Lez 12 – Aceto e Bicarbonato

Le virtù dell’ Aceto e Bicarbonato

L’Aceto

pavimentiPavimenti Per togliere ogni traccia di polvere e sporco dai pavimenti, lavare con una soluzione di acqua e aceto. Pulizia , igiene e profumo saranno assicurati (una tazzina da caffè in ogni 5l di acqua)
Piastrelle Per le piastrelle del bagno e della cucina passate una spugnetta imbevuta di aceto puro. Sporco e grasso verranno rimossi.
Vetri e cristalli Lavare finestre, lampadari e oggettistica in vetro o cristallo con acqua e aceto in parti uguali. Con questo metodo verranno rimosse anche le tracce lasciate dagli insetti. I vetri della vostra casa rimarranno puliti più a lungo.
Calcare Per togliere il calcare quotidiano da sanitari e rubinetterie, passare una spugnetta imbevuta di aceto puro, oppure versare direttamente l’aceto sulla parte da pulire. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, sciacquare e asciugare.
Rubinetti Se invece il calcare ha ostruito rubinetti e doccia, lasciateli immersi nell’aceto per qualche ora, poi sciacquare ed asciugare.
Pentole Per le pentole e tutti i contenitori in acciaio inox, passate una spugnetta imbevuta di aceto e sciacquare. Se vi avete bruciato qualcosa versate aceto a sufficienza per coprire la parte e lasciare agire per mezz’ora prima di pulire.
Bollitori Per i bollitori riempiteli per 2/3 di aceto ed 1/3 di acqua, unire una manciatina di sale e scaldare. Togliere dal fuoco e lasciare agire 12 ore, poi sciacquare
Lavello inox Per le macchie di sporco e calcare passate una spugnetta di aceto puro
Scarico lavello Se si fosse ostruito lo scarico del lavello, versare mezzo litro di aceto puro e aspettare qualche ora prima di far scorrere dell’acqua calda.
Forno Per sgrassare, igienizzare e deodorare bene le pareti del forno, dopo averlo lasciato intiepidire (35° circa) passare una spugnetta imbevuta di aceto puro ripetendo l’operazione finchè non vi è più traccia di unto
Frigorifero Per detergere, igienizzare e deodorare il frigorifero, passare una spugnetta imbevuta di aceto puro, Sciacquare e asciugare.
Stoviglie Aggiungere un poco di aceto all’acqua per il lavaggio (una tazzina da caffè in ogni 5l d’acqua). Per sgrassare le vostre stoviglie basterà meno detersivo tradizionale e in più risulteranno perfettamente deodorate
Caffettiera e tazze Se sono incrostate o macchiate sfregare con una spugnetta imbevuta di aceto puro e sale fino. Sciacquare e asciugare
Cabina doccia Passare sul vetro una spugnetta ruvida imbevuta di aceto puro, poi sciacquare e asciugare bene. In presenza di macchie di muffa sulla tendina si otterranno ottimi risultati lavandola con acqua e aceto (una tazzina ogni litro d’acqua)
Rame e Ottone Preparare in un piattino un miscuglio composto da 2 cucchiai da cucina di sale e 1 di aceto, raccogliere il composto con una spugnetta, strofinare, poi sciacquare e asciugare bene.
Contenitori Cibi Per igienizzare ed eliminare gli odori, lavare con aceto puro, poi sciacquare e asciugare bene.
Legno Per pulire il legno laccato, detergere con una soluzione di acqua tiepida e aceto (una tazzina ogni litro d’acqua). Passare successivamente con panno morbido e asciutto

Il Bicarbonato

la casaVasca da bagno 2 o 3 cucchiai nella vasca da bagno: depura la pelle, la rende morbida e vellutata. In più ha un effetto rilassante!
Lavatrice Un bel cucchiaio nella vaschetta del detersivo: rende i panni morbidi e disinfetta
Frigorifero Ideale per la pulizia del frigorifero, evitando così di utilizzare prodotti chimici che potrebbero venire a contatto con gli alimenti (2 cucchiai in 1/2lt d’acqua)
Spazzolini da denti 1 cucchiaio (25g) di bicarbonato in un bicchiere d’acqua per garantire l’igiene di protesi dentarie e spazzolini.
In Cucina Un pizzico di bicarbonato per rendere soffici le frittelle
Residui difficili Utilizzalo sotto forma di impasto (tre parti di bicarbonato e una d’acqua).
Portacenere Per evitare quel noiosissimo odore di sigaretta…
Pentole e stoviglie Abbiamo dimenticato il detersivo per i piatti? Ecco un ottimo sostituto!!
Lavastoviglie Una manciata sulle stoviglie prima di iniziare il lavaggio. Una volta al mese farebbe bene un ciclo a vuoto della lavastoviglie e 100g di bicarbonato durante il risciacquo, sgrassa e deodora!
Assorbiodori In un recipiente posto nel frigorifero, nell’armadietto portabiancheria o quello delle scarpe… va sostituito ogni tre mesi
Capelli 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato, aggiunto allo shampoo, per rimuovere residui di prodotti fissativi (gel, lacca, schiuma), una volta la settimana
Bicchieri e calici I vostri preziosi calici presentano macchie residue di vino o di calcare? Riempiteli con acqua tiepida e aggiungete 1 cucchiaio (25g) di Bicarbonato, passateli delicatamente con una spugnetta non abrasiva e risciacquateli con cura.
Residui su Pentole Versa il bicarbonato sui residui, aggiungi acqua calda fino a coprirli e porta ad ebollizione per 5 minuti. Vedrai formarsi una schiuma bianca. Fai raffreddare, rimuovi i residui aiutandoti con una spugnetta e procedi quindi all’abituale lavaggio.
Argenteria Forma un impasto con acqua e bicarbonato (3 parti di polvere e 1 d’acqua), e applicalo mediante un panno di cotone o di lino direttamente sulla superficie dell’oggetto da pulire, insistendo in modo particolare sugli sbalzi e le decorazioni (eventualmente
potresti utilizzare anche uno spazzolino da denti morbido, per arrivare più in profondità), fino a quando avrai eliminato le macchie da ossidazione. Poi sciacqua e asciuga.
Gioielli in argento Prendi un contenitore, ricoprilo con un figlio di carta d’alluminio e riempilo con acqua calda, aggiungendo qualche cucchiaio di Bicarbonato e di sale da cucina (1 cucchiaio, 25g) ogni litro d’acqua. Immergi l’oggetto da pulire e lascialo a bagno
in questa soluzione per un’ora. Poi sciacqua e asciuga con un panno morbido. L’efficacia di questo metodo è dovuta alla reazione che avviene tra l’alluminio e i sali d’argento, che vengono riconvertiti in argento metallico, mentre l’alluminio reagisce formando i sali.
Alito fresco Prova a sciogliere 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato in un bicchiere d’acqua. Poi sciacqua la bocca come faresti con un normale collutorio: funziona, e ti lascerà un gusto fresco in bocca!
Barbacue 1 cucchiaio (25g) di bicarbonato sotto forma d’impasto (3 parti di prodotto, 1 di acqua) per pulire griglie e piastre del barbecue.
Tavoli da giardino 2 cucchiai (50g) di bicarbonato ogni litro d’acqua calda per detergere i mobili da giardino;
Piante Le foglie delle piante devono sempre essere pulite, passale con una spugnetta morbida imbevuta in una soluzione di acqua e bicarbonato (puoi usare lo stesso sistema anche per pulire e lucidare le foglie delle piante finte).
Antiparassitario Per eliminare i parassiti dalle piante, mescola 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato e 3 cucchiai di olio d’oliva. Versa 2 cucchiaini di questa miscela in una tazza d’acqua, riempi uno spruzzatore e vaporizza la pianta, evitando il getto diretto sui fiori.
Ripeti quest’operazione ogni 20 giorni.





5 Responses to Lez 12 – Aceto e Bicarbonato

  1. sa ha detto:

    magnifico

  2. Davide Scarano ha detto:

    Si può usare anche l’aceto di vino rosso oppure è meglio quello bianco?

    Grazie.

    Davide Scarano

  3. […] Aceto e bicarbonato, alleati da sempre in casa, sono utili per tantissime pulizie di casa. […]

  4. […] Possiamo evitare tutto questo creando da noi dei semplici ma efficaci sgrassatori utilizzando aceto – bicarbonato – limone – detersivo per i piatti. Mi schiando ad alternanza questi ingredienti avremo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buzzoole code