fbpx

Category Archives: bagno

Design Bagno: quali sono i requisiti per ottenere il Bonus Ristrutturazione 2018?

bonus ristrutturazione design bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Per tutto il 2018 è stato riconfermato il Bonus Ristrutturazione, scopri le novità e tutti i requisiti per ottenerlo.

Il bonus ristrutturazione è stato riconfermato anche per tutto il 2018 con l’inserimento in Manovra di alcun nuove regole e novità; la prima tra tutte è che dal primo gennaio fino al 31 dicembre 2018 sarà possibile usufruire del bonus a fronte di lavori di design bagno effettuati nel 2017 con gli stessi requisiti e modalità concordate nello scorso anno.

Molti e significativi cambiamenti sono stati inseriti in Manovra, uno dei più importanti vede l’introduzione di un’agevolazione fiscale che mira alla riqualificazione del verde urbano.

Il Bonus Verde, concerne in una detrazione pari al 36% delle spese sostenute per la bonifica del verde di giardini, terrazzi e balconi privati o condominiali per un massimo di spesa pari a 5.000 euro.

Ma cosa bisogna fare per ottenere il Bonus?

Il bonus ristrutturazione permette di applicare una detrazione del 50% delle spese sostenute per un massimo di 96.000 euro, suddividendo l’importo in 10 aliquote annuali.

Il contribuente interessato, deve effettuare il pagamento di tutte le spese sostenute tramite bonifico bancario parlante, riportando la specifica dicitura. Una volta presentati tutti i documenti richiesti dall’Agenzia delle Entrate, viene applicata la detrazione spettante.

La prima quota detraibile è dichiarativa dall’anno successivo, quindi se le spese sono state effettuate nel 2018, la prima quota deve essere fruita a partire dalla dichiarazione dei redditi 2019 fino a quella del 2030.

Perciò se state pensando di ristrutturare il design bagno è ora di concretizzare, il 31 dicembre sembra lontano, ma alla fine si sa, arriva in un batter d’occhio!

Usufruire di questa agevolazione è un’ottima occasione per concedersi qualche minuto di benessere e relax in più con il proprio partner nella propria sala da bagno.

bonus ristrutturazione design bagno

In un mobile bagno la maniglia è sempre necessaria?

maniglia arredo bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Nuove tendenze nel mondo dell’arredo bagno, la maniglia può essere sostituita anche da altre scelte stilistiche.

Se state pensando ad una ristrutturazione bagno optate per una soluzione attuale e di design per i vostri mobili bagno. Di recente le maniglie sono state sostituite da sistemi più moderni e sofisticati di impugnatura delle antine.

Questi principi sono diventati oggi molto comuni nei mobili bagno. Le soluzioni adottate infatti non prevedono l’utilizzo delle maniglie, ma si scelgono composizioni di pieni e vuoti con giochi cromatici, sagomature asimmetriche e angolatura di 45°gradi.

La maniglia c’è ma non si vede

Il cliente è sempre più informato e ha ben chiaro cosa vuole e come arredare la sua stanza relax. Utilizzare questo tipo di mobili bagno, non solo permette di avere linee uniformi, ma anche consente di mantenere un’ottima igiene della sala. A volte le maniglie fungono da ostacolo nella pulizia delle ante e tendono a trattenere polvere e capelli che in un bagno sono all’ordine del giorno.

Sfruttare questo elemento distintivo può giocare a vostro favore per avere un bagno più pulito, ma soprattutto di design!

L’importanza di creare un mobile bagno personalizzato sta proprio nel far realizzare un oggetto che si abbini perfettamente con tutto il resto dell’abitazione. Se invece si vuole optare per una soluzione sempre personalizzata, ma più facile da collocare in una casa, si provvede scegliendo uno stile super minimal che non passa mai di moda con una soluzione push&pull. L’antina rimane liscia, si apre solo con una leggera pressione e si richiude esattamente nello stesso modo.

Per case sempre più curate, anche il bagno non va trascurato e in caso di ristrutturazione bagno scegliere esperti del settore capaci di prendersi cura della vostra casa.

maniglia arredo bagno

Come fare a scegliere lo specchio più adatto ai tuoi mobili bagno?

lo specchio mobili bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Lo specchio è un elemento davvero importante per la stanza da bagno, poiché oltre ad essere uno oggetto di bellezza serve come arredo per la sala da bagno.

Una costante che popola la sala relax, oltre ai sanitari, è rappresentata dallo specchio!

La sua mansione principale è quella di strumento di bellezza, ma svolge funzioni più importanti come arredare, ampliare, ma soprattutto può essere utilizzato come mobili bagno da usare come contenitori.

Esistono varie forme e modelli, ma la distinzione viene fatta per la maggiore dividendoli in semplici a parete o con vani contenitori. I primi sono più lineari e possono essere lavorati con greche in ferro battuto sia verticali che orizzontali oppure con luce annessa.

I secondi invece vengono considerati veri e propri mobili bagno con ante a specchio apribili dove all’interno si ha la presenza di vani dove riporre quei prodotti che spesso affollano il bagno. Queste mensole a scomparsa servono per mantenere l’ordine e la pulizia nel bagno e avere un contenitore in più soprattutto in bagno fa sempre comodo!

Se la sala relax è abbastanza grande e la famiglia molto numerosa, è allora possibile installare due lavandini e sopra di essi due specchi contenitori in modo tale da avere tutto sempre a portata di mano mantenendo la privacy di ogni componente della casa.

A volte lo specchio contenitore è molto utile anche in ambienti più piccoli dove c’è poco spazio per riporre mobiletti o mensole e ottenendo quindi una duplice funzione.

Lisci a parete o vani contenitori? Scopri quello più adatto alla tua stanza da bagno!

lo specchio mobili bagno

Una delle invenzioni più rivoluzionarie della storia è il bagno

invenzione bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Se pensassimo a qualcosa che ha veramente cambiato lo stile di vita delle persone, ci verrebbe in mente il fuoco, la ruota o il telefono, ed invece è molto più vicino di quanto possa sembrare!

Il bagno è l’invenzione che più di tutte ha cambiato la storia dell’umanità, bagno inteso in senso generale, nella sua totalità, tra arredamento bagno, condutture, scarichi, fognature che trasportano l’acqua nelle varie abitazioni private e non.

Le prime tracce risalgono a 3000 anni prima di Cristo e da allora ne è stata fatta di strada!

invenzioni bagno

Ripercorrendo le tappe principali, si può persino trovare il World Toilet Day un evento annuale organizzato il 19 novembre per la sensibilizzazione della popolazione su un argomento che ancora per due milioni di persone non è scontato: il bagno.

Fin dalla notte dei tempi l’uomo aveva capito che se non avesse prestato molta attenzione alla cura e all’igiene personale, sarebbe andato incontro a malattie di diversa natura, quindi attraverso un percorso durato secoli è riuscito nel suo intento.

L’evoluzione è stata molto lenta infatti si è partiti a creare un ambiente molto spartano e a volte condiviso fino ad arrivare ad avere una vera e propria stanza del benessere, dove la cura della persona è messa al primo posto.

Oggi giorno abbiamo uno o due bagni in casa, magari piccoli, ma molto funzionali.

E’ la stanza nella quale si trascorre più tempo e l’arredamento bagno viene scelto minuziosamente dopo lunghe valutazioni di coppia o da soli.

La stanza diventa sempre più tecnologica, tanto da essere collegata con smartphone e tablet, per l’accensione o lo spegnimento di radiatori, lavatrici, luci, abbassamento delle tapparelle e tante altre funzioni che oggi giorno siamo abituati ad avere.

Un gran bel passo in avanti da allora! Ma dove arriveremo?

invenzioni-bagno

La giusta atmosfera per i giusti mobili bagno!

giusti mobili bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Per prepararsi nel migliore dei modi ad affrontare un inverno lungo e freddo, rivoluzionare la propria sala da bagno è sicuramente una soluzione da non escludere!

Per chi non volesse effettuare una ristrutturazione troppo invasiva, allora è possibile giocare sugli accessori oppure sul cambio della posizione dei mobili bagno.

Un altro elemento che ingannerà la nostra percezione e quindi ci sembrerà di essere in una stanza totalmente rinnovata è la presenza di luci nuove o orientate in altre direzioni, questo permetterà di illuminare altri angoli della stanza che prima rimanevano più ombreggiati.

Creare la giusta atmosfera quindi, è di fondamentale importanza per rilassarsi e staccare qualche ora dall’intensa vita di tutti i giorni soprattutto quando le giornate iniziano ad accorciarsi ed essere più fredde.

Dopo aver reso la stanza un’oasi di benessere, inserendo nuovi accessori e aggiustando i mobili bagno nel migliore dei modi, bisogna lavorare sull’illuminazione. Per poter trovare un’equilibrata combinazione tra colori e luce si può ricorrere ad una semplice strategia: le luci al Led Smart.

Si tratta di lampadine di ultima generazione a led a cui è possibile regolare il colore, la luminosità e creare ogni volta un’ambientazione diversa.

Queste speciali lampadine vengono gestite tramite un’app che può essere comodamente scaricata sul proprio smartphone e collegata ad un software presente all’interno di ogni lampadina, capace di regolarne il colore, (se sono RGB supportano l’intera gamma cromatica) aumentare o diminuire la luminosità.

È possibile gestire gruppi di lampadine Smart dal proprio telefono creando infinite combinazioni di colore in base alle singole esigenze. Se vogliamo alzarci la mattina con un bel rosso che illumina i nostri mobili bagno per darci la carica servirà un click e il gioco è fatto!

Lo stesso discorso vale nel caso avessimo bisogno di rilassarci la sera prima di dormire con un bel bagno caldo creando un’ambientazione dal blu molto intenso.

Le atmosfere da poter ricreare in bagno ed in altre stanze della casa sono molteplici e tramite l’applicazione installata sul proprio dispositivo è possibile attivarle anche a distanza, in questo modo non vedrete l’ora di tornare nelle vostre calde e accoglienti stanze!

giusti mobili bagno

Design Bagno: Stop alle perdite con la domotica!

design bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

In questi bagni sempre più tecnologici, anche le tubature avevano bisogno di una rinfrescata!

Ultima innovazione nel campo dell’idraulica è l’utilizzo della domotica.

Questa nuova tecnologia studiata per un design bagno sempre più funzionale può aiutarti a tenere sotto controllo la tua abitazione segnalandoti un probabile guasto direttamente sul tuo smartphone.

Si tratta di un sistema completo costituito da un sensore posizionato direttamente sui tubi e collegato tramite un app al telefono.

In caso di rottura delle tubature si attiva bloccando immediatamente l’erogazione dell’acqua e inviando una notifica al proprietario di casa.

Questo tipo di design bagno intelligente arresta le fuoriuscite accidentali, reagendo tempestivamente prima che la situazione possa peggiorare e rovinare completamente l’arredamento.

Per fa sì che funzioni nel modo corretto bisogna installare il sensore in una posizione strategica e, quest’ultimo, al verificarsi di una perdita, emetterà un segnale acustico accompagnato da una spia rossa lampeggiante. Nel frattempo l’applicazione avviserà il proprietario di casa attraverso lo smartphone, prima che la perdita possa creare grossi problemi.

Oltre a monitorare le perdite può rilevare anche la temperatura e il tasso di umidità, poiché i danni non vengono provocati solo dall’acqua, ma anche dal ghiaccio e dalle muffe.

Nel primo caso, appena la temperatura scende sotto i 3 gradi, il sensore emette un segnale acustico in contemporanea con la notifica sull’applicazione; mentre nel secondo caso si monitora il grado di umidità creatosi in un determinato ambiente.

Per farlo funzionare si imposta sul proprio smartphone un livello di umidità che può essere considerato normale e, questa tecnologia intelligente, appena vede per 3 ore consecutive dei dati anomali avvisa sia con un segnale acustico che con una notifica sul telefono.

L’algoritmo previene la formazione della muffa e di conseguenza il propagarsi di germi e batteri all’interno della casa, ma soprattutto del proprio bagno.

In questo modo si può stare tranquilli nella propria oasi di benessere e relax, per passare qualche ora indisturbati e scaricare il peso della giornata.

design bagno

 

Come procedere con la ristrutturazione bagno in caso di piccole dimensioni?

ristrutturazione bagno
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Quando si pensa a rimodernare una casa la prima cosa che ci viene in mente è la ristrutturazione bagno.

Questa stanza infatti risulta essere una delle più scelte per essere svecchiata. Le soluzioni sono svariate e si può partire dalle più invasive alle più blande.

Nel primo caso la stanza verrà demolita per poi essere ristrutturata tenendo conto di tutte quelle modifiche che il proprietario vorrà inserire; mentre nel secondo caso si possono usare quelle piccole accortezze che non erano presenti in precedenza.

Per procedere con una ristrutturazione bagno bisogna per prima cosa avere bene in mente quali siano gli interventi da effettuare e quindi valutare insieme ad una persona esperta che si occuperà dei lavori il da farsi. È molto importante tenere traccia delle tubature e quindi capire anche dove installare i sanitari in base alle allacciature dell’acqua già presenti.

Se si è alle prese con una ristrutturazione bagno di una stanza di piccole dimensioni, cercare di fare stare tutto è davvero un’impresa molto difficile, ma ci si può riuscire! Oggi giorno infatti esistono soluzioni salvaspazio che potranno renderti molto più facile la vita.

In un bagno di piccole dimensioni uno dei problemi che può presentarsi è l’installazione del bidet, che per nostra cultura, siamo abituati ad avere. Esso infatti risulta un elemento che in ambienti piccoli non può essere installato, ma grazie a moderne tecnologie è possibile attraverso un doccino posizionato sul wc sfruttare di questo tipo agevolazione e quindi avere un bidet anche in un piccolo spazio.

In uno spazio ristretto sicuramente verrà preferita la doccia alla vasca in quanto considerata meno ingombrante e più funzionale, soprattutto in un mondo come quello in cui ci troviamo dove si è sempre in movimento e il tempo è veramente considerato come oro!

Nel caso di una sala da bagno di dimensioni quadrate, posizionare la doccia davanti al gruppo dei sanitari in modo da tenere un posto laterale dove poter appendere asciugamani, accappatoio e posizionare il resto dell’arredo bagno.

Nel caso invece che il bagno sia stretto e lungo si possono optare soluzioni diverse a quelle della classica doccia, infatti quest’ultime, con il tempo, hanno assunto misure differenti fino ad arrivare a realizzare docce lunghe e strette da poter installare anche in un bagno piccolo ma lungo.

Per quanto riguarda invece i mobili bagno, sul mercato ce ne sono di ogni tipo e misura, quindi in base allo spazio rimasto a disposizione si cerca di ottimizzarlo al meglio.

Questo permetterà di muoversi facilmente senza dover rinunciare alle comodità!

ristrutturazione bagno

Accessori bagno: una soluzione facile e divertente

accessori bagno una soluzione facile
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Dalle ultime novità in termini di accessori bagno, tornano di moda le tende doccia!

Una soluzione easy, ma soprattutto in grado di dare al tuo bagno un look sempre nuovo e fresco.

Talvolta nei bagni molto piccoli o in quelli di servizio non è possibile installare una cabina doccia per ragioni di costi o semplicemente di spazio, quindi si deve optare per altre soluzioni. Una di queste è proprio l’utilizzo di una tenda per la propria doccia che permette di non rinunciare alla praticità e al piacere del getto d’acqua proveniente da un soffione o da una doccetta.

Proprio quando non è possibile prevedere un box doccia in cristallo o quando la vasca non può essere contornata da apposite schermature, le tende doccia, sono accessori bagno da tenere bene in considerazione soprattutto perché sono soluzioni facili e veloci da installare.

Infatti questo espediente permette di intervenire sul proprio bagno senza determinare interventi di muratura accessori bagno una soluzione faciletroppo aggressivi che porterebbero allo smaltimento di macerie e quindi a costi di manodopera più elevati. Per l’installazione di questi accessori bagno occorre, prima bucare il muro, stare attenti alla posizione delle tubature e solo in un secondo momento inserire un tassello per posizionare la tenda della doccia selezionata.

Oltre che per comodità, la tenda doccia, può essere un vero e proprio elemento di stile e design che può differenziare e personalizzare la propria stanza da bagno.

Ne esistono di diverse fantasie e di ogni materiali, tutto dipende dal budget a disposizione. Gli accessori bagno di questo tipo possono vivacizzare e render più moderna la stanza che magari risulta avere qualche annetto. Per avere una maggiore versatilità, è possibile sostituirla più volte e quindi cambiare continuamente mood alla stanza grazie alla varietà delle fantasie e materiali a disposizione.

In questo modo potrete stupire i vostri ospiti con soluzioni diverse ed innovative tutte da ammirare!

 

buzzoole code