Category Archives: animali

Una casa sicura, “a prova di coniglio”!

a prova di coniglio
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Si parla di cani, si parla di gatti, a volte si parla di pappagalli e pesci rossi. Ma nessuno parla mai dei conigli.

Quei batuffoli di pelo morbido dalle lunghe orecchie penzoloni  e gli occhietti vispi e curiosi.

Ebbene la mia amica Marilù qualche giorno fa mi ha presentato la sua amica pelosa, Ginevra, anche detta “Cicci” per gli amici!

Inutile dire che il suo carattere socievole e la sua indole sorniona, mi hanno subito conquistata.

Eccola qui, Ginevra, con il suo musetto curioso!

a prova di coniglio

Perché scegliere un coniglio per amico?

Il coniglio è un formidabile animale da compagnia. Socievole e spontaneo, può stabilire un forte legame affettivo con chi se ne prende cura. Intelligente e curioso, ama giocare e interagire con le persone pertanto non può e non deve essere rinchiuso in una gabbia per lungo tempo.

Spesso, con molta pazienza, può essere educato ad utilizzare la cassetta per i bisogni proprio come un gatto.

a prova di coniglioEsistono oltre 60 razze che variano notevolmente per taglia, colorazione, tipo di pelo, forma delle orecchie e del cranio.

La vita media dei conigli è di circa 9/10 anni se ben tenuti, ma alcuni vivono anche più a lungo.

La particolarità del coniglio sono i suoi denti! Gli incisivi, ma anche i molari, crescono senza sosta per tutta la vita, ma per merito della masticazione continua e  della giusta alimentazione la loro lunghezza non varia poi molto.

I conigli non sono adatti a vivere costantemente confinati in una gabbia, ma per la loro sicurezza è giusto dedicare loro uno spazio racchiuso per controllare meglio i movimenti e eventuali fughe. L’importante ovviamente è che il coniglio consideri il suo spazio una tana e non una prigione.

Come rendere la casa sicura, a “prova di coniglio”?

Il coniglio, che una volta preso è parte integrante della famiglia, deve poter gironzolare tranquillamente per la casa esplorando il “territorio” e interagendo con le persone, per questo dovrete fare il possibile per rendere l’ambiente sicuro per lui e per voi e i vostri mobili e oggetti.

Primo pericolo fra tutti, i cavi elettrici, che il coniglio potrebbe prediligere. Pertanto i fili elettrici, i cavi delle antenne, dei computer, del telefono ecc devono essere sistemati in modo da non essere raggiungibili.

Le piante da appartamento potrebbero essere la causa di intossicazioni e avvelenamenti.

Drappi e stoffe possono causare blocchi intestinali se ingeriti.

Un sacchetto di pane raffermo o una scatola di biscotti potrebbero essere la causa di una brutta enterite se lasciati incustoditi e ingeriti in grandi quantità.

Per evitare che il nostro peloso danneggi il mobilio, dategli un’alternativa valida e divertente, come una pallina di plastica dura, tubi di cartone, ceste di vimini, naturalmente non trattate con vernici tossiche.

Un gioco da fare inseme è farsi rincorrere o il tiro alla fune con un pezzo di stoffa.a prova di coniglio

Anche se dopo un anno di età il coniglio, di regola, si tranquillizza ed è meno irruento e “distruttivo” si consiglia di non lasciarlo mai libero di girare solo in casa. Se ci si deve assentare sarà conveniente metterlo nella sua tana/gabbia.

I conigli sopportano bene le basse temperature ma non gli sbalzi come correnti d’aria o passaggi repentini da un ambiente caldo ad uno freddo.

Alimentazione

I conigli sono erbivori, pertanto la loro dieta sarà ricca di fibre e povera di carboidrati e grassi. L’erba, le piante di campo, le foglie e i germogli lo aiutano a regolarizzare l’intestino, a non annoiarsi, a masticare a lungo evitando così problemi di mal occlusione, nonché prevengono l’obesità, un problema spesso sottovalutato.

Insomma ancora non siete scesi a comprare un coniglio a vostro figlio? E, in caso di acquisto, che nome dareste al vostro nuovo amico?

 

Filtrissimo: liberi e felici di godere il proprio giardino [Guest Post]

filtrissimo
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

La zanzara è un insetto fastidioso per vocazione ed è anche vettore di diverse malattie virali, in particolare quelle causate da arbovirus, tra cui la Chikungunya, la Dengue, la febbre Gialla ed alcune Encefaliti pericolose per l’uomo.

Le zanzare sono la causa di morte più frequente per l’essere umano rispetto ad ogni altra specie animale. Hanno un olfatto acuto perché percepiscono il nostro odore a più di 100 metri di distanza. Gli elementi che ci rendono riconoscibili sono rappresentati dall’attività fisica perché le zanzare percepiscono l’acido lattico e altre sostanze chimiche espulse con il sudore, dall’alcol perché aumenta la temperatura corporea ed infine dalle colonie batteriche che risiedono nelle caviglie e nei piedi.

Il loro habitat naturale è rappresentato dalle acque stagnanti e non necessita di una gran presenza d’ossigeno per potersi riprodurre. Il ciclo riproduttivo parte dall’acqua e ritorna all’acqua oltre che essere molto breve e raggiungere il picco durante l’estate.

Spesso non si fa abbastanza per sconfiggerla, perché l’azione che mediamente si esegue per contrastarla punta solo a limitarne tutte le situazioni ed i comportamenti che ne facilitano la sua diffusione.

La presenza della zanzara altera quindi le abitudini delle persone, ostacolandone la sosta nelle aree verdi ed all’esterno delle abitazioni nelle ore più fresche della giornata.

Come difendersi?

Filtrissimo è un prodotto brevettato che si serve del funzionamento automatico o manuale degli impianti d’irrigazione per contrastare la presenza fastidiosa ed irritante della zanzara. L’eliminazione dell’insetto non avviene solo nella sua fase adulta, ma già a livello dei ristagni e delle pozzanghere nello stadio larvale, in poche e semplici mosse svolgendo quindi anche un’azione preventiva. E’ costituito da una cartuccia compatibile con tutti i filtri presenti sul mercato, oltre che da un flacone monodose di prodotto concentrato ed un adattatore ad imbuto necessario per il suo caricamento.

La cartuccia è in grado di durare per circa un mese per irrigare un’area di giardino di circa 150 mq, ciò dipende dalla frequenza delle irrigazioni.

Il dispositivo non necessita di un allacciamento alla rete elettrica per poter Filtrissimofunzionare poiché è munito di un autonomia anch’essa avente una durata massima di 30 giorni.

Si sottolinea quindi di come sia compatibile con la maggior parte degli impianti d’irrigazione già esistenti e può essere installato con facilità da chiunque. Esso ha l’obiettivo di proteggere le persone e gli animali domestici senza recare danni collaterali ed è adatto anche per le terrazze.

Non solo. Filtrissimo diffonde anche sulla superficie irrigata additivi per la cura e la crescita del manto erboso come fertilizzanti, senza nessun rischio di sovra dosaggio. Questo perché la diffusione della dose di prodotto ad ogni ciclo di irrigazione avviene in modo ottimale e regolare. Servendosi quindi dell’additivo specifico lo si può utilizzare per una molteplicità di scopi.

Nel sistema d’irrigazione fuori terra di carattere manuale per esempio, Filtrissimo è munito di un sistema di gestione di 3 posizioni distinte:

  1. Posizione BY-PASS, in cui l’acqua scorre libera senza caricarsi di alcun principio attivo.
  2. Posizione OFF, non c’è nessun passaggio d’acqua anche se l’impianto idrico è aperto ed infine
  3. Posizione FILTRISSIMO, l’acqua viene caricata di principio attivo attraversando la cartuccia.

guest postFiltrissimo tutela la sicurezza di chi ne fa uso e dell’ambiente non avendo rivali nel campo della disinfestazione.
Il contatto accidentale con il prodotto concentrato viene impedito dalla conformazione della cartuccia e dalla semplicità dell’allestimento.
L’acqua attraversa la cartuccia, per prelevare una quantità di prodotto concentrato ed erogarlo equamente sulla superficie del giardino durante l’irrigazione.

Filtrissimo aiuta a riappropriati della tua oasi verde perché deve essere una fonte di relax, idee e pace e non più un luogo in cui dare la possibilità agli animali infestanti come le zanzare, le cimici o le formiche di proliferare.

In vacanza con Fido? Viaggia al sicuro!

vacanza-con-fido
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vi è mai capitato di rinunciare alle vacanze pur di non lasciare a casa il vostro cane?

Oppure siete partiti affidandolo ad amici e parenti, o meglio ancora ad una figura più professionale come un dogsitter, ma siete stati in pensiero tutto il tempo?

Starà bene? Gli mancherò? Al mio ritorno mi saluterà affettuosamente con feste e saltelli?

Avete mai pensato invece di portare con voi il vostro amico a quattro zampe? Vi spaventa forse l’idea di prendere l’auto, anzi vi sembra addirittura inconcepibile?

Eppure oggi è possibile partire in tutta tranquillità portando con voi il “cucciolo” di casa! E non è
nemmeno così assurdo, basta seguire pochi semplici consigli per poter viaggiare insieme in auto senza pensieri.

Se andate all’estero, ad esempio, premunitevi di libretto sanitario dove avrete annotato terapie e profilassi da seguire, certificato di salute e eventuali vaccinazioni effettuate. Alcuni Paesi hanno le proprie regole circa i periodi di quarantena da rispettare, pertanto informatevi prima di partire.

L’automobile diventa il mezzo più confortevole per i nostri amici a quattro zampe purché siano previste le dovute
accortezze.

I finestrini ad esempio dovrebbero essere parzialmente aperti per garantire il ricircolo di aria ma fate attenzione: alcune razze di cani soffrono particolarmente di otiti!vacanza-con-fido

L’aria condizionata, in caso di afa eccessiva, può aiutare purché sia tenuta ad una temperatura non troppo bassa, evitando così sbalzi caldo/freddo durante le soste.

Per garantire un viaggio sicuro a voi e al vostro amico fidato prevedere cinture di sicurezza adatte al trasporto di animali, reti o divisori tra guidatore e vano posteriore dell’auto, o quando la taglia del vostro amico fido lo permette, un semplice trasportino con acqua o cibo all’occorrenza. Il guinzaglio in auto è consentito purché si possa bloccare alle cinture di sicurezza.

Se il viaggio prevede molte ore in auto è necessario fermarsi spesso. Ogni 1 o 2 ore per bere e mangiare ad esempio. E’ preferibile scegliere spuntini leggeri e “asciutti”. Anche i cani, come noi, soffrono il caldo e il mal d’auto pertanto prima di partire facciamo rispettare un digiuno di almeno sei o otto ore ed eviteremo così spiacevoli inconvenienti durante il viaggio. Una guida dolce senza brusche accelerazioni o frenate può essere d’aiuto per chi soffre di mal d’auto.

Sostare il tempo necessario per camminare e per far fare i bisogni al proprio cane.

Durante la guida potrete rassicurarlo e accarezzarlo se noterete dei segnali di disagio. Non dimenticate a casa il suo gioco preferito o la sua copertina. Serviranno a distrarlo e coccolarlo durante il viaggio!

Di seguito una utile infografica per avere immediati consigli di viaggio con il vostro amico cane!

vacanza-con-fido

buzzoole code