fbpx

Tag Archives: pareti

Quali colori scegliere per la casa?

quali colori scegliere
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vuoi dare un tocco nuovo ad una stanza? In questi casi, il colore, in ogni elemento d’arredo, può aiutarti.

Con mobili, tessili, tappeti e pareti, puoi trasformare completamente la tua casa e renderla accogliente e moderna.

Come scegliere i colori giusti? Ecco alcuni consigli per te.

Il colore dell’anno di Pantone

Ogni anno, la ditta Pantone pubblica il colore dell’anno ispirato non solo al design ma anche alle tematiche dell’anno. Per il 2019 Pantone ha scelto il colore “Living Coral”, un colore che porta con sé elementi energetici che troviamo in natura. Questo colore porterà luce e un’atmosfera rilassante alla tua casa. È l’ideale nel tuo salone o in cucina, ma anche nello studio per dare un tocco vivace alla stanza. Puoi scegliere di usarlo nei tessuti, come, ad esempio, comprando nuovi cuscini rosa/arancione o nuove tende. Un’ altra soluzione è contattare un imbianchino e tinteggiare una delle pareti per un effetto originale.

Rinnoviamo le pareti di casa con le pitture MaxMeyer

pitture maxmeyer
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Arredare la casa significa creare un ambiente ideale specifico per le nostre esigenze.

In questo il gusto di una donna può fare davvero la differenza.

Se si è a conoscenza delle giuste tecniche, è possibile trasformare la propria abitazione in un luogo dove trascorrere il tempo in serenità e relax. Per questo motivo, è indispensabile un tocco personale per rendere ogni spazio unico.

Per chi è alle prime armi però può essere un’impresa ardua. Se non sai da dove iniziare, sei nel posto giusto.

Ecco una mini guida completa per decorare la propria casa.

Non tutti sanno che è possibile trasformare le pareti della casa da soli, attraverso la tecnica della pittura. La pittura è un modo veloce per rinfrescare un ambiente. Potrete infatti renderlo facilmente più luminoso e pulito.

Se intendete cimentarvi nel pitturare le pareti della vostra abitazione da soli è bene conoscere le diverse tecniche di pittura per scegliere quella che fa al caso vostro.

La prima tecnica è quella della pittura a tempera, la più diffusa ed economica ma anche la meno resistente se non si usa un fissativo specifico prima di pitturare.

La seconda tecnica di pittura è l’idropittura lavabile, che vanta un’ alta qualità.

Vi è anche un altro tipo di idropittura, quella traspirante, che non trattiene l’umidità.

L’ultima è l’idropittura al quarzo. Questa è una tecnica di pittura che assicura una lunga durata nel tempo.

Vi consigliamo in ogni caso di utilizzare sempre un’idropittura specifica che sia adatta per interni ed esterni e priva di solventi nocivi.

È decisiva la scelta del colore utilizzato in quanto le pareti devono adattarsi perfettamente all’ambiente circostante. Per questo è bene scegliere con cura anche l’intensità del colore che si decide di applicare sulla parete. Se si è decisi a dipingere una stanza con colori pastello, è possibile dipingere tranquillamente con il colore anche tutte le pareti della stanza. Se invece si scelgono colori decisi e più intensi, è meglio concentrarsi solo su un’unica parete.

Le operazioni preliminari da eseguire prima di cominciare a dipingere una stanza consistono nel portare al centro più arredi possibili e coprirli con il nailon o lo scotch protettivo. Inoltre un passaggio importante è stuccare o carteggiare eventuali crepe o fessure presenti sulle pareti. Anche l’uso degli accessori giusti è fondamentale per una buona riuscita dell’operazione: la pittura va stesa con un rullo specifico. Il pennello si utilizza invece solo per piccoli dettagli.

Vediamo le varianti della stesura del colore per mezzo del rullo classico.

La prima tecnica è la pittura sfumata. Un’altra tecnica innovativa è quella che viene praticata per mezzo del rullo decorativo. Utilizzando il rullo decorativo potrete dipingere la vostra parete decorando la tinta unita, in modo pratico e veloce. Basta infatti inchiostrare bene il rullo da ogni lato e appoggiarlo sulla parete dall’alto verso il basso.

La scelta del colore del rullo decorativo è personale. Se si predilige un effetto vedo non vedo affidarsi a un colore tono su tono, se invece si desidera vedere un effetto molto forte, meglio scegliere un colore a contrasto con il tono della parete. Con questa tecnica potrete pitturare qualsiasi stanza della casa, cucina e bagno inclusi. Inoltre è possibile utilizzare il rullo decorativo anche su pavimenti o altri oggetti. In questo modo potrete decorare persino i mobili o i tessuti della vostra casa in tutta tranquillità per dare un look originale e innovativo all’ambiente.

Per chi vuole decorare la casa, la soluzione migliore è affidarsi a vernici di ottima qualità. Fondamentale quando si intraprende questa attività è scegliere la pittura più adeguata. Un’ottima pittura è quella dell’azienda Max Meyer che offre un settore specifico per le decorazioni della casa, con prodotti di prima qualità e che durano nel tempo. La ditta è numero uno in Italia nel settore delle vernici per edilizia. Infatti la pittura per interni è un elemento decorativo molto importante per ogni abitazione, per cui è necessario utilizzare prodotti top di gamma in modo da ottenere la massima resa e durata nel tempo.

Le pitture MaxMeyer forniscono una buona copertura alle pareti e sono disponibili in varie tipologie (da quella lavabile fino alle pitture con un effetto opaco).

Una camera da letto color color….

camera da letto color
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Quanto influiscono i colori sul vostro umore durante il sonno? Tanto, tantissimo.

E i pensieri? Le bollette da pagare, gli impegni sul lavoro, le preoccupazioni, tutto si amplifica durante la notte. Per questo dovrete conciliare il sonno per essere sempre propositivi nella vita.

Questa filosofia si adatta perfettamente all’iniziativa di Folletto #PensaPulito. Un modo pulito di affrontare la vita, sempre con ottimismo e sani principi.

Quando decidete di acquistare/ristrutturare/rinfrescare casa non fate scelte affrettate, non vi fate prendere dall’entusiasmo di mode passeggere che vi stancherebbero subito. Oppure condizionare dalle foto patinate su riviste di settore dove tutto è cromaticamente perfetto ma lo stile proprio non vi appartiene.

Parliamo della camera da letto, vostra o dei ragazzi.

Quello che dovete fare è scegliere un colore che sarà davanti ai vostri occhi per lungo tempo, mesi oppure anni.

Considerate che passerete in quell’ambiente la maggior parte delle ore notturne e che la luce, a parte qualche ora durante il giorno, sarà sempre artificiale. La luce fredda è da evitare (fosse solo per il fatto che evidenzia, ahimè, ogni tipo di ruga e cellulite!!) quindi scegliete lampadario e abat jour dalle luci calde e non troppo intense. Il massimo sarebbe poterle regolare secondo le esigenze.

Nell’armadio-guardaroba predisponete una luce a pulsante o di quelle che si accendono con gli infrarossi. In questo modo potrete scegliere gli abiti da indossare senza per questo svegliare il vostro partner.

Ora parliamo di pareti e di colori.

Il bianco in tutte le sue gradazioni (avorio, ghiaccio, latte, zinco, ecc) è sempre il passepartout per completare ogni tipo di arredamento, classico o moderno! Potrete così giocare con gli accessori colorati, tende, copri letti e cuscini, per dare tono e movimento.

I colori neutri come i beige, tortora chiaro, crema o cipria, sono perfetti sia con gli accessori scuri che con il bianco.

I colori pastello danno un pizzico di romanticismo a tutto l’insieme, l’importante è non “mescolare” troppi colori e giocare sul tono-su-tono.

Anche i colori meno ricercati, come il grigio, nella tonalità carta da zucchero, può dare risalto ai mobili bianchi. Il grigio perla abbinato al bianco è per uno stile semplice ed essenziale.

Il viola-lavanda che fa molto shabby chic, se troppo stucchevole per i vostri gusti, può essere sostituito o abbinato al verde salvia molto tenue. Il viola-lilla invece si presta molto all’arredamento etnico.

Questo articolo vuole essere uno spunto di riflessione anche per me dal momento che ho intenzione, a breve, di rinfrescare la mia camera da letto. Al momento è lilla ma voglio tornare ad un colore più neutro, come il bianco o il cipria, per poter poi giocare un po’ con gli accessori.

In fondo la camera da letto deve avere o no uno stile che ci appartiene?

#PensaPulito per vivere pulito, in un mondo e in una casa dove i giusti principi e le vere emozioni, sono al centro e tutto ruota intorno a loro.

camera da letto color

buzzoole code