La Casalinga Ideale si presenta su… ProntoPro Blog! Leggi tutta l’intervista…


Risparmio sostenibile e solidale: fai felice un bambino al costo di un caffè [Guest Post]

Quanto spesso ci capita di ritrovarci con il portafoglio vuoto, senza ricordarci neppure come abbiamo speso i nostri soldi?

Durante il corso della giornata facciamo tanti piccoli acquisti che non sono realmente necessari, quando basterebbero sforzi minimi per economizzare e fare del bene per gli altri.

Con i soldi risparmiati puoi fare la differenza nella vita di uno dei bambini di SOS Villaggi dei Bambini, adottandolo a distanza.

E allora, ecco una lista con qualche utile consiglio.

#1 Se sei amante del caffè, perché non lo prepari a casa, magari portandolo a lavoro con un thermos, invece che consumarlo al bar?  Un euro al giorno risparmiato.

#2 Piuttosto che la classica pizza fuori, perché non organizzare una cena tra amici, in modo che ognuno possa portare un piatto preparato con le sue mani? Proponi di farla a tema e aggiungerai un tocco di fantasia e originalità alla serata. Salverete qualche soldo per fare qualcosa di diverso dalla noiosa cena di fine weekend.

#3 Il web ci dà la possibilità di dare una mano alla natura, guest postleggendo il quotidiano online. Invece che contribuire al consumo della carta puoi tranquillamente sfogliare in rete il tuo giornale preferito, senza spendere un euro.

#4 Viaggiare tutti i giorni in macchina è costoso, oltre che dannoso per l’ambiente. I mezzi pubblici sono una valida alternativa, economica ed eco friendly, che ti eviterà lo stress del guidare in mezzo al traffico cittadino o di impazzire alla ricerca di un parcheggio. Se il tuo posto di lavoro non è raggiunto da autobus o treni, c’è sempre l’opzione del car pooling: a turno, metti a disposizione la macchina con i colleghi. Viaggerete in compagnia e non sarete costretti a usare l’auto ogni giorno, economizzando sul carburante e sulle spese di manutenzione.

Bene, adesso hai tutte le dritte per avere qualche euro in più a fine mese. Perché non destinarli per cambiare la vita ad un bambino? Scopri di più sull’adozione a distanza.

sos-villaggi-dei-bambini





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *