fbpx

Marzo, penso prima a me poi alle Pulizie di Primavera

pulizie di primavera

Le giornate si allungano, le ore centrali della giornata sono tiepide, si cominciano a vedere le prime gemme sugli alberi e le vetrine mettono via la lana e i cappotti per fare spazio ai capi primavera-estate.

Ops, bisogna forse cominciare a pensare alle Pulizie di Primavera!

AHAHAHAHAHAHHA!

(tradotto: grasse risate per me!)

Va bene, ci sta che a Primavera si può aver voglia di rinfrescare la casa, io per prima ho appena acquistato tre set di asciugamani Zara Home dai colori estivi. Voglio mettere via quei colori bruni che proprio non mi appartengono.

Ancor prima di spostare i mobili e pulire dietro però ho bisogno di stare bene con me stessa. Quindi oggi questo articolo sarà dedicato a quelle abitudini che ho perso pian piano a causa del lavoro, dei troppi impegni e delle faccende domestiche.

Digital Detox – Si dice che mediamente una persona consulta il proprio smartphone 221 volte in un giorno. Non va per niente bene così! Pertanto da oggi proviamo a consultare internet 3 volte in un giorno per circa venti minuti.

Svuotate la vostra checklist – Prima di liberare lo spazio nell’armadio (parleremo anche di quello!) liberate lo spazio dalla vostra mente. Delle millemila cose da fare, prendetene tre (solo tre!) e portatele a termine. Oppure, se vi resta difficile decidere le priorità, utilizzate la famosa matrice di Eisenhower!

Amatevi di più – La fretta a volte ci fa perdere di vista noi stesse. Rallentate. Osservatevi attentamente allo specchio. Massaggiatevi, le tempie, le mani, i polsi, l’addome. Respirate a lungo, contate fino a 10, 100 e oltre. Prendete tempo, il vostro tempo.

In semplici parole RISCOPRITEVI.

Uscite dal guscio – Proprio così, la casa è un rifugio accogliente ma a lungo andare può diventare una gabbia dorata. Se vi sentite prigioniere dei vostri doveri “casalinghi”, uscite. Se avete dei bimbi piccolini portateli con voi, vi ringrazieranno. Se i figli sono grandi ed autonomi potrete assentarvi senza troppi sensi di colpa.

Diventate Runlover – Ne ho parlato a Gennaio quando ho scelto la mia parola dell’anno. Non bisogna superare tempi da record. Camminate col vostro passo, poi pian piano aumenterete l’andatura. Basteranno 45 minuti di camminata veloce costante e non riuscirete più a smettere. Ve lo dice una che aveva un rapporto indissolubile col divano.

A proposito di Runlover, ti va di farmi compagnia mentre corro? Unisciti al gruppo Runtastic dal nome “Sempre meglio che pulire” (clicca il pulsante in basso) e potremo tracciare i nostri percorsi, condividere le camminate e incitarci a vicenda!

sempre meglio che pulire
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

2 Responses to Marzo, penso prima a me poi alle Pulizie di Primavera

  1. Francesca ha detto:

    Bellissimo post! Ho iniziato due giorni fa il digital detox: poco tempo sui social e più tempo speso meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

buzzoole code