Tag Archives: dieta

Agar Agar Candy, simpatici esperimenti in cucina

agar agar
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

L’Agar Agar è un prodotto che viene estratto dalle alghe rosse. E’ completamente naturale e viene utilizzato come gelatina in cucina al posto della colla di pesce.

La peculiarità di questo prodotto sta nel fatto che può essere utilizzato e riutilizzato. Infatti, in caso dovessimo abbondare con le dosi, si solidifica di nuovo, pronto per un altro prossimo utilizzo.

E’ insapore, pertanto non altera in alcun modo il sapore delle pietanze e, cosa da tener conto, non ha alcun impatto calorico sulla nostra dieta.

Per la sua formula del tutto naturale e vegetale viene usato principalmente nella cucina vegana e vegetariana.

Un cucchiaino di agar agar corrisponde a circa otto fogli di colla di pesce.

Adatto alla preparazione di budini, aspic, sformati dolci e salati.

L’agar agar si vende in barre o in polvere e per un litro di liquido ne occorreranno circa 4/5 grammi.

Passiamo ora a dare una ricetta facile facile per le Candy all’arancia che ho trovato nel sito Manine in pasta, così facile che anch’io riuscirò a prepararle!

Ingredienti:
Il succo di 2 arance (circa 200 g)
4 g di agar agar
20 g di zucchero
zucchero per “infarinare” le caramelle

Preparazione:

Spremere le arance. Mettere il succo (volendo lo si può filtrare) e lo zucchero in un pentolino. Portare a bollore ed aggiungere 2 grammi di agar agar, mescolando energicamente finché la polvere è ben sciolta. Trasferiamo in un contenitore rettangolare in modo da ottenere un rettangolo alto circa 2 cm.

Lasciare raffreddare per un bel po’ (un’ora circa dovrebbe comunque bastare), quindi iniziamo a tagliare a cubetti la gelatina per fare le caramelle…

E se l’impasto dovesse risultare ancora troppo molle… (continua a leggere su Manine in Pasta)

 

Rimettersi in forma dopo le feste in 5 mosse

dopo le feste in 5 mosse
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Scommetto che nella lista dei buoni propositi di quest’anno, come tutti gli anni precedenti, c’è anche l’impegno di rimettersi in forma. Cominciate subito dopo le feste in 5 mosse:

1. IL MENU: Non lasciare nulla al caso e organizzare il menu. Stabilire il giorno precedente il menu per l’indomani (ma ancora meglio sarebbe pianificare per l’intera settimana)  calcolando le calorie da mettere a tavola. La Casalinga Ideale utilizza per questo un pratico Planner Settimanale Menu con Lista della Spesa.

2.PESO E CALORIE: Non ci affanniamo a pesare qualsiasi alimento, la dieta in questo modo potrebbe diventare un delirio e ci stancheremmo subito. Verdure, carne e pesce sono alimenti pressoché dietetici pertanto potremo evitare di metterli sulla bilancia. Discorso diverso per i latticini che andranno dosati a dovere. Il pane di grano duro può essere sostituito con quello di kamut, segale o riso.

3. OK LA COTTURA ALLA PIASTRA E AL VAPORE degli alimenti utilizzando aceto, limone e spezie in quantità. Da evitare invece oli, salse e condimenti elaborati.

4. PREVEDETE 8 MINI PASTI e 8 MINUTI DI ESERCIZIO FISICO AL GIORNO . Variare e consumare quantità ridotte di ogni alimento aiuta a riattivare il metabolismo rallentato dalle grandi abbuffate. Vi chiederete cosa faranno mai 8 minuti al giorno di addominali o squat, ma piuttosto che “il nulla” direi che sarebbe una gran cosa se si riuscisse ad essere costanti.

5. L’ILLUSIONE OTTICA aiuta a dimagrire. Utilizzare i piatti piani per portare a tavola la pasta, le scodelle andranno usate solo per le minestre. Il secondo e i contorni nel piatto da dessert sembreranno raddoppiati nelle quantità. Questo ci darà un senso di sazietà, provare per credere.

 

14 super cibi per un’alimentazione sana

14 supercibi
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Secondo uno studio californiano assumere regolarmente questi 14 super cibi rallenta il processo di invecchiamento e si va incontro ad una vita lunga e sana. Uhmmm..siete d’accordo?

A vederli non è poi così difficile, alcuni sono sempre presenti nella mia dispensa, altri forse un po’ meno. Fagioli, arance, the, pomodori va bene, ma la soia, i mirtilli e l’avena, beh…non so quando è stata l’ultima volta che li ho consumati.

Comunque in questo elenco mancano tanti, ma tanti alimenti che secondo me sarebbero indicati per una sana alimentazione. Tutto il pesce, la frutta, le verdure, le uova, ecc Resto molto scettica!!

 

14 super cibi[poll=”2″]

 

 

Creamy Dieta

creamy dieta
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

La Creamy Dieta prevede l’inserimento nei pasti della Crema di Verdure almeno una volta la giorno!

Per la preparazione procedi in questo modo: cuoci insieme, una patata, uno scalogno e una tazza della verdura prescelta, a pezzettini, poi frulla tutto insieme e la crema e già pronta da mangiare.

Se non è abbastanza e non sei sazia dopo averla mangiata allora lascia inalterata la quantità di patate e aumenta quella delle altre verdure e dell’acqua.

I VANTAGGI

E’ idratante. frutta e verdura i principali cibi di questa dieta…ricchi di acqua.

E’ disintossicante. Depura l’organismo da tutte le sostanze più tossiche.

Sgonfia, decisamente utile per “sgonfiare” la pancia. Le fibre infatti, assorbono l’acqua nel nostro intestino, agevolandone le funzioni.

E’ pratica. La crema di verdure può essere preparata in anticipo e si conserva benissimo in frigorifero per un paio di giorni.

Rinforza. I sali minerali contenuti nelle verdure sviluppano il sistema immunitario.

 

Lunedì

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione (35 calorie) Tè leggero al limone – Passato di 1 pera

Spuntino (35 calorie) Spremuta di 2 pompelmi

Pranzo (500 calorie) Crema di zucchine – Insalata mista di verdure crude con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e limone – 1 uovo sodo – 1 panino – 1 pesca al limone

Merenda (40 calorie) 1 mela – 1 bicchiere d’acqua

Cena (450 calorie) Pastina (40 g) in brodo di verdura – Melanzane ai ferri con aceto balsamico e poco sale – 1 cucchiaio di formaggio fresco – 1/2 panino – 4 albicocche

Totale: 1060 calorie

Martedì

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione (70 calorie) Caffe d’orzo con poco zucchero – Yogurt magro

Spuntino (0 calorie) Tè leggero al limone

Pranzo (500 calorie) Crema di carote – Pesce al vapore (150 g) Insalata di fagiolini bolliti con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e limone – 1/2 panino – 3 prugne cotte

Merenda (30 calorie) 1 arancia – 1 bicchiere d’acqua

Cena (600 calorie) Crema di peperoni – Scaglie di grana (50 g) – Insalata di indivia con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e limone – 1/2 panino – 1 grappolo d’uva

Totale 1200 calorie

Mercoledì

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione (100 calorie) Cappuccino decaffeinato con dolcificante – Purea di 2 mele renette

Spuntino (40 calorie) Spremuta di 2 arance

Pranzo (400 calorie) Minestrone di verdure – Prosciutto cotto (5O g) – 1 patata lessa – 1 pesca

Merenda (70 calorie) 1 banana – 1 bicchiere d’acqua

Cena (490 calorie) Crema di finocchi – Insalata di pomodori con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e poco sale – Tonno sott’olio (50 g) – 1 fetta di pane – 1 fetta di ananas

Totale 1100 calorie

Giovedì

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione 1 tazza di latte parzialmente scremato con 4 cucchiai di cereali

Spuntino 1 arancia – 1 fetta biscottata – 1 bicchiere d’acqua

Pranzo Crema di fagioli – 2 fette di mozzarella – Insalata mista di verdure crude al limone; – 1/2 panino – 1 mela

Merenda 1 pesca – 1 bicchiere d’acqua

Cena Crema di sedano – Petto di pollo ai ferri (120 g) – Verdura mista alia griglia condita con limone e 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva – 1/2 panino – 1 fetta di anguria

Totale 1230 calorie

Venerdì 

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione Tè leggero – 1 yogurt alla frutta

Spuntino Purea di 1 mela renetta – 1 bicchiere d’acqua

Pranzo Crema di spinaci – Una fetta di pesce spada ai ferri – 1-2 cetrioli conditi con aceto e 1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva – 1 panino

Merenda 2 fette di melone – 1 bicchiere d’acqua

Cena Crema di funghi champignon – Verdura cotta con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e limone – Un piattino di bresaola (50 g) – 1/2 panino 1 arancia

Totale 1100 calorie

Sabato

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione 1 tazza di riso soffiato (30 g) in latte parzialmente scremato con poco zucchero

Spuntino 1 fetta di ananas 1 bicchiere d’acqua

Pranzo Crema di carciofi – Pollo lesso (100 g) – Carote lesse con 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e limone

1 fetta di pane – 2 fette di melone

Cena Crema di porri – frittata di zucchine (1 uovo e 2 zucchine); 1/2 panino – Prugne cotte

Totale 1100 calorie

Domenica

Al risveglio 1 bicchiere d’acqua

Colazione Spremuta di 1 pompelmo – Caffè – 1 panino al latte – 1 cucchiaio di miele o di marmellata

Pranzo Crema di cipolle e patate – Pinzimonio di verdura fresca con olio extravergine d’oliva, sale e pepe – Roast beef all’inglese (100 g) – 1 panino – 1 mela

Cena Crema di lenticchie – Insalata di 1 carciofo e grana con olio e limone – 1/2 panino – 4 albicocche

Totale 1200 calorie

La Dieta a Punti

dieta a punti
Seguimi
Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Possiamo decidere da sole il menu di ogni giorno consultando le tabelle qui di seguito che indicheranno il punteggio di ogni alimento.

L’ideale sarebbe decidere prima il menu della giornata verificando così il punteggio in anticipo!

Prima di iniziare il programma della Dieta a Punti, vorrei dare delle avvertenze da non sottovalutare: in caso di forte sovrappeso, prima di iniziare qualunque dieta bisogna rivolgersi al proprio medico o ad uno specialista; il programma è rivolto a donne in buona salute con un sovrappeso di 4-5 chili al massimo.

(Il Punteggio è stabilito in base al peso di partenza della persona)

Obiettivi – Il programma prevede di poter perdere 4-5 chili in 2 mesi

Le Regole da seguire:

1 – Il numero dei pasti è libero, però se ne consigliano almeno 4 ogni giorno.

2 – Se durante la settimana riusciamo a “risparmiare” dei punti possiamo utilizzarli nel weekend oppure in occasioni particolari.

3 – Al posto dello zucchero è consigliato l’aspartame o il dolcificante, che valgono zero punti.

4 – 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno per cucinare potranno non essere conteggiati.

5 – Preferire le cotture alla griglia, al cartoccio, al vapore che non richiedono condimenti.

6 – Al mattino, prima di fare colazione bere almeno un bicchiere d’acqua col succo di mezzo limone.

7 – Durante la giornata bere almeno 2 litri di acqua al giorno

8 – Non esaurire il punteggio ogni giorno con gli stessi alimenti, è bene variare il più possibile il menu.

Scarica  l’elenco completo dei punti relativo ad ogni alimento.

Download

n. 3.840 download già effettuati