Tortazza in tre minuti al microonde

Tortazza

La facilità di questa “tortazza” sta nel dosare gli ingredienti con un semplice cucchiaio da minestra.
Niente bilancia, niente contenitori con dosatore.

Si mescolano tutti gli ingredienti direttamente nella Mug e si cuoce il tutto per 3 minuti nel microonde.

Elemento da non sottovalutare in questa fantastica ricetta è che non si accende il forno e quindi non si sporca nulla (tranne la Mug)

Ingredienti
3 cucchiai di farina – 1 cucchiaio di cacao amaro – 3 cucchiai di zucchero – 1/2 cucchiaino di lievito per dolci – 1 cucchiao di olio – 1 uovo – 1 una tazzina da caffè (se piace) – 1 pizzico di sale – cannella in polvere o panna per decorare (se piace)
Preparazione
Mescolate bene tutti gli ingredienti nella tazza Mug amalgamando bene il composto. Mettete la tazza nel microonde (800 watt per 3 minuti). Passati tre minuti rimuovete la tazza dal forno e a piacere decorate con cannella o zucchero a velo. (PS il caffè può essere sostituito con il latte)

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Latest posts by giorgia (see all)





16 Responses to Tortazza in tre minuti al microonde

  1. nonna papera ha detto:

    Che bella questa ricetta Gio, è ancora più veloce della mia la preparerò domani mattina per la colazione dei ragazzi…tortina calda calda! Grazie!! Amo queste ricette!!!

  2. Laura ha detto:

    L’ho appena fatta..è una torta perfetta..non si sporca praticamente niente e si fa in pochissimo..grazie mille

  3. antonella ha detto:

    ci provo anch’io, ma senza il cacao, caso mai al limone, ci penso dmn mattina, sana colazione xki ha fretta…

  4. Ma e da provare assolutamente…..soli tre minuti e non si sporca niente…. un desiderio che si avvera ^_^
    Io mettero il latte…

    • giorgia ha detto:

      tornerai a farmi sapere com’è venuta vero???

      • antonella ha detto:

        ciao Giorgia, l’ho fatta una in bianco con aroma al limone, ma forse ho sbagliato qlcs è l’impasto è rimasto farinoso sul fondo della mug. Il giorno dp cioè ieri l’ho fatta al cacao con il latte ed è venuta soffice e volutamente è diventata gonfia, avrò messo troppo latte, ce ne va giusto un po per rendere più morbido l’impasto, gli ingredienti secchi li ho setacciati, poi unito i liquidi proseguito con la ricetta, la “esplosa volutamente” si è gonfia molto a 2 e 30 min a 800 watt.Sto pensando di farla in stile cupcake, poi ti dirò. Anche la cannella sulla tortazza “albina” è meraviglioso da provare…ho fatto passaparola tra le mie amiche con tanto di foto condivise tramite whatsapp…tutti commenti positivi…grazie per la ricetta giorgia…

  5. decoriciclo ha detto:

    Questa tortazza è geniale!
    La proverò, grazie per la ricetta. =)
    Dani

  6. francesca ha detto:

    a me e’ venuta gnucca e gommosa! come faccio a farla venire morbida? con meno farina e piu latte rispetto a quanto scritto? grazie

    • giorgia ha detto:

      Ciao Francesca
      la tazzina di caffè l’hai prevista? Potresti aggiungere qualche cucchiaio di latte come hai detto e impostare una temperatura leggermente più bassa degli 800 che io ho indicato.
      C’è da dire che la “tortazza” è un dolce che va mangiato praticamente subito (per questo è monodose). Col passare delle ore diventa un po’ spugnoso.
      Torna a farmi sapere… 😉

  7. wizard2k ha detto:

    La cosa mi incuriosisce molto ma sinceramente sono molto perplesso per via della aleatorietà delle dosi perché in questo modo non mi rendo conto delle diverse proporzioni degli ingredienti. Avrei gradito le dosi in grammi che mi avrebbero facilitato le operazioni.

    • giorgia ha detto:

      In effetti si tratta di un dolcetto “espresso” in cui non si possono pesare gli ingredienti come si fa normalmente in “pasticceria”, poiché le variabili sono molte (le misure della tazza o mug, la potenza del microonde, ecc) quindi sì, bisogna andare un po’ a tentativi, il bello di questo dolce è divertirsi proprio ad aggiungere le gocce di cioccolato o eliminare il cacao, ci sono così tante varianti sul tema… L’importante è consumare il dolce appena pronto altrimenti diventa un po’ “gommoso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buzzoole code