A caccia di bufale alimentari! #OperazioneFalsiMiti

bufale alimentari operazione-falsi-miti

E’ vero che l’ananas brucia i grassi? Ed è vero che gli agrumi prevengono il raffreddore? E le merendine confezionate sono davvero tanto nocive alla salute dei nostri bambini?

Non ditemi che anche voi finora non vi siete posti una di queste domande. E non ditemi che non vi siete date una risposta! Dove avete cercato informazioni utili per chiarire le idee? Dal medico di fiducia? Navigando in internet? Leggendo attentamente le etichette?

Come muoverci nella giungla dei dubbi amletici che ogni giorno ci vengono proposti sotto forma di dieta, nutrimento, benessere ecc?

Certo ormai in casa Internet ci accompagna, ci “istruisce”, ci diverte. Ma quanto può essere attendibile ascoltare i consigli di uno pseudo pediatra nel gruppo Facebook, e quanta fiducia possiamo rimettere nella pozione magica consigliata da un’utente “internettiana” esperta in miscele miracolose contro ogni tipo di problema o patologia?

Dovete sapere che secondo uno studio DOXA per AIDEPI (Associazione delle Industrie del Dolce E della Pasta Italiane) il 61% degli italiani under 30 si fida di più delle info reperite in rete piuttosto che quelle fornite dal medico di fiducia. Un dato allarmante se si pensa che ben il 36% dei nostri italiani under 30 seguono scrupolosamente le indicazioni date dal web senza ulteriori conferme o verifiche.

Tutto questo riconduce alla Disinformazione Digitale, ossia alla mancanza di competenza scientifica di chi diffonde ma anche di chi legge (fidandosi ciecamente) certe notizie!!

#OperazioneFalsiMiti : niente più bugie!!

Con l’ Operazione Falsi Miti andiamo in giro per il web a scoprire le leggende me330 bufala alimentareetropolitane e le credenze
popolari più “bugiarde” in campo alimentare!

Quella che più mi ha sorpreso è stata la “scoperta” che l’E330 (incute terrore solo a nominarlo!!) che leggiamo sulle etichette delle merende confezionate non è altro che il comune acido citrico contenuto in molti frutti, soprattutto nei limoni e nelle arance e di cui non sono mai sorti dubbi sulla sua sicurezza.

Ve ne potrei portare in esempio anche altre, come dire che i carboidrati fanno ingrassare e che lo zucchero non va dato ai bambini, invece soffermiamoci a capire come proteggerci dalle bufale alimentari.

In nostro aiuto il Blog Ore17 ci propone 5 regole auree antibufala alimentare online:

  1. Verifica sempre la fonte
  2. Cerca la conferma da un esperto fuori dalla rete (medico, nutrizionista, ecc)
  3. Siate consapevoli che la scienza è complessa e non procedete per verità assolute valide per sempre
  4. non credete al sensazionalismo mediatico e alle estremizzazioni
  5. Uscite dall’effetto “imbuto” della rete e confrontatevi con il mondo reale

Inoltre un simpatico tool on line ci permetterà di scegliere la merenda più adatta ai nostri bambini semplicemente inserendo pochi dati (peso, età, attività fisica, ecc)

Vi va di scoprire in rete altre bufale alimentari? Potrete seguire la campagna “Operazione Falsi Miti” sui principali social network tramite l’hashtag #operazionefalsimiti. Siete tutti invitati a portare il vostro contributo!!

 

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

buzzoole code