Il mio obiettivo fra 52 settimane

Lo so quanto è difficile in questo periodo arrivare a fine mese. E so che molti di voi penseranno che sono pazza a pensare di poter risparmiare qualcosa.

Questo che vi propongo vuole essere uno stimolo a raggiungere un obiettivo preciso.

Decidete voi quale: un viaggio, l’assicurazione dell’auto, la retta scolastica annuale, il dentista…

Insomma la scelta non manca, e se vi atterrete a questo piano di rientro dopo 52 settimane potrete contare su un bel gruzzoletto: € 1.378,00.

Vi spiego il prospetto: l’anno solare è suddiviso in 52 settimane.

La prima settimana metterete da parte 1 euro, la seconda settimana 2 euro, la terza 3 euro e così via…

Certo alla fine dell’anno l’importo da risparmiare è abbastanza esoso, ma tutto dipende dall’obiettivo prefissato.

 

Scarica il prospetto di rientro in 52 settimane!

Download

Grazie per i 17.901 download già effettuati

 

 

52 settimaneBambini risparmiatori

Inoltre, sarebbe educativo e costruttivo, creare una tabella simile per i nostri figli, naturalmente riducendo l’importo, invece di 1 euro la prima settimana metteranno da parte € 0.10, la seconda settimana € 0.20 e via dicendo. Se non ho fatto male i miei calcoli alla fine dell’anno avranno messo da parte € 137.80

Non male per i nostri piccoli risparmiatori no??

Seguimi

35 Responses to Il mio obiettivo fra 52 settimane

  1. Cocooner ha detto:

    Conosco quel metodo e diciamo che è davvero difficile da portare a termine. Chi non ha un 1 da risparmiare a settimana? Pero’… chi ne ha 100 o 200 da risparmiare a settimana a fine anno? In poche parole il risparmio e’ tutto negli ultimi 2 mesi che diventano piuttosto pesanti!

    Io ho un metodo di risparmio diverso che, come una dieta, è diventato uno stile di vita da tenere tutti i giorni 🙂
    Si tratta di budgeting, controllo delle proprie spese e migliore gestione delle proprie risorse. In ultima, meno stress e piu’ tranquillita’!

    Se ti va di curiosare trovi tutto nel mio sito
    Funziona per me e per alcuni amici, spariamo sia utile anche ad altri!

    • giorgia ha detto:

      verrò a curiosare senz’altro!!!!
      Sono sempre alla ricerca di “chicche risparmiose”!!! 😀

      • Cocooner ha detto:

        Bene 🙂 e non è detto che non impariamo qualcosa l’uno dall’altra 🙂 Te lo dico onestamente… a meno che uno non sia già tirato alla corda, non trovo ragionevolmente possibile che non sia possibile risparmiare almeno un 5% del proprio reddito usando solo un po’ di buon senso!

        Prova a vedere questo articolo e poi dimmi cosa ne pensi, trovi il contact form nel sito o alla mail con la quale sono registrato qui! Ciao e buon risparmio!! 🙂

  2. chiara ha detto:

    ciao giorgia, nel pdf del piano di risparmio alla settimana 16 sono state invertite le cifre. è 136 euro e non 163.

    l’ho appena stampato e messo nella mia scatola del risparmio 2016. grazie mille! è bellissimo.

  3. giorgia ha detto:

    Ciao ,
    ho scoperto ora questo bellissimo sito e la prima cosa che ho intenzione di fare è questa delle 52 settimane. è sempre bene avere qualche risparmio.

    • giorgia ha detto:

      Ciao Giorgia (ti chiami come me!!!!)
      grazie per i complimenti al sito e torna a trovarmi….
      Nell’area download tantissimi altri stampabili, tutti gratuiti.
      A presto

      • Giorgia ha detto:

        Si li ho già visti ho stampato il piano pulizie per chi lavora e ora farò anche quello sulla spesa anche se amando cucinare non riesco quasi mai a rispettare il budget
        .

  4. alex ha detto:

    il metodo è facile all’inizio ma oneroso verso la fine confine di più prendere il classico salvadanaio magari di quelli a barattolo sigillato e prefissarsi una regole come ad esempio di svuotare tutte le monete di un certo taglio rimaste la sera nel portafoglio o almeno una parte di esse se la cifra è troppo onerosa, dandosi anche dei motivi per eventuali eccezioni

    • giorgia ha detto:

      E’ vero Alex! Ce ne sono molte varianti infatti: dividere la cifra da accantonare a metà, oppure dopo sei mesi andare a ritroso così da non arrivare a dover accantonare cifre esagerate. In realtà il prospetto serve come stimolo e “impegno”, per me indispensabile, altrimenti non riuscirei a mettere via nulla!! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.