit di sopravvivenza, mettendo in una scatola cose di vario tipo che penso

potrebbero essere utili a chi le riceve.

Ma perché questo tempo si vesta di “regalo” occorre che la confezione sia studiata,

pensata e presentata bene e le idee da mettere in atto in questo caso sono tante.

Io in genere preparo un carnet di tagliandi ognuno dei quali contiene un servizio che voglio

regalare: “un pomeriggio con i bambini”, “ passaggi in macchina per accompagnare i figli a

scuola o alle attività sportive” … e metto una data di scadenza, avvertendo la persona che

dovrà necessariamente usare i tagliandi entro 3 mesi, pena il ricevere un regalo vero …

In genere, appena le persone capiscono che facciamo sul serio e che non si tratta di una

mossa per evitare di comprare qualcosa, accettano, sono entusiaste e usano il tempo.

Kit di Sopravvivenza    Regali di Natale  

In alternativa, se si preferisce comprare qualcosa, è possibile confezionare un Kit, ecco

quello che ho regalato alla mia amica alla nascita del suo 6° figlio:

Ho preparato un pacco con una scritta scherzosa e dentro ci ho messo cose che pensavo

potessero esserle utili, all’interno era presente anche una lista con le istruzioni:

1- il latte e il pane, in caso di emergenza

2- il cioccolato, per strafogarselo nascosta in bagno se ti senti triste

3- pennarelli e album da disegno, per impegnare gli altri bimbi quando allatti

Allora, per concludere, Natale 2013 per me sarà occasione per regalare la cosa più

preziosa che ho, il mio tempo, e cose che davvero, facciano sentire amate e coccolate le

persone a cui voglio bene.

Lorenza Godani

www.firenzeformatofamiglia.it

 

Questo post partecipa al “Calendario dell’Avvento – Le Stelle di Natale

 

buzzoole code