La Casalinga Ideale vi augura un felice 2017 con meno faccende e più soddisfazioni!!


Lez 11 – Giardinaggio

L’Angolo Verde – Giardinaggio per negati

Il Balcone: il tuo angolino verde è un disastro? Foglie e terra dappertutto, ma se ti organizzi in breve sarà la tua oasi privata…
Per rendere piacevole e veloce la pulizia di ringhiera, balcone o terrazzo, scegli attrezzi e prodotti giusti e fai un piccolo piano d’azione. Prima di tutto però ci vuole tanta pazienza ed amore per le piante!

  1. Raggruppa tutto il necessario, scopa resistente, paletta, secchio con acqua e detersivo, panno pesante e spazzolone
  2. Sposta vasi e fioriere, evita di annaffiare le piante, così i vasi peseranno meno. Prima di spostarli elimina foglie e rametti secchi ed eventuali piantine morte. Vuota e pulisci i sottovasi. Trascina i vasi sul lato libero del balcone.
  3. Iniziano le pulizie, comincia con la zona libera, raccogliendo lo sporco, e poi lava. Una volta asciugato il pavimento, rimetti i vasi a posto e ripeti la procedura nell’altra zona.
  4. Adesso puoi passare alle piante, ri-posiziona i sottovasi e, a balcone pulito, annaffia e fertilizza le piante

Profumo di… Basilico.

Il basilico si semina al coperto in marzo-aprile.
Va annaffiato tutti i giorni e vanno eliminati i fiori per permettere alle foglie di crescere rapidamente.
Per utilizzare in cucina le foglie, si raccolgono nel corso di tutta l’estate quando hanno la massima dimensione.
Il basilico può essere impiegato per insaporire sughi, minestre e insalate.
Si possono preparare conserve e liquori (vedi ricetta) ed è l’ingrediente base per il pesto.
Per i disturbi digestivi è ottimo l’infuso (20-25 foglie in un litro d’acqua calda, una tazza dopo ogni pasto che andrà dolcificata con il miele).

Liquore al basilico Mettere in infusione 80 foglie di basilico in 1 litro di acqua distillata calda per un’intera giornata. Quindi filtrare e versare in una bottiglia aggiungendo un litro di alcool a 95° con 700g di zucchero. Far riposare 2 giorni agitando ogni tanto. Filtrare ancora e lasciar stagionare 4 mesi.

La Lavanda

La lavanda è un ottimo antistress della medicina naturale. Aiuta a vincere l’insonnia, combatte germi e scottature, favorisce la digestione e calma i disturbi mestruali. Si coltiva facilmente anche sul balcone, in grandi vasi, al sole. I fiori si raccolgono nel
periodo giugno-luglio quando sono aperti. Si lasciano seccare all’ombra e si conservano i vasi di vetro scuro. I fiori così essiccati e messi nei sacchetti profumano la biancheria per anni!

Disturbi digestivi? un cucchiaio di fiori in una tazza d’acqua bollente per un quarto d’ora: ottimo infuso da bere tre volte al giorno.
Oppure due gocce di olio essenziale su una zolletta di zucchero. L’essenza ha effetti sedativi contro mal di testa, crampi allo stomaco, dolori muscolari e reumatici.
Stimola la produzione di globuli bianchi quindi combatte sia le infezioni alle vie respiratorie che quelle vaginali.
Insonnia? Unire al bagno caldo un decotto (bollire per 20′ tre manciate di fiori in 2 litri d’acqua Frutti di bosco decorativi

Perchè non trasformare un giardino od un terrazzo in un orto-frutteto per poi far crescere fragole, mirtilli, lamponi e ribes?

Questo tipo di piante (rustiche) richiedono meno cure e manutenzione rispetto a quelle normali.
Non sono soggette agli attacchi parassitari. Resistono a temperature molto rigide.
Si adattano a tutti i terreni.
Hanno un alto contenuto di vitamina C, A e di altri minerali.
Si possono coltivare bene anche sui balconi anche per avere frutta fresca ogni giorno per il consumo famigliare.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *