fbpx

Tag Archives: abbigliamento

5 consigli (più uno) per comprare abbigliamento bimbi

abbigliamento bimbi
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Hai bisogno di consigli utili per l’acquisto di vestiti per i tuoi bambini?

Qui troverai quello di cui hai bisogno!

Sappiamo tutti che l’acquisto di vestiti per bambini è senza dubbio una gioia goduta per parte di molti genitori e/o parenti di bambini.

Puoi effettivamente scegliere bei vestiti in diversi colori e in molte taglie per tutte le età, ma al di là dei nostri gusti ci sono alcune raccomandazioni di base che dovremmo seguire quando acquistiamo vestiti per bambini, indipendentemente dalla loro età, il tutto con l’obiettivo di proteggere sia la tua integrità fisica che la tua salute.

Questo è ciò che dovresti sapere quando acquisti vestiti per bambini.

1 Meglio acquisti personalizzati

Inizialmente potremmo dire che è importante comprare vestiti delle giuste dimensioni per i bambini. Se si decide di acquistare vestiti troppo stretti, i bambini si sentiranno intrappolati e schiacciati in abiti che comprimono i loro movimenti e non li fanno sentire liberi e comodi. Lo stesso si può dire quando i vestiti sono troppo grandi: questi capi sono estremamente scomodi da indossare e creano frustrazione e senso d’impotenza nel bambino in quanto ciò potrebbe anche interferire nel modo in cui i bambini camminano (quando i vestiti sono troppo grandi i bimbi ci rotolano intorno e cadono). Quindi né troppo stretti né troppo grandi, compra vestiti adeguati alla dimensione di tuo figlio.

2 Punta sui tessuti ipoallergenici

E’ molto importante scegliere tessuti ipoallergenici perché, anche se non abbiamo notato allergie particolari nel bambino, vestiti che sono composti da materiali che rispettano il derma e i suoi bisogni, senza irritarlo e danneggiarlo è fondamentale per il benessere di tuo figlio. In questo modo possiamo ridurre al minimo la probabilità di irritazione e sensibilità epiteliale nel bambino o una reazione allergica a eventuali sostante tossiche e nocive.

3 Non comprare capi che presentino materiali/ oggetti che possono essere ingeriti

Quando si compra  un capo per un bambino (soprattutto per neonati o bambini di età inferiore ai 12 mesi), bisogna stare attenti a non acquistare capi d’abbigliamento che presentino al loro interno o in superficie possibili oggetti che possono essere ingeriti dal bambino. Soprattutto i bambini più piccoli amano particolarmente materiali e oggetti deve che possono essere staccati e inghiottiti (il bambino nella prima fase della sua vita indaga e scopre il mondo attraverso la sua bocca). Soprattutto in questo senso, dobbiamo stare molto attenti perché c’è il rischio che si soffochi.

No a bottoni troppo piccoli, fiocchi o decorazioni di metallo e/o plastica.

4 Attenzione con le sostanze chimiche

È anche molto importante osservare gli indumenti in modo attento poiché in alcuni di essi ci sono rischi dovuti a certe sostanze chimiche che potrebbero essere state utilizzate per la loro creazione, come la tintura o la rifinitura di vestiti per bambini. I componenti chimici danneggiano l’organismo umano e producono tumori e malattie della pelle. Controllare l’etichetta del prodotto può essere utile per trovare possibili componenti  chimici pericolosi.

5 Compra all’ingrosso

Un buon modo per risparmiare soldi consiste in rivolgersi a grossisti specializzati in vestiti per bambini di prima qualità, ma a un prezzo più ragionevole, è l’acquisto all’ingrosso. Spesso negli ingrossi si possono trovare anche ulteriori sconti per liquidazione di stock (o ultime taglie) e prezzi scontati durante il periodo dei saldi.

6 Compra abbigliamento infantile sempre al miglior prezzo

Sempre è utile controllare in diversi negozi per vedere le diverse possibilità che offrono e gli sconti che puoi ottenere. Una buona raccomandazione sarebbe quella di visitare diversi negozi senza acquistare, basta andare in giro osservando ciò che hanno nel loro inventario e il giorno successivo tornare per i vestiti che ti sono piaciuti di più. L’ingrosso rimane sicuramente la scelta più interessante dal punto di vista relazione: qualità-prezzo.

Comodi in casa: ecco l’abbigliamento casalingo per il bambino

sneakers
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Ci preoccupiamo sempre di come vestire i nostri figli piccoli in varie occasioni.

Abbiamo quindi un outfit per il mare, uno per la montagna, uno per la città.

In pochi però pensano a come vestire i bambini all’interno delle mura di casa, specialmente quando invitiamo ospiti o semplicemente quando i nostri figli scorrazzano per la sala giocando e divertendosi.

L’abbigliamento per la casa non deve essere necessariamente ricollegato a pigiami e tute, è inoltre facilmente reperibile sul mercato poiché tanti marchi storici come Pisamonas e tanti altri si occupano di quest’aspetto. Ecco però che per stare in casa il bambino deve necessariamente sentirsi comodo e a suo agio. L’ideale sono quindi capi morbidi e elastici, di materiali che non diano alcun fastidio e che permettano movimento e dinamicità per il bambino.

I problemi vengono fuori quando arriviamo a scegliere le calzature; trovare una calzatura davvero comoda per i nostri figli non è cosa facile, possiamo optare per delle classiche slippers, ma, in alcuni casi possono risultare pericolose, soprattutto quando i bambini giocano e rischiano di scivolare. Una buona alternativa che garantisca benessere e comodità anche in casa, sono invece le sneakers per bambino.

Sneakers da casa per il bambino

Un paio di morbide sneakers può davvero fare la felicità del bambino all’interno delle mura di casa. Le sneakers infatti sono estremamente elastiche e confortevoli, avvolgono il piede con gentilezza, lasciando totale libertà di movimento e garantendo una altissima traspirazione. Ecco quindi che ci troviamo di fronte a una scarpa perfetta per giocare e per rilassarsi. Con una suola in gomma che garantisce la totale aderenza al pavimento e stabilità, le sneakers per bambino sono davvero perfette per l’outfit casalingo, sia in famiglia che in presenza di ospiti.

Da sempre il tipo di scarpe più amate dai piccoli, le sneakers diventano quindi una buona alternativa a slippers e infradito, un elemento casalingo piacevole e comodo che permetterà al bambino di vivere al massimo il suo tempo libero, senza preoccupazioni e fastidi.

Le sneakers per i più piccoli si trovano online, dove sarà possibile valutare ampi cataloghi e trovare prodotti unici e adatti a tutti i gusti.

 

Kiabi, piccoli prezzi e un cuore grande! Give me 5 for charity!

Give-me-5-for-charity-Kiabi
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Abbiamo parlato già di Kiabi, ricordate?

Azienda leader francese di abbigliamento a piccoli prezzi. Oggi torno ad occuparmene e stavolta sono felicissima di sostenere, in questo modo, un progetto fantastico, …si tratta di

“Give me 5 for charity”

“Dare il cinque” tra i giovani e soprattutto nello sport consiste nel battere a mano aperta quella di un amico in segno di confidenza, complicità, fratellanza e intesa. Per questo Kiabi e HUMANA People to People Italia Onlus hanno scelto lo slogan “Give me 5 for charity” per questa campagna di raccolta abiti a sostegno delle famiglie in difficoltà.

Funziona così: dal 18 aprile al 31 maggio puoi recarti nei negozi KIABI (trova qui il negozio più vicino) e portare con te i tuoi abiti inutilizzati.

E’ o non è questo il periodo più giusto per fare il cambio di stagione? E chissà quanti abiti avrai messo da parte senza sapere bene cosa farne!

Questa tua iniziativa contribuirà a rinnovare completamente il guardaroba a circa 50 bambini e ragazzi ospitati all’interno della comunità di FATA Onlus, un’associazione di famiglie disponibili all’affido di minori a disagio.

Infatti, grazie a te, ognuno di loro riceverà un kit di indumenti personalizzati.

Sarà un regalo da parte tua e di tutti i clienti Kiabi che aderiranno a questa campagna di solidarietà.

Ma non finisce qui, anche tu avrai una ricompensa, oltre la soddisfazione aderito alla campagna di solidarietà: ogni 5 capi consegnati in cassa, riceverai un buono di 5 euro*!

*(potrai spendere il tuo buono da 5 euro su una spesa minima di 45 euro, sulla nuova collezione dal 18 aprile all’8 giugno 2017)

Cosa aspetti allora, “batti il cinque”!!
“Give me 5 for charity”

Give me 5 for charity Kiabi

 


Kiabi, la moda a piccoli prezzi

KIABI
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vestire i bambini si sa non è mai stata un’operazione particolarmente economica.

Magari risparmiamo noi mamme rimandando al mese prossimo l’acquisto delle scarpe tanto desiderate o della borsa firmata, ma per figli, no…non si può aspettare.

Eppure, pur cercando di economizzare dobbiamo sempre stare attentissime alla qualità dei tessuti e delle tinte che indosseranno i nostri bambini.

Non  per ultimo, vorremmo un capo d’abbigliamento alla moda o comunque che venga incontro ai gusti vivaci dei bambini e a quelli più esigenti delle mamme.

La nuova collezione primavera 2016 di Kiabi propone quest’anno una linea ricca di colori pastello e allegri e molti dei capi proposti sono double-face per la gioia dei nostri bambini.

Puoi acquistare nei numerosi negozi (ben 25 in tutta Italia) oppure più facilmente tramite un coloratissimo shop on line. Inoltre se vorrai, potrai far parte anche tu della vasta community di fan sui social network sarai così sempre aggiornata sulle numerose e vantaggiosissime offerte che Kiabi propone.kiabi

Nel portale troverai tante sezioni speciali: Happy colors, Colors prices fino a -50%, Tutto a -5€, ecc le tendenze, le occasioni speciali, il look per le feste, il mondo dei cartoni animati e tanto tanto altro!

Non solo abbigliamento bimbo/bimba ma anche baby, ragazzi, uomo, donna e accessori!!!

Tra i servizi di cortesia offerti il trasporto gratuito per acquisti superiori ai 30 euro, l’opzioni soddisfatti o rimborsati entro 30 giorni dall’acquisto, un aiuto validissimo per la scelta delle taglie e una chat in tempo reale con i visitatori del negozio on line!

Insomma io scelgo Kiabi e tu?

Idee regalo per Natale? Scegli Brums!

Brums
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Quest’anno mi sono fatta prendere la mano dalla comodità dello shopping online. Un po’ per pigrizia un po’ per voler risparmiare, non senza salvaguardare la qualità del prodotto, finalmente sono giunta da Brums.

Conoscevo già il negozio, infatti qui a Roma si trovano diversi punti vendita. E molte volte ho vestito i miei ragazzi proprio da Brums. Felpe e giubbetti sempre originali con colori e tessuti alla Brumsmoda, soprattutto morbidi al tatto anche quando  i bimbi erano piccoli e si infastidivano facilmente con la lana o le zip.

Ora scopro il negozio online e per questo Natale intendo vestire lì il mio monello e, perché no, fare anche i regali ai figli delle mie amiche. D’altra parte farò un figurone! Infatti, per evitare errori di taglia o modello, potrò scegliere di regalare una comoda e utile Gift Card utilizzabile in tutti i negozi fisici e sullo store online.

Nel sito si trovano tutti gli articoli descritti accuratamente, la garanzia della qualità, del comfort e di una consegna puntuale!! Un eventuale reso gratuito se sbagliamo la taglia e una Fidelity Card che ci assicura sconti e promozioni fin da subito con la semplice registrazione online.

Ma la cosa che più mi è piaciuta è stata quella di poter scegliere gli outfit completi, con i capi già abbinati tra loro inclusi gli accessori come capelli, pashmine ecc

Così fin da subito potrete prevedere un budget di spesa, basterà selezionare gli articoli come in foto o sostituirli con le alternative proposte! Facile no?


Buzzoole

Vademecum dei Saldi estivi, 7 strategie per risparmiare veramente

vestirsi risparmiando
Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Vestirsi risparmiando? Scommetto che anche voi rientrate nella percentuale di donne (circa l’80%) che davanti al proprio guardaroba che scoppia si mette la testa tra le mani dicendo “Cosa mi metto oggi?”

Beh…se anche voi come me non superate indenni il “mostro”, ossia il cambio di stagione, e tutto sta ancora lì nell’armadio ad occupare spazio, allora prendete nota di poche semplici regole per sistemare, organizzare e risparmiare.

Prima di tutto fatevi aiutare nel cambio di stagione da una vostra amica fidata e sincera che vi consiglierà nella maniera più obiettiva possibile cosa tenere e cosa dare via! Soprattutto datele retta e non fate di testa vostra, le vostre nostalgie e affetti per un jeans di tre taglie più piccole non possono servire a nessuno!

Per gli indumenti da eliminare ancora in buone condizioni  potrete:

1. regalarli a chi ne ha bisogno

2. venderli al mercatino dell’usato

3. organizzare uno swap tra amiche …divertentissima idea che vi permetterà di passare un pomeriggio in allegria tornando a casa con un capo in più da indossare e qualcuno in meno da eliminare…

Gli acquisti Online, oltre ad essere molto “risparmiosi” sono anche molto comodi. Si fa tutto da casa, basta un click.

Il risparmio è assicurato se deciderete di acquistare nel periodo dei Saldi, ma fate attenzione a non farvi truffare.

Vademecum dei SALDI ESTIVI, 7 regole per evitare sorprese.

1.  Diffidate degli sconti eccessivi 

2. Confrontate i prezzi a saldo con quelli originari del periodo precedente, verificando in questo modo che lo sconto sia stato applicato per davvero.

3. Fate attenzione al reso. Spesso i negozi non consentono il reso con i capi NON IN SALDO. Chiedete prima di acquistare.

4. Evitate i negozi che non fanno provare la merce in saldo, potrebbero esserci difetti di fabbricazione.

5. Diffidate dei negozi che in periodo di saldo non accettano carte di credito abitualmente convenzionate.

6. Conservate sempre lo scontrino, se il capo risulta difettoso dopo l’acquisto, anche nel periodo dei saldi la legge garantisce all’acquirente il diritto di cambiare la merce.

7. In ultimo, provate a chiedere un ulteriore sconto. Può essere che il negozio abbia premura di smaltire i capi in magazzino. Al massimo vi possono dire di no. Tentare non nuoce.

Ecco di seguito il calendario dei saldi estivi regione per regione

Abruzzo: 4 luglio / 1 settembre

Basilicata: 3 Luglio /2 settembre

Calabria: 3 Luglio / 3 settembre

Campania: 3 Luglio / 29 settembre

Emilia Romagna: 4 Luglio / 1 settembre

Friuli Venezia Giulia: – 4 Luglio / 1 settembre

Lazio: 5 Luglio / 16 agosto

Liguria: 4 Luglio / 17 agosto

Lombardia: 4 Luglio / 1 settembre

Marche: 4 Luglio / 1 Settembre

Molise: 5 Luglio / 10 settembre

Piemonte: 4 Luglio / 29 agosto

Puglia: 3 Luglio / 15 settembre

Sardegna: 5 Luglio / 15 settembre

Sicilia: 5 Luglio / 15 settembre

Trentino Alto Adige: 5 luglio / 29 agosto (Provincia di Trento) – 15 luglio / 10 settembre (Provincia di Bolzano)

Toscana: 4 Luglio / 1 Settembre

Umbria: 5 Luglio / 7 settembre

Valle d’Aosta: 5 Luglio / 30 settembre

Veneto: 4 Luglio / 31 agosto

buzzoole code