Lez 12 – Aceto e Bicarbonato

Le virtù dell’ Aceto e Bicarbonato

L’Aceto

pavimentiPavimenti Per togliere ogni traccia di polvere e sporco dai pavimenti, lavare con una soluzione di acqua e aceto. Pulizia , igiene e profumo saranno assicurati (una tazzina da caffè in ogni 5l di acqua)
Piastrelle Per le piastrelle del bagno e della cucina passate una spugnetta imbevuta di aceto puro. Sporco e grasso verranno rimossi.
Vetri e cristalli Lavare finestre, lampadari e oggettistica in vetro o cristallo con acqua e aceto in parti uguali. Con questo metodo verranno rimosse anche le tracce lasciate dagli insetti. I vetri della vostra casa rimarranno puliti più a lungo.
Calcare Per togliere il calcare quotidiano da sanitari e rubinetterie, passare una spugnetta imbevuta di aceto puro, oppure versare direttamente l’aceto sulla parte da pulire. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, sciacquare e asciugare.
Rubinetti Se invece il calcare ha ostruito rubinetti e doccia, lasciateli immersi nell’aceto per qualche ora, poi sciacquare ed asciugare.
Pentole Per le pentole e tutti i contenitori in acciaio inox, passate una spugnetta imbevuta di aceto e sciacquare. Se vi avete bruciato qualcosa versate aceto a sufficienza per coprire la parte e lasciare agire per mezz’ora prima di pulire.
Bollitori Per i bollitori riempiteli per 2/3 di aceto ed 1/3 di acqua, unire una manciatina di sale e scaldare. Togliere dal fuoco e lasciare agire 12 ore, poi sciacquare
Lavello inox Per le macchie di sporco e calcare passate una spugnetta di aceto puro
Scarico lavello Se si fosse ostruito lo scarico del lavello, versare mezzo litro di aceto puro e aspettare qualche ora prima di far scorrere dell’acqua calda.
Forno Per sgrassare, igienizzare e deodorare bene le pareti del forno, dopo averlo lasciato intiepidire (35° circa) passare una spugnetta imbevuta di aceto puro ripetendo l’operazione finchè non vi è più traccia di unto
Frigorifero Per detergere, igienizzare e deodorare il frigorifero, passare una spugnetta imbevuta di aceto puro, Sciacquare e asciugare.
Stoviglie Aggiungere un poco di aceto all’acqua per il lavaggio (una tazzina da caffè in ogni 5l d’acqua). Per sgrassare le vostre stoviglie basterà meno detersivo tradizionale e in più risulteranno perfettamente deodorate
Caffettiera e tazze Se sono incrostate o macchiate sfregare con una spugnetta imbevuta di aceto puro e sale fino. Sciacquare e asciugare
Cabina doccia Passare sul vetro una spugnetta ruvida imbevuta di aceto puro, poi sciacquare e asciugare bene. In presenza di macchie di muffa sulla tendina si otterranno ottimi risultati lavandola con acqua e aceto (una tazzina ogni litro d’acqua)
Rame e Ottone Preparare in un piattino un miscuglio composto da 2 cucchiai da cucina di sale e 1 di aceto, raccogliere il composto con una spugnetta, strofinare, poi sciacquare e asciugare bene.
Contenitori Cibi Per igienizzare ed eliminare gli odori, lavare con aceto puro, poi sciacquare e asciugare bene.
Legno Per pulire il legno laccato, detergere con una soluzione di acqua tiepida e aceto (una tazzina ogni litro d’acqua). Passare successivamente con panno morbido e asciutto

Il Bicarbonato

la casaVasca da bagno 2 o 3 cucchiai nella vasca da bagno: depura la pelle, la rende morbida e vellutata. In più ha un effetto rilassante!
Lavatrice Un bel cucchiaio nella vaschetta del detersivo: rende i panni morbidi e disinfetta
Frigorifero Ideale per la pulizia del frigorifero, evitando così di utilizzare prodotti chimici che potrebbero venire a contatto con gli alimenti (2 cucchiai in 1/2lt d’acqua)
Spazzolini da denti 1 cucchiaio (25g) di bicarbonato in un bicchiere d’acqua per garantire l’igiene di protesi dentarie e spazzolini.
In Cucina Un pizzico di bicarbonato per rendere soffici le frittelle
Residui difficili Utilizzalo sotto forma di impasto (tre parti di bicarbonato e una d’acqua).
Portacenere Per evitare quel noiosissimo odore di sigaretta…
Pentole e stoviglie Abbiamo dimenticato il detersivo per i piatti? Ecco un ottimo sostituto!!
Lavastoviglie Una manciata sulle stoviglie prima di iniziare il lavaggio. Una volta al mese farebbe bene un ciclo a vuoto della lavastoviglie e 100g di bicarbonato durante il risciacquo, sgrassa e deodora!
Assorbiodori In un recipiente posto nel frigorifero, nell’armadietto portabiancheria o quello delle scarpe… va sostituito ogni tre mesi
Capelli 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato, aggiunto allo shampoo, per rimuovere residui di prodotti fissativi (gel, lacca, schiuma), una volta la settimana
Bicchieri e calici I vostri preziosi calici presentano macchie residue di vino o di calcare? Riempiteli con acqua tiepida e aggiungete 1 cucchiaio (25g) di Bicarbonato, passateli delicatamente con una spugnetta non abrasiva e risciacquateli con cura.
Residui su Pentole Versa il bicarbonato sui residui, aggiungi acqua calda fino a coprirli e porta ad ebollizione per 5 minuti. Vedrai formarsi una schiuma bianca. Fai raffreddare, rimuovi i residui aiutandoti con una spugnetta e procedi quindi all’abituale lavaggio.
Argenteria Forma un impasto con acqua e bicarbonato (3 parti di polvere e 1 d’acqua), e applicalo mediante un panno di cotone o di lino direttamente sulla superficie dell’oggetto da pulire, insistendo in modo particolare sugli sbalzi e le decorazioni (eventualmente
potresti utilizzare anche uno spazzolino da denti morbido, per arrivare più in profondità), fino a quando avrai eliminato le macchie da ossidazione. Poi sciacqua e asciuga.
Gioielli in argento Prendi un contenitore, ricoprilo con un figlio di carta d’alluminio e riempilo con acqua calda, aggiungendo qualche cucchiaio di Bicarbonato e di sale da cucina (1 cucchiaio, 25g) ogni litro d’acqua. Immergi l’oggetto da pulire e lascialo a bagno
in questa soluzione per un’ora. Poi sciacqua e asciuga con un panno morbido. L’efficacia di questo metodo è dovuta alla reazione che avviene tra l’alluminio e i sali d’argento, che vengono riconvertiti in argento metallico, mentre l’alluminio reagisce formando i sali.
Alito fresco Prova a sciogliere 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato in un bicchiere d’acqua. Poi sciacqua la bocca come faresti con un normale collutorio: funziona, e ti lascerà un gusto fresco in bocca!
Barbacue 1 cucchiaio (25g) di bicarbonato sotto forma d’impasto (3 parti di prodotto, 1 di acqua) per pulire griglie e piastre del barbecue.
Tavoli da giardino 2 cucchiai (50g) di bicarbonato ogni litro d’acqua calda per detergere i mobili da giardino;
Piante Le foglie delle piante devono sempre essere pulite, passale con una spugnetta morbida imbevuta in una soluzione di acqua e bicarbonato (puoi usare lo stesso sistema anche per pulire e lucidare le foglie delle piante finte).
Antiparassitario Per eliminare i parassiti dalle piante, mescola 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato e 3 cucchiai di olio d’oliva. Versa 2 cucchiaini di questa miscela in una tazza d’acqua, riempi uno spruzzatore e vaporizza la pianta, evitando il getto diretto sui fiori.
Ripeti quest’operazione ogni 20 giorni.

Seguimi

giorgia

Ciao sono Giorgia, ti do il benvenuto in questo Condominio.
Qui troverai tips, rimedi, risorse utili, simpatici prospetti e planner per ottimizzare il tempo e gli spazi, nonché consigli utili per una gestione domestica più organizzata.
Seguimi

Latest posts by giorgia (see all)





5 Responses to Lez 12 – Aceto e Bicarbonato

  1. sa ha detto:

    magnifico

  2. Davide Scarano ha detto:

    Si può usare anche l’aceto di vino rosso oppure è meglio quello bianco?

    Grazie.

    Davide Scarano

  3. […] Aceto e bicarbonato, alleati da sempre in casa, sono utili per tantissime pulizie di casa. […]

  4. […] Possiamo evitare tutto questo creando da noi dei semplici ma efficaci sgrassatori utilizzando aceto – bicarbonato – limone – detersivo per i piatti. Mi schiando ad alternanza questi ingredienti avremo […]

Rispondi a Occorrente per le pulizie di casa e consigli per gli acquisti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buzzoole code