Cambio di Stagione, non ti temo!

cambio di stagione non ti temo

Se ne è parlato molto, e per lungo tempo, nel web e fuori. Eppure c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire e da imparare.

Un po’ ci si confronta, un po’ si “cresce” e di esperienza si fa virtù, un po’ scopriamo pian piano che non è poi quel mostro che tutti dicono.

Sto parlando del cambio di stagione ovviamente.

Nel corso degli anni il mio approccio con l’armadio è cambiato radicalmente.

Appena sposata, secoli fa, l’euforia della casa, dell’arredamento nuovo, delle str***ate che si comprano inutilmente quando ancora non si abita la propria casa ma si arreda tutto su carta. Allora scegliamo l’armadio quello bello, moderno ma, ahimè, poco funzionale e poco capiente.

Solo dopo qualche mese/anno, infatti, scopriamo, che forse un armadio non deve essere bello solo fuori. Troppe grucce e pochi cassetti? L’anta è poco resistente? La profondità e le misure non coincidono mai con le costosissime scatole intonate alla carta da parati e al copriletto che abbiamo comprato prima di sposarci? Così l’euforia diventa rabbia e sconforto. Mannaggia a me!

Passano i mesi e pure gli anni e l’armadio lo abbiamo svuotato e riempito decine di volte, spostati gli indumenti, scambiato di posto la biancheria con le sciarpe, posizionato i contenitori “salvaspazio” porta borse, porta camicie, porta cravatte, porta un accidenti, che occupano tanto di quello spazio che alla fine ho deciso di non usarne più (con conseguente risparmio sul budget familiare visto quanto costano!)

Eravamo arrivati alla sensazione di rabbia e sconforto, poi sono sopraggiunti il terrore e l’ansia.

cambio di stagione non ti temo

Ebbene sì, ogni volta che aprivo l’armadio restavo pietrificata a guardare gli indumenti ammucchiati tra loro senza alcun criterio e senza “respiro”. Così ho deciso di passare al contrattacco.

Calma, meditazione, determinazione, organizzazione, ordine e costanza sono state le mie ancore di salvezza.

Calma: inutile arrabbiarsi, inutile stipare gli indumenti nei cassetti, inutile imprecare.
Meditazione: fermati e rifletti. Quale risultato vuoi ottenere? Questo risultato ti farà stare bene?
Determinazione: niente più scuse, niente più procrastinazioni.
Organizzazione: scrivi su un notes l’elenco di tutti i tuoi capi suddividendoli per sopra, sotto, estivo, invernale, primaverile, abbinato con, ecc Butta o regala/vendi tutto ciò che non indossi/indosserai. Senza alcuno scrupolo.
Ordine: qui devi imparare a mantenere l’ordine conquistato. Ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa. Dopo aver piegato e stirato, non lasciare i “mucchietti” di panni ovunque, ma riponi tutto con cura.
Costanza: se riuscirai a non interrompere questo processo di rinnovamento, aprire l’armadio diventerà un piacere!

Ah dimenticavo, può succedere che durante l’organizzazione degli indumenti possiate incontrare degli ostacoli: il maglione color canarino che non si abbina con nulla ma a voi piace tanto, l’ultimo acquisto di scarpe che non hanno nulla a che fare con i capi da te indossati, indumenti scelti con amore ma chiusi nell’armadio da tempo per problemi di “abbinamento” e via dicendo.

Barbara Moor - Cambio di Stagione non ti temo

In questo caso potreste avvalervi di una figura estremamente professionale e pratica, la Personal Shopper

Vi farà risparmiare e allo stesso tempo potrà suggerire gli accostamenti migliori da fare, comprendere gli accessori a cui non avevate ancora pensato e valorizzare la vostra figura con pochi mezzi. Non abbiate timore, apritele la porta di casa e quella del vostro guardaroba. Una consulenza con una Personal Shopper  potrà cambiare radicalmente il vostro modo di vestire o scoprirete cosa vi dona di più.

Come fare a sapere se la Personal Shopper è una persona seria e affidabile?

Semplice seguirà le vostre indicazioni, i vostri desideri, studierà scrupolosamente la vostra figura e cercherà con i sui consigli di valorizzare gli aspetti di voi più belli, nascondendo egregiamente i difetti, vi farà risparmiare sugli acquisti e, prima di tutto, cercherà nel vostro armadio i capi più versatili e adatti ad essere riproposti in tante versioni diverse.

Qualche mese fa, per puro caso, ho conosciuto Barbara Moor e con il suo fare sorridente e disponibile, con la professionalità che la distingue, ha saputo pian piano avvicinarsi ai miei gusti e ai miei desideri, per propormi un outfit molto originale, curato anche nei dettagli, adatto alla mia persona e al mio stile.

Potete seguire Barbara Moor sui social >>> Facebook o Instagram

Io non ho più paura del mostro e voi?

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Latest posts by giorgia (see all)

Cambio di Stagione, non ti temo! ultima modifica: 2018-04-13T22:34:42+00:00 da giorgia




2 Responses to Cambio di Stagione, non ti temo!

  1. Arianna ha detto:

    sinceramente non ho ancora fatto questo cambio stagione nonostante il bel tempo fuori…ma adesso ho deciso-questo weekend si fa!niente scuse e questa volta,giuro,lascio poca roba “da mettermi a casa”, il resto regalerò.

    • giorgia ha detto:

      Fammi sapere poi com’è andata!! Anzi sarei curiosa di conoscere i punti critici dell’armadio, per quanto mi riguarda sono gli accessori (cinte, cappelli, foulard!), sembrano poca cosa ma occupano un sacco di spazio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buzzoole code